Farias, la sosta per la verità

Il brasiliano è chiamato all'ennesima prova in grado di dare una svolta alla sua avventura in rossobĺù

pubblicato il 21/11/2018 in Approfondimenti da Marco Castoni
Condividi su:
Marco Castoni
2018

La formazione rossoblù vive due settimane di sosta dagli impegni ufficiali, immersa e concentrata su un lavoro orientato verso lo sfruttamento pieno di tutte le risorse insite nella rosa a disposizione del tecnico Maran. Una decina di giorni che oltre l'affinamento di schemi e intese offriranno la possibilità di recupero a coloro che sono alle prese con diversi problemi fisici.

Farias in particolare, patisce un infortunio che ne ha minato l'opportunità di partecipare al buon momento e alla crescita della formazione isolana.

La guida di Maran offre costantemente varie chance a molteplici interpreti valorizzando qualità importanti, sfruttabili al fine di raggiungere una nuova dimensione. Un'obiettivo più volte auspicato e mai raggiunto dall'attaccante brasiliano, perennemente avulso in una condizione incapace di valorizzare doti tecniche notevoli.

I mesi che separano il Cagliari e la sua dirigenza dalla sessioni di mercato invernale, ipotizzano per Farias un'ultima prova utile al fine di ridare lustro all'intera esperienza nell'isola. Una missione difficile ma non impossibile, che dovrà essere raggiunta attraverso una dose di determinazione e volontà mai elargite in passato.

Maran e il Cagliari necessitano di giocatori e uomini funzionali, protesi verso traguardi maggiormente ambiziosi. Farias è chiamato a chiarire una volta per tutte quale ruolo rivestire nelle economie rossoblù, oppure valutare un addio voluto e sfumato in extremis nella passata stagione.