Cagliari, con Rizzoli in casa è tutto ok

I precedenti del fischietto emiliano con Cagliari e Cesena

pubblicato il 10/01/2015 in Numeri e Statistiche da Alexandra Atzori
Condividi su:
Alexandra Atzori

La gara di domani tra Cagliari e Cesena, che si disputerà al Sant’Elia alle ore 15:00, valida per la 18^ giornata di campionato, sarà diretta dal signor Nicola Rizzoli della sezione di Bologna. Il fischietto emiliano, nato quarantatre anni fa, è architetto e dirige in serie A dalla stagione 2001/2002. Quella di domani sarà la sua 192 direzione di gara nella massima serie. È internazionale dal 2007 e, quest’anno, è stato eletto miglior arbitro internazionale per la stagione 2013/2014, oltre ad aver ricevuto, durante tutta la sua carriera, numerosi riconoscimenti, in patria e all’estero. Vediamo ora i precedenti con le due squadre:

I rossoblù hanno incrociato il direttore di gara dieci volte, con un bilancio di due vittorie, tre pareggi e cinque sconfitte. I tre punti sono stati conquistati nel 2004, in casa contro il Parma (2-1, gol di Abeijón, Marchionni ed Esposito) e nel 2007, ancora in casa, contro l’Ascoli (1-0, rigore di Suazo). I pareggi sono stati ottenuti nel 2003 in casa contro il Verona (1-1, marcature di Esposito e Italiano), nel 2008 a Cagliari contro il Parma (1-1, reti di Jeda e Reginaldo) e nel 2014 a Catania (1-1, gol di Vecino e Bergessio). Le sconfitte sono arrivate nel 2002 a Vicenza (4-2, andarono a segno per i rossoblù Esposito e Cammarata e Zanchetta, due volte Jeda e Margiotta per i veneti), nel 2005 ad Empoli (3-1, gol di Capone e Almirón e doppietta di Tavano), nel 2011 in casa contro il Milan (0-1, rete di Strasser), nel 2012 a Parma (3-0, con le marcature di Giovinco e i rigori di Floccari e Okaka) e sul campo del Genoa (2-0, gol di Merkel e Immobile).

I bianconeri hanno incontrato il signor Rizzoli cinque volte, con un bilancio di due vittorie (1-0, in casa contro il Vicenza nel 2006; 2-0, in casa contro il Genoa nel 2011) e tre sconfitte (3-2, in Coppa Italia, a Perugia nel 2003; 1-0, a Udine nel 2010; 2-0, a Siena nel 2011).