Ritardi nella ripartenza della Serie A: rispunta l'opzione playoff?

La formula del massimo campionato potrebbe cambiare a causa delle tempistiche strette

pubblicato il 19/05/2020 in News da La Redazione
Condividi su:
La Redazione

La Serie A e la FIGC si interrogano su come riuscire a portare a termine la corrente stagione sportiva entro i tempi consigliati dalla UEFA (3 agosto per l'Italia), viste e considerate le numerose partite ancora da giocare e le fasi finali della Coppa Italia.

Date le tempistiche strette, nelle ultime ore si è fatta largo con forza un'ipotesi di cui si era brevemente parlato durante i primi giorni di lockdown: i playoff. Questa formula, se mai si arriverà a cambiare il format standard, permetterebbe alla Federazione di emettere i verdetti finali con relativa rapidità e di scongiurare quindi il rischio di doversi fermare ancora, magari permanentemente.

La "post season" sarebbe organizzata in questo modo: dieci le squadre coinvolte e non dodici come si pensava in un primo momento. Le prime quattro (Juventus, Lazio, Inter e Atalanta) si giocherebbero lo scudetto, mentre le ultime sei (Torino, Sampdoria, Genoa, Lecce, Spal e Brescia) lotterebbero per mantenere la categoria. Tutti i match verrebbero giocati in impianti locati in regioni dove il contagio da Covid-19 è stato contenuto, quindi nel centro-sud.