Bradaric!

Prestazione positiva del centrocampista croato contro il Genoa: unica macchia, il fallo da rigore

pubblicato il 24/05/2019 in Approfondimenti da Marco Castoni
Condividi su:
Marco Castoni

L’ultima trasferta stagionale ha consentito alla formazione rossoblù di agguantare matematicamente una salvezza conquistata attraverso un 2019 positivo e in crescita.

Al cospetto di una realtà in netta difficoltà come il Genoa di Prandelli, il Cagliari ha conseguito un punto d’oro grazie una prestazione convincente, basata su un assetto inedito.

Reparti compatti, schemi chiari e precisi interpretati da protagonisti attenti e concentrati, hanno restituito la chiara impressione di come qualsiasi veste possa essere rivestita con convinzione se sorretta dal giusto atteggiamento.

Quel modo di cogliere l’occasione offerta, che Bradaric ha evidenziato per tutta la durata della contesa, al netto dell’intervento maldestro che ha causato il penalty in favore del Grifone.

In una partita comunque delicata, Maran ha preferito il regista croato al titolare Cigarini, ricevendo in campo un solido apporto in entrambe le fasi, innescando Pavoletti in occasione del vantaggio rossoblù. Un operato che va in netta controtendenza rispetto ad una stagione caratterizzata da troppe ombre e poche luci.

Un bilancio nel complesso senza dubbio deludente, che nella trasferta di Genova potrebbe aver trovato il primo argine in previsione di un futuro necessariamente improntato verso la ricerca di un ruolo di maggiore rilievo.

Un intero campionato dedicato all’adattamento ad un contesto nuovo e certamente di maggiore difficoltà se paragonato a quello croato, risulta ampiamente sufficiente alla costruzione di una base importante e utile al raggiungimento di uno status da titolare.

Il limare i dettagli e incarnare un atteggiamento maggiormente convinto appaiono due spunti importanti sui quali lavorare quotidianamente. Restituendo così ad un Cagliari ambizioso, un nuovo e prezioso interprete, capace di rafforzare una spina dorsale che in estate potrebbe registrare profondi mutamenti.