Cagliari, settore giovanile: Giovanissimi Nazionali già spacciati, il Napoli ne fa quattro. La cronaca

Poker partenopeo ad Asseminello contro i rossoblù di Melis

pubblicato il 19/05/2015 in Settore Giovanile da Pietro Piga
Condividi su:
Pietro Piga

Nella gara di andata dei play-off scudetto, i Giovanissimi Nazionali del Cagliari, sono usciti sconfitti per 1-4 contro il Napoli. Risultato che condanna già nei primi 90’ all’eliminazione i ragazzi di Giorgio Melis che, tra una settimana, andranno a far visita ai partenopei.

LA CRONACA. Gli ospiti, dopo appena venticinque minuti, sono già in vantaggio di tre reti. Le risposte del Cagliari sono affidate a Pitzalis e Ruiu che, in entrambe le circostanze, non trovano la via del gol. La possibilità per i sardi, prima della fine della frazione di gioco, è sui piedi di Gagliano, che si presenta dagli undici metri per un tocco con la mano di un avversario. Però, il portiere del Napoli si supera e nega la gioia del gol al giocatore rossoblù. Nel secondo tempo, per non farsi mancare nulla, il Cagliari rimane in dieci: espulso, per doppia ammonizione, Biancu. Poi, arriva anche il poker del Napoli. Nel finale, Ruiu fissa il risultato sull’1-4. Gli azzurri potrebbero calare anche la manita, ma Idrissi, con un doppio intervento, si oppone al penalty, per poi essere superlativo sulla ribattuta del centravanti ospite.

Nel dopogara, Giorgio Melis, come si legge sul sito ufficiale del club, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “La differenza l’ha fatta il diverso approccio: loro molto determinati, più abituati a questi appuntamenti. Siamo consapevoli che la qualificazione è compromessa, ma domenica prossima andremo a giocarcela senza complessi, abbiamo poco da perdere”.

Questo l’undici rossoblù: Idrissi, Porru (Nicotra), Pitzalis, Sau, Serra, Capra, Fini (Ladinetti), Aly, Gagliano (Desole), Biancu, Ruiu (F.Vincis).