Sala Stampa - Carli: "Presi per i fondelli"

"Se si arrabbiano Allegri o Spalletti se ne parla per tre giorni, ma nel nostro caso se ne parlerà fino a mezzanotte, forse"

pubblicato il 06/05/2019 in Ultim'ora da La Redazione
Condividi su:
La Redazione

Marcello Carli è tornato a parlare dell'episodio del rigore assegnato dall'arbitro Chiffi al termine di Napoli-Cagliari. Dopo le dichiarazioni rilasciate ai microfoni di Sky il ds rossoblù si è presentato in conferenza stampa. 

Ecco le sue dichiarazioni: 

"Una sconfitta così non la digerisci perchè significa che non hai sangue. Ci sentiamo presi per i fondelli, per una mancanza di rispetto assurda.

Non puoi condizionare una gara per una decisione che non è possibile sia chiara, che non si capisce. Doveva dare punizione, non avendo certezza. L'arbitro avrebbe avuto le palle di prendere questa decisione se il Napoli fosse stato in Coppa dei Campioni? É assurdo, non è sopportabile subire un torto così, che è anche un torto morale.

Per la nostra gente questa gara era importante, vista la rivalità, ma anche il punto era importante. Da domani non ne parla più nessuno, se si arrabbiano Allegri o Spalletti se ne parla per tre giorni, ma nel nostro caso se ne parlerà fino a mezzanotte, forse".