Prima i fatti, poi le conclusioni. Silvestrone e il popolo rossoblù meritano rispetto!

Il momento è delicato, aspettare qualche giorno non farà male a nessuno

pubblicato il 01/06/2014 in Approfondimenti da Roberto Scalas
Condividi su:
Roberto Scalas

Nelle ultime settimane sembra esserci stato il colpo di coda degli americani che, oltre ad aver avuto tre riunioni positive con il sindaco Zedda in merito al progetto stadio, hanno incontrato il presidente Cellino ottenendo un accordo di massima per l'acquisizione della società, il tutto grazie all'impegno del rappresentante del fondo Luca Silvestrone coadiuvato da Dan Meis.

Ma nemmeno questo è servito a tranquillizzare le acque. Parte della stampa isolana è scettica sulla veridicità della trattativa, mettendo in discussione il gran lavoro svolto dall'intermediario ravennate. Tutto questo mina la serenità del popolo rossoblù che tribola ormai da troppo tempo, da anni per lo stadio e da diversi mesi sulla questione della cessione del club.

La maggioranza della tifoseria è dalla parte di Silvestrone che sta portando avanti la trattativa mettendoci prima di tutto la faccia in prima persona oltre che anima e cuore. Il romagnolo è entrato subito nelle grazie dei tifosi per la sua grande disponibilità, aggiornandoli giornalmente tramite Facebook.

In questo periodo cruciale per le sorti del club è indubbiamente fuori luogo mettere zizzania su una trattativa che sembra essere indirizzata alla conclusione. In primo luogo non lo merita il popolo sardo che, dopo tante peripezie, intravede la luce in fondo ad un tunnel che pare non avere fine e, in seconda battuta, non è il momento di screditare dei professionisti che stanno cercando esclusivamente di fare il loro lavoro seguendo le linee guida dettate da coloro che vogliono investire.

Chiaramente nessuno può garantire con certezza assoluta la conclusione positiva dell'affare ma, se così fosse, non staremo qui nemmeno a discuterne ma bisognerebbe avere il buon senso di seguire lo sviluppo della vicenda analizzando i diversi step senza andare oltre ipotizzando scenari degni di un thriller.
Luca Silvestrone ha dato delle scadenze, sarebbe bene fare gli spettatori per trarre delle conclusioni.