Il solito Cragno

Ennesima grande prestazione del portiere del Cagliari che contro la Roma evita la goleada con grandi interventi

pubblicato il 29/04/2019 in Approfondimenti da Giovanni Podda
Condividi su:
Giovanni Podda
foto: Paolo Mastrangelo

In un sabato pomeriggio da incubo per i rossoblù di Maran, apparsi solo una sbiadita copia della quadra ammirata contro il Frosinone non meno di una settimana fa, il vero protagonista in campo è stato senza ombra di dubbio  a suo malgrado Alessio Cragno che dopo otto minuti dall’inizio della gara si è visto costretto a raccogliere due volte il pallone dall’interno della sua rete.

La sfida contro la Roma di Ranieri oltre che essere iniziata nel peggiore dei modi per i sardi, è continuata con un triste canovaccio in cui gli isolani si sono mostrati incapaci di esprimersi e di rendersi pericolosi, con i padroni di casa più propositivi e pronti a trasformare la gara in una goleada su cui nessuno avrebbe potuto muovere critica.

Il risultato finale infatti appare benevolo nei confronti di un Cagliari che avrebbe potuto terminare la gara con un passivo di gran lunga più pesante. La figuraccia è stata infatti evitata dall’ennesima ottima prestazione dell’estremo difensore rossoblù, che attraverso la sua l’abilità ha evitato il tracollo.

Il ragazzo classe ’93 ha mostrato anche in questa occasione di essere ormai giunto alla piena maturazione tecnica, per tale motivo non ci sarà da meravigliarsi se già dalla prossima finestra del mercato estivo qualche grande club italiano od europeo decidano di rompere gli indugi e bussare in casa Cagliari,per aggiudicarsi le prestazioni portiere di Fiesole già dalla prossima stagione.