Cagliari: ecco la Fluorsid, ma il gruppo USA è pronto a chiudere. Prossimo l’incontro tra le parti

Sempre più calda la trattativa per la cessione del club rossoblù

pubblicato il 16/05/2014 in Approfondimenti da Davide Zedda
Condividi su:
Davide Zedda

La Fluorsid Group – azienda nata a Cagliari ma con sede in Svizzera – specializzata nell’estrazione e lavorazione dell’acciaio, minerali e prodotti chimici - chiede di poter analizzare i libri contabili della Cagliari Calcio: di fatto si inserisce nella trattativa per rilevare la società rossoblù. Per Cellino si materializza il sogno dell’asta che gli permetterà di poter sollevare il prezzo di vendita che in questo modo con ogni probabilità salirà da 70 a 90 milioni di euro. Ad ogni modo la cordata americana rappresentata da Luca Silvestrone resta in vantaggio, sia per aver presentato la proposta economica migliore, perché interessata alla costruzione del nuovo stadio e perché gode comunque del favore della piazza e delle istituzioni cittadine. La prossima settimana il patron rossoblù incontrerà gli uomini del fondo americano. Le parti sono disposte a trattare, Cellino da buon uomo d’affari vuole sì vendere ma non svendere, Luca Silvestrone vuole concludere l’affare: “Dobbiamo chiudere cazzo. Forza Cagliari”