Cagliari, la difesa perde i pezzi: contro la Roma è piena emergenza

Possibile schieramento a quattro, Lopez fa la conta degli infortunati

pubblicato il 02/05/2018 in Approfondimenti da Davide Zedda
Condividi su:
Davide Zedda
2017

Tre gare alla conclusione del campionato. Tre disperate finali in cerca di punti salvezza, in casa Cagliari ogni sforzo è messo in campo per evitare la retrocessione.

Intanto contro la Roma sarà allarme in difesa. La retroguardia rossoblù è a pezzi. Castan non ci sarà per squalifica, Pisacane è fortemente in dubbio (per lui terapie causa risentimento all’adduttore della gamba sinistra).

Romagna e Miangue proseguono un lavoro personalizzato. Il primo è alle prese con un problema muscolare alla coscia sinistra, il secondo soffre per un affaticamento ai flessori della coscia destra. Entrambi potrebbero non recuperare per la gara di domenica o magari essere disponibili soltanto per la panchina.

Al momento sono abili e arruolabili i soli Ceppitelli, Andreolli e Lykogiannis.

Lopez potrebbe quindi schierare la difesa a quattro. Con Ceppitelli e Andreolli in posizione centrale e due tra Lykogiannis, Padoin e Faragò indirizzati sulle corsie esterne.

Così fosse, il cambio modulo sarebbe cosa pressoché obbligata: 4-3-1-2 o 4-4-2 le possibili soluzioni.