Nessun dubbio

Pellegrini oltre ad essere un titolare indiscusso si candida ad un ruolo da trascinatore per compagni e tifosi

pubblicato il 09/09/2019 in Approfondimenti da Marco Castoni
Condividi su:
Marco Castoni
foto: profilo instagram Luca Pellegrini

La creazione di una rosa che ambisca a qualcosa in più della semplice ma comunque inestimabile salvezza, vede il Luca Pellegrini uno degli elementi di maggior rilievo. Il terzino cresciuto nelle giovanili della Roma e passato in estate alla Juventus, è stato fortemente richiesto dalla dirigenza rossoblù, che seppur in prestito può contare nuovamente sulle sue preziose prestazioni.

In virtù di qualità tecniche sorrette da una grande determinazione e fiducia nei propri mezzi, Pellegrini assicura sulla fascia mancina della squadra guidata da Maran, grande apporto in fase offensiva così come attenzione e  fisicità quando viene chiamato a difendere.

Un saldo contributo che va a riempire una zona di campo orfana da tempo di un protagonista assoluto. L’omologo Lykogiannis infatti ha ampiamente dimostrato di essere un riserva e poco più, mentre il classe ’99 proseguirà in Sardegna un percorso che si preannuncia brillante e che la convocazione in Nazionale ne testimonia la bontà.

Il completo inserimento dei nuovi e importanti acquisti è il successivo passo verso il consolidamento di un’identità definita e in grado di dare avvio ad una nuova fase.

Le cocenti sconfitte patite con Brescia e Inter impongono un rapido e deciso cambio di rotta. Pellegrini è senza dubbio nel novero di coloro che dovranno spingere compagni e tifosi verso importanti affermazioni, partendo dalla delicata trasferta di Parma.