Rastelli: "Dovrò riflettere. Usciremo da questa situazione attraverso il lavoro"

Le parole del tecnico rossoblù in sala stampa

pubblicato il 05/11/2016 in Ultim'ora da Marco Zucca (inviato)
Condividi su:
Marco Zucca (inviato)

Il Cagliari cade rovinosamente al Comunale di Torino: 5-1 il passivo in favore dei granata. In sala stampa si presenta il tecnico dei sardi Rastelli. Ecco le sue parole:

“Il cambio modulo ha poco a che fare col risultato. Abbiamo preso gol dopo due minuti. Dovrò riflettere in futuro, nonostante la classifica che sorride non possiamo fare questo tipo di prestazioni lontano dal Sant’Elia.

Cercherò di focalizzare l’attenzione su tutto: contro squadre con spessore tecnico superiore al nostro non riusciamo a tenere le partite in equilibrio. Devo cercare di trovare la chiave giusta per giocare le partite fino alla fine.

15 gol in 4 partite? Io cerco di lavorare a 360 gradi, cercando di studiare le qualità degli avversari. Ho provato a coprire le fasce con Melchiorri e Sau, ma il gol subito immediatamente e il raddoppio su palla persa ci hanno debilitato e hanno reso la gara difficile, specie in virtù delle precedenti sconfitte.

La mia abitudine dopo le gare è non parlare per evitare di dire cose di cui potrei pentirmi. Ci rivedremo alla ripresa e analizzeremo il tutto.

In queste 12 partite abbiamo cambiato sistemi di gioco e uomini, le valutazioni le farò anche su quelle. Tutti devono cercare di dare il meglio di se stessi, sta a me mettere in campo quelli che ritengo più idonei.

Il Toro? Arriverà tra le prime sei in campionato.

Come uscire da questa situazione? Credo che solo attraverso il lavoro e il provare determinate situazioni possiamo miglioraree cercare di evitare errori in partita. Oltre a ciò, dobbiamo lavorare dal punto di vista mentale”.