POKER E PRIMO POSTO IN CLASSIFICA!

In gol Porru, Gagliano, Manca e Conti: il Cagliari Primavera vince a Pescara 4-1

pubblicato il 09/11/2019 in Settore Giovanile da La Redazione
Condividi su:
La Redazione
2019

Il Cagliari Primavera di Max Canzi torna in campo dopo la sconfitta a domicilio contro l'Atalanta per tornare alla vittoria e proseguire nel proprio meraviglioso percorso che l'ha portato ad issarsi saldamente al secondo posto in classifica. Davanti a se troverà il Pescara di Nicola Legrottaglie, voglioso di rimpinguare la propria scorta di punti davanti al pubblico amico.

LA CRONACA 

Il Cagliari parte fortissimo e sblocca il risultato dopo solo nove primi con una grande conclusione del terzino sardo Fabio Porru. Sulle ali dell'entusiasmo per la marcatura, i rossoblù fanno la partita ma non riescono a sfondare la retroguardia biancazzurra che si difende con ordine. Al 32' mister Canzi è costretto ad un cambio forzato: fuori Marigosu e dentro Manca.

Nel finale della prima frazione, il Pescara coglie una clamorosa traversa con un tiro dalla lunga distanza di Pavone che avrebbe meritato miglior sorte per la qualità della conclusione. Il primo tempo termina poco dopo sul risultato, giusto, di 0-1 in favore del Cagliari grazie al gol firmato da Porru.

La ripresa si apre con lo stesso copione del primo tempo, a cambiare è solo il nome del marcatore: stavolta è Luca Gagliano a battere d'istinto il portiere abruzzese spedendo il pallone in porta da dentro l'area di rigore al 47'. Sesto centro stagionale per il giovane attaccante in forza al Cagliari e 0-2 per i rossoblù. Con il passare del tempo ed il calare delle energie, la differenza tra le due squadre comincia a diventare sempre più evidente, tanto che al 69' il Cagliari trova il tris con un tap-in da corta distanza di Manca, alla terza rete in stagione. Al 74' il Pescara rimane addirittura in 10 a causa del rosso rimediato da Pavone per condotta antisportiva.

All'80' arriva anche il quarto gol della formazione ospite, firmato da Bruno Conti, figlio di Daniele, che mette dentro il pallone poco dopo il proprio ingresso in campo. Nel finale c'è spazio anche per il gol della bandiera di Zinno che fissa il parziale sul 4-1. Il match termina senza ulteriori emozioni sul medesimo risultato: per i rossoblù reti di Porru, Gagliano, Manca e Conti; per i biancazzurri gol di Zinno.

IL TABELLINO

Pescara: Sorrentino; Mane, Marafini (76' Cipolletti), Senghor; Martella, Vitturini, Palmucci, Tringali, Diambo (60' Zinno); Pavone, Chiarella (60' Pina Gomes). A disposizione: Sava, Quaqquarelli, Cipolletti, De Marzo, Mercado, Tamborello, Masella, Sarr. Allenatore: Nicola Legrottaglie

Cagliari: Ciocci; Porru (78' Cusumano), Boccia, Carboni, Aly; Kanyamuna (78' Conti), Ladinetti (85' Fucci), Cossu; Lombardi (78' Acella); Marigosu (33' Manca), Gagliano. A disposizione: Piga, Iovu, Cancellieri, Desogus. Allenatore: Max Canzi

Arbitro: Marco Acanfora di Castellammare di Stabia (Severino-Ciancaglini)

Reti: 9' Porru (C), 49' Gagliano (C), 69' Manca (C), 80' Conti (C), 81' Zinno (P)

Ammoniti: Ladinetti, Palmucci, Senghor, Zinno

Espulso: Pavone al 74' per condotta antisportiva