Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Mazzarri: "Oggi abbiamo meritato la sconfitta"

"Non ci aspettavamo una prestazione del genere, non so spiegarmela"

Condividi su:

La gara tra Cagliari e Verona è terminata con il risultato di 1-2 e Walter Mazzarri è appena arrivato in sala stampa per commentare la prestazione contro gli uomini di Tudor.

Ecco le sue parole:

"La partita può essere scomposta tra primo e secondo tempo, ma dopo il nostro gol non abbiamo fatto quello che avremmo potuto e, anzi, abbiamo rischiato di prendere anche il terzo gol, non me l'aspettavo perché anche a livello difensivo non facevamo una gara così scordinata da tempo. Ci siamo tutti rimasti male e una prestazione del genere davvero non c'è l'aspettavamo e non me la so spiegare. Forse i ragazzi hanno sentito molto la gara ma non è una scusante, perché anche contro il Sassuolo l'abbiamo sentita e l'abbiamo vinta. Mi dispiace per i tifosi che oggi hanno riempito lo stadio, ma questa sconfitta è meritata. 

Nelle prossime gare dovremo fare quello che non abbiamo fatto oggi. Ai ragazzi ho detto che dobbiamo dare tutto, dobbiamo ricaricarci. Senza pensare di giocare in casa o trasferta e tentare di vincere ovunque. Non bisogna sperare, bisogna provarci, convinti di poter fare risultato, abbiamo visto che nelle scorse settimane abbiamo avuto dei risultati particolari.

 Alcuni dei ragazzi che hanno giocato non erano al 100% mentre io pensavo che potessero dare di più. Non voglio cercare scuse, oggi non ci siamo stati e abbiamo meritato questa sconfitta. In questa settimana ci faremo del male ma parleremo e ci ricompatteremo. Se scomponiamo la gara in fase attiva o passiva, nel secondo tempo abbiamo rischiato di prendere gol ma ci hanno graziati, e abbiamo anche creato meno. Nel primo tempo eravamo più arrembanti, ma in generale è la partita che abbiamo sbagliato. A centrocampo ci hanno ammazzato. Se Nandez e Rog li avessimo avuti tutto l'anno ci avrebbero dato una grande mano, io li faccio giocare quanto so che possono dare. 

Una delle cose che ho fatto notare alla squadra è che, dopo il nostro gol, sembra che ci siamo spenti, quando invece avremmo dovuto dare il massimo, capisco però perché siamo calati, alcuni non erano al 100% e altri hanno giocato tutta la gara ed erano stanchi... e i cambi li ho fatti tutti subito. 

La gara d'andata contro il Verona era andata diversamente e avremmo meritato la vittoria. Il morale è basso, ma se non fossero affranti mi preoccuperei, però ci ho voluto parlare subito, cosa che in passato non ho mai fatto. Spero serva per svoltare. In questi giorni farò anche parlare i ragazzi. Non ci sono stati problemi a livello fisico, alla fine del primo tempo l'ho anche chiesto ai ragazzi.

Ritiro più lungo? Non sono un amante dei ritiri, ho sempre fatto decidere ai ragazzi e alla società. Io credo nel lavoro. Poi, se vogliono fare il ritiro perché sono abituati così, lo facciamo. Ho anche fatto un voto, non lo facevo da vent'anni... 

Il colloquio con la dirigenza? Se il presidente vuole parlarmi mi convoca, il mio compito è parlare con la squadra, per cercare di ricaricarli".

Condividi su:

Seguici su Facebook