Cagliari, una settimana speciale

La grande attesa della ripartenza tra l'esordio di Zenga e le prospettive in classifica

pubblicato il 15/06/2020 in Approfondimenti da Mario Siddi
Condividi su:
Mario Siddi
2019

Il campionato di serie A riapre i battenti dopo il lungo periodo di stop causa Covid19, ed il prossimo week-end sancirà il tanto atteso fischio d'inizio per addetti ai lavori e tifosi.

Sarà così anche per il Cagliari che in trasferta contro il Verona (sabato ore 21:45) scenderà in campo agli ordini di Zenga per la prima di “13 battaglie” come dichiarato dallo stesso tecnico sul proprio profilo Instagram.

Ripartenza - Un “nuovo inizio” pieno di stimoli per la banda rossoblu. Se da una parte infatti è necessario invertire la rotta negativa che portò all'esonero di Rolando Maran poco prima del lockdown, dall'altra c'è la consapevolezza, strizzando l'occhio alla classifica, che provare l'assalto a un posto valido per l' Europa, possa ancora rientrare nei piani degli isolani, a patto di iniziare a macinare punti da subito.

La grande attesa - La curiosità è davvero tanta tra i tifosi. Tra protocolli di sicurezza, linee guida da rispettare dentro e fuori dal campo, cautela nei contatti fisici e gare a porte chiuse, gli occhi di tutti son puntati sui campi per vari aspetti. Oltreché per il piacere di rivedere i giocatori all'opera, anche per farsi un'idea di come (e se) la “nuova normalità” possa incidere anche sul calcio.

Walter Zenga - Altro fattore di grande aspettativa in casa Cagliari è sicuramente l'esordio nella panchina rossoblu “dell'Uomo Ragno”. Spetterà al tecnico milanese, apparso fin dal suo arrivo in Sardegna motivato e voglioso di far bene, orientare i suoi ragazzi per far male al Verona e rientrare dal Bentegodi con il massimo dei punti per mostrare alla piazza le sue doti di leader carismatico.

Prospettive - Da quella contro gli scaligeri fino all'ultima di campionato vi sono ben 39 punti in palio. Un Cagliari che attualmente occupa assieme al Sassuolo l'11 posto a quota 32, ha tutte le carte in regola per provare a fare di più. Motivazioni personali e di gruppo non mancano, così come gli stimoli (da non dimenticare) dati dalla ricorrenza del centenario.

Partire forte e da subito dunque, per chiudere al meglio una settimana speciale.