Manca poco

Lucas Castro sta raggiungendo passo dopo passo il livello di prestazioni pre infortunio che lo avevano reso una colonna del Cagliari

pubblicato il 15/10/2019 in Approfondimenti da Antonello Cossu
Condividi su:
Antonello Cossu

Lucas Castro sta pian piano tornando ad essere incisivo e decisivo in questo Cagliari dopo un periodo di riadattamento fisico ai ritmi professionistici dovuto al brutto infortunio al ginocchio, con annessa operazione, subito la scorsa stagione.

Anche in queste prime partite il ‘Pata’, nonostante una partenza in sordina causata un po’ dalla forma non ottimale e un po’ dall’abbondanza di centrocampisti importanti in rosa, ha lasciato la sua firma con due gol (uno storico contro il Napoli ed uno al Verona) che hanno permesso al Cagliari di incassare punti pesantissimi.

Ma che sia ancora un giocatore imprescindibile per i rossoblù lo dimostrano non tanto i numeri ma ciò che fa in campo: Castro, che sia schierato titolare o subentri a partita in corso, riesce spesso ad “accendere la luce” lì davanti, ad aggiungere qualità alla manovra isolana.

Questo perché è uno dei pochi giocatori in rosa che pensa fuori dagli schemi, che vede opportunità anche quando gli altri non vedono nulla. L’intelligenza e la tecnica poi completano il mix e rendono Castro un giocatore prezioso e molto utile.

Aspettarlo tutto questo tempo è stata perciò la scelta giusta ed ora che il suo momento è arrivato si spera di poterne beneficiare il più a lungo possibile.