Pellegrini, sfida speciale contro la Roma

Il terzino del Cagliari affronterà il proprio passato quando domenica scenderà in campo di fronte ai giallorossi di Fonseca

pubblicato il 27/02/2020 in Approfondimenti da Antonello Cossu
Condividi su:
Antonello Cossu
2020

Per Luca Pellegrini, romano di nascita e di cuore, Cagliari-Roma non può che essere una partita speciale.

Per lui, che dal 2011 al 2019, lanciato da “Bum Bum Muzzi”, ha indossato la maglia giallorossa - facendo incetta di trofei nelle categorie giovanili - non può essere una partita come le altre.  I ricordi e gli aneddoti sicuramente si sprecheranno nelle mente del ragazzo che nella capitale non solo è cresciuto come calciatore ma anche come uomo, arrivando a guadagnarsi la chiamata del Cagliari e poi della Juventus.

Nel mezzo tante partite, momenti molto belli e altri meno, come ad esempio il doppio grave infortunio al ginocchio che il calciatore ha subito nel 2017-2018. Allora la carriera sembrava già a rischio ma con tanta forza di volontà ed il talento che madre natura gli ha regalato, Pellegrini ha superato nel migliore dei modi il periodo negativo, trasformandolo in una rampa di lancio per il futuro.

Successivamente il destino e la necessità di spazio, nonostante le prime presenze da subentrato in Campionato e Champions League fossero già storia, hanno poi fatto sì che il richiamo della Sardegna fosse troppo forte per rinunciarvi. E allora eccolo di nuovo qui, a vestire le gloriose insegne rossoblù di fronte al proprio passato, ormai un cimelio da raccontare con piacere.