Out di sinistra, Padoin brucia tutti?

Il numero 20 rossoblù, con il rientro di Cigarini come play, potrebbe essere rispolverato nel ruolo di esterno sinistro alto nel 3-5-2 di Diego Lopez

pubblicato il 12/04/2018 in Approfondimenti da Fabio Loi
Condividi su:
Fabio Loi
2016

La sfida contro l’Udinese alla Sardegna Arena si avvicina sempre di più. Per il Cagliari di Diego Lopez si tratta indubbiamente di un crocevia di fondamentale importanza, che potrebbe permettere ai rossoblù di uscire dalla crisi e di respirare, in vista di un rush finale per la lotta salvezza complesso e insidiosa.

Per il tecnico uruguaiano dei sardi è tempo oramai di scegliere e, per la sfida ai friulani, uno dei dubbi da sciogliere riguarda la scelta dell’esterno alto a sinistra nel 3-5-2.

Tuttavia, la soluzione potrebbe essere rappresentata dal ritorno da titolare di Luca Cigarini come play basso davanti alla difesa (con Artur Ionita e Nicolò Barella interni).

Di conseguenza, a sinistra, Lopez rispolvererebbe Simone Padoin, che nelle ultime gare era stato schierato come interno e come regista proprio per l’assenza dello stesso Cigarini.

Il numero 20 rossoblù avrebbe la meglio sui diretti concorrenti, ovvero Charalampos Lykogiannis e Senna Miangue. Il greco ex Sturm Graz, seppure nell’allenamento di ieri si sia allenato con il gruppo, ancora non è pienamente al top, mentre il belga cresciuto nell’Inter è attualmente in fase di rodaggio.

Vista questa situazione, Lopez, alla luce del match di sabato, sceglierebbe la filosofia dell’usato sicuro, preferendola a quella comprendente l’effetto sorpresa.

Ora la palla passa al tecnico dei sardi: Padoin la spunterà per il ruolo di esterno alto a sinistra?