Splende Barella, vittoria Italia!

2-1 contro la Bosnia. La cronaca

pubblicato il 11/06/2019 in Nazionali da Antonello Cossu
Condividi su:
Antonello Cossu

L'Italia di Roberto Mancini scende in campo all'Allianz Stadium di Torino contro la Bosnia di Dzeko e Pjanic per trovare una vittoria che significherebbe blindare quasi matematicamente la qualificazione ad Euro 2020.

L'Italia nel primo quarto d'ora fa la partita ma è la Bosnia a suonare la carica e ad andare vicinissima al vantaggio con Visca, sul cui destro è prodigioso Bonucci in recupero. La formazione biancoblù a questo punto prende in mano le redini del gioco creando diversi grattacapi alla difesa di casa, fino al culmine toccato al 32' con il meritato vantaggio firmato Dzeko: Besic imbuca sull'esterno per Visca,  cross per il centravanti della Roma che firma il più facile dei tap-in a porta sguarnita. 

Gli azzurri rispondono al 41' con un destro velenosissimo di Quagliarella sul quale è decisivo l'intervento di Sehic. La prima frazione termina quattro giri di orologio più tadi senza recupero sul parziale di 0-1 per la Bosnia.

Nella ripresa Mancini sostituisce Quagliarella con Chiesa e l'Italia cambia marcia, trovando il pareggio al 49' con un gol meraviglioso di Insigne su cross di Bernardeschi, probabilmente studiato in allenamento e riproposto con successo nel match odierno. Poco dopo tocca a Sirigu vestire i panni dell'eroe e negare con un'uscita miracolosa la rete a Dzeko, lanciato in solitaria verso la porta. 

Nei dieci minuti successivi, come accaduto nella prima frazione, la Bosnia prende il comando delle operazioni creando almeno tre occasioni importanti con Civic, Visca e Dzeko, ma senza riuscire a capitalizzarne alcuna per sfortuna e bravura degli italiani. Assorbita la sfuriata, gli azzurri provano a pungere nuovamente con Insigne ma il suo colpo di testa è parato da Sehic. 

Nel finale, complice la stanchezza degli avversari, le maggiori qualità dell'Italia vengono fuori e Verratti, servito da Insigne, all'83' trafigge Sehic con un destro chirurgico e manda in estasi lo Stadium. I momenti conclusivi sono una sofferenza tutta azzurra ma dopo 4 minuti di recupero il direttore di gara sancisce la fine delle ostilità: l'Italia batte la Bosnia 2-1 in rimonta e si porta saldamente in testa al gruppo di qualificazione ad Euro 2020con 12 punti.

Tabellino

Italia (4-3-3): Sirigu; Mancini (21' st De Sciglio), Bonucci, Chiellini, Emerson; Barella, Jorginho, Verratti; Bernardeschi (35' st Belotti), Quagliarella (1' st Chiesa), Insigne. A disp.: Cragno, Gollini, Romagnoli, Florenzi, Pellegrini, Sensi, Cristante. All.: Mancini

Bosnia (4-3-2-1): Sehic; Todorovic, Bicakcic, Zukanovic, Civic (27' st Nastic); Besic, Pjanic, Saric; Visca, Dzeko, Gojak (35' st Cimirot). A disp.: Kovacevic, Piric, Memisevic, Duljevic, Sunjic, Bajic, Prevljak, Vrancic, Zakaric, Milosevic. All.: Prosinecki

Arbitro: Estrada Fernandez (Spagna)

Marcatori: 32' Dzeko (B), 4' st Insigne (I), 41' st Verratti (I)

Ammoniti: Jorginho, Bonucci (I), Besic, Saric, Džeko (B)