Il Presidente del Verona offende il Cagliari con le sue assurde parole

"Uscita" fuori luogo da parte del patron del Verona Setti

pubblicato il 16/11/2013 in News da Flaviano Morini
Condividi su:
Flaviano Morini
Il Presidente del Verona Maurizio Setti

Al Presidente del Verona Maurizio Setti non piace il Cagliari. Durante una trasmissione televisiva critica il Chievo – e fin qui nulla di strano – ma poi si allarga al Cagliari affermando che fa fatica perfino a guardare giocare i rossoblù: Presidente, non si offenda, se proprio il Cagliari non le piace, non lo segua. Poi chissà cosa accadrà in occasione della gara di ritorno al Sant’Elia. Chissà quali saranno le posizioni in classifica e magari in quell’occasione sarà il suo Verona a diventare inguardabile al cospetto del Cagliari, che si spera, possa “vendicare” la sconfitta della gara di andata e ridimensionare questi atteggiamenti arroganti, prematuri e decisamente fuori luogo.

Rischia di fare una figuraccia il patron veronese – e qui la memoria vola nel passato – quando durante la stagione 1989/1990 il Cagliari di Ranieri s’impose all’andata contro il Pisa di Anconetani che ebbe a dire: “Se rigiochiamo 10 volte contro il Cagliari vinciamo noi 11 volte”. Non fu profetico e portò molto bene al Cagliari; gara di ritorno, allo stadio Arena Garibaldi Pisa il Cagliari pareggia 2-2 e conquista matematicamente la promozione in serie A

Ritornando alle parole del Sig. Setti, Presidente dell’Hellas Verona, ecco quanto ha dichiarato:

“Del Chievo temo Paloschi, mi sembra valido ma non conosco neppure bene la loro rosa. Il Chievo faccio fatica a guardarlo, come faccio fatica a guardare e non mi piace il Cagliari”.