Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Liverani: "Ero convinto di poter portare a casa i 3 punti"

"Non sono soddisfatto della classifica ma dipende solo da noi"

Condividi su:

Cagliari-Pisa è terminata con il risultato di 1-1 e Fabio Liverani è appena arrivato in sala stampa per commentare la prestazione contro i toscani.

Ecco le sue parole:

"Scelte di formazione? Avevamo tre giocatori offensivi in rosa: Pereiro, Lapadula e Luvumbo. Abbiamo optato per dare un'occasione a Pereiro. Il primo tempo l'abbiamo fatto più a destra che a sinistra. Abbiamo avuto ansia nel gestire la palla, poi però ci siamo sciolti e abbiamo fatto delle buone trame, con qualche occasione. Poi nel secondo tempo abbiamo preso gol ma abbiamo ritrovata entusiasmo e qualità, anche con i cambi. Ci manca sicuramente la vittoria, ero convinto di arrivare ai 3 punti ma anche oggi andiamo via con un punto.

Uscite palla al piede dalla difesa? A volte non siamo sereni e sbagliamo il gesto tecnico, il livello mentale è il freno più grande che abbiamo, non abbiamo sempre una reazione come dopo il gol del Pisa. Bisogna provare a lavorare e sperare in una vittoria per essere più leggeri.

Altare? Il peso ce l'abbiamo tutti, perché sappiamo che siamo in un momento difficile. Non abbiamo subito tantissimo nella totalità delle partite. I fischi fanno parte del nostro lavoro, poi bisogna sapere reagire. Non bisogna demoralizzarsi, oggi è toccato ad Altare ma può toccare a qualcun altro. La bravura è lavorare sugli errori e riprendersi.

La squadra si allena bene, quelli che si allenano da luglio sono in buona condizione. Il lavoro psicologico sarà quello più complicato, per far sì che questo problema mentale possa sparire.

Inizio sottotono? No, abbiamo fatto degli errori tecnici ed è subentrata un po' di paura. Poi però abbiamo ritrovato sicurezza e abbiamo creato qualche occasione. Non mi sento in discussione. Questa squadra ha le carte per giocarsi la Serie A.

La squadra ha fatto un'ottima partita, soprattutto il secondo tempo, ma non basta. Dobbiamo lavorare di più.

Posizione classifica? Non sono per niente soddisfatto, il gioco va a sprazzi, difficilmente però abbiamo subito per 90' una squadra. Abbiamo fatto molti regali, dipende solo da noi".

Condividi su:

Seguici su Facebook