Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

TORO SCORNATO: VITTORIA CAGLIARI!

In gol Bellanova e Deiola, i rossoblu stendono 2-1 i granata all’Olimpico

Condividi su:

Da parte di Antonello Cossu è tutto, un saluto ed un ringraziamento ai lettori dall'intera redazione. Rimanete collegati su blogcagliaricalcio1920.net per le pagelle e le dichiarazioni dei protagonisti nel dopo gara.


96' Triplice fischio di Volpi! Il Cagliari espugna lo Stadio Grande Torino grazie alle reti di Bellanova e Deiola, per i granata gol di Belotti.

94'     Giallo per Dalbert, il brasiliano ha allontanato il pallone.

91'     Ammonizione anche per Singo, autore di una gomitata ai danni di Joao Pedro.

90' 5 minuti di recupero concessi da Volpi.

90'     Giallo per Pavoletti.

90' Ecco il cambio: fuori Lovato e dentro Ceppitelli.

88' Problemi per Lovato, il difensore si tocca la coscia destra. Ceppitelli è pronto a bordo campo.

85' Doppia sostituzione nel Torino: fuori Lukic e Pjaca, dentro Ricci e Seck.

82' Otto minuti più recupero al termine della sfida, il Cagliari al momento conduce per 2-1 ma il Torino è vivo e pericoloso.

79' Sostituzione nel Torino: fuori Belotti e dentro Pellegri.

77' Milinkovic-Savic salva su Goldaniga in mischia! Sugli sviluppi del corner, il Cagliari sfiora il gol che avrebbe chiuso virtualmente i giochi! Che intervento del portiere serbo!

77' Suggerimento alto di Dalbert per Pavoletti, Bremer interviene deviando la sfera in corner.

74'     Giallo per Goldaniga, fallo su Belotti.

74' Tentativo caparbio di Singo sulla sinistra, alla fine Cragno esce e fa suo il pallone.

72' Fallo in attacco di Belotti su Altare, punizione per il Cagliari.

69' Doppio canbio di Juric: dentro Sanabria e Singo, fuori Vojvoda e Brekalo.

68' Belotti conquista un fallo utile a far respirare e salire la propria squadra. Grande partita del giocatore granata.

65' Il Cagliari si ritrova nuovamente in vantaggio allo Stadio Grande Torino ma lo scenario della partita è ancora tutto da scrivere in questi ultimi venticinque minuti più recupero.

62' DEIOLA PORTA AVANTI IL CAGLIARI! Bellanova trova Pavoletti in profondità, l'attaccante fa la sponda col petto per Deiola ed il centrocampista batte Savic dal limite con un tracciante mancino!

60' Cambio di Mazzarri: fuori Pereiro e dentro Pavoletti.

60' Chance per il Cagliari sull'asse Bellanova-Pereiro, l'uruguaiano non impatta bene il pallone e lo spedisce fuori!

58' Altra punizione invitante per il Toro, Cragno da indicazioni alla linea difensiva.

55' Il Gallo sfrutta al meglio un pallone recapitato sul secondo palo da una sponda aerea e ristabilisce la parità!

54' PAREGGIO DEL TORINO! BELOTTI!

51'     Bellanova va via a Pobega e subisce un netto fallo, giallo per il giocatore granata. 

49' Vojvoda commette fallo su Joao Pedro all'altezza della metà campo. Punizione per il Cagliari.

46' Inizia la ripresa.

48' Duplice fischio di Volpi: le due squadre tornano negli spogliatoi sul parziale di 0-1 in favore dei sardi grazie alla rete firmata da Bellanova. Ora l'intervallo e poi la ripresa del match.

45' 3 minuti di recupero.

45' Pobega va al tiro col sinistro sfiorando il secondo palo! Cragno era rimasto immobile davanti alla conclusione insidiosissima del centrocampista.

42' Brekalo viene chiuso da Altare! Intervento provvidenziale del difensore rossoblù che ha impedito al giocatore avversario di presentarsi solo davanti al portiere.

40'     Prima ammonizione del match ai danni di Lovato.

38' Miracolo di Cragno! Il portiere rossoblù compie un intervento eccellente su Pjaca tenendo il parziale sull'1-0 in favore dei suoi! Ora il Toro preme.

36' Occasione per Altare! Calcio d'angolo invitante, Altare colpisce il pallone di testa "stoppandolo" involontariamente e poi lo spedisce in curva con il destro! 

34' Poco più di dieci minuti più recupero al termine della prima frazione di gioco, il Cagliari al momento conduce 1-0 grazie al gol di Bellanova.

31' Tentativo dalla distanza di Brekalo, Cragno risponde ancora una volta presente respingendo la sfera.

28' Brekalo serve sulla destra Vojvoda, cross in mezzo per Belotti e altro grande anticipo di Cragno che respinge il pallone.

27' Filtrante pericoloso per Belotti proveniente dalle retrovie, l'attaccante manca il controllo permettendo l'uscita di Cragno.

25' Problema fisico per Pobega, gioco fermo per permettere i soccorsi al giocatore.

23' Grassi riceve il pallone in area da Dalbert direttamente da rimessa laterale, poi calcia servendo involontariamente Bellanova accorrente sul secondo palo che realizza l'1-0 a porta sguarnita!

22' CAGLIARI IN VANTAGGIO CON BELLANOVA!

20' Punizione per il Cagliari: Gaston Pereiro crossa in area un pallone altissimo, Savic esce e subisce una carica da un attaccante.

17' Sugli sviluppi del corner Pobega è molto pericoloso con un colpo di testa che termina fuori di poco.

16' Belotti si gira in un fazzoletto e calcia verso la porta col sinistra, Cragno respinge in angolo.

13' Fallo di Marin su Bremer, gioco pericoloso. Calcio di punizione per il Torino.

10' Calcio di punizione sulla trequarti offensiva per il Toro: Ansaldi mette dentro il pallone per Bremer appostato sul secondo palo, conclusione a botta sicura del brasiliano e grande riflesso di Cragno! Corner per i padroni di casa.

7' Rimessa laterale in zona d'attacco per il Cagliari che prova a pressare alto i granata.

4' Doppia occasione per il Cagliari! Grassi conclude da fuori e Savic respinge centrale, Joao Pedro si avventa di testa sul pallone trovando però il secondo intervendo del portiere serbo! 

3' Ritmi subito alti in campo, la partita si preannuncia di gran livello agonistico.

1' Partiti! Primo possesso del Cagliari!

Squadre in campo, il match sta per cominciare!

Buona domenica ai lettori di blogcagliaricalcio1920.net da parte di Antonello Cossu e benvenuti alla cronaca testuale di Torino-Cagliari, match valido per la 27^ giornata del campionato di Serie A. Le due compagini hanno annunciato i 22 titolari che tra non molto scenderanno in campo per effettuare il consueto riscaldamento pre gara. Calcio d'inizio fissato alle 12:35.


TORINO-CAGLIARI: FORMAZIONI UFFICIALI

Torino (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Bremer, Rodriguez; Ansaldi, Lukic, Pobega, Vojvoda; Pjaca, Brekalo; Belotti. A disposizione: Berisha, Izzo, Zima, Singo, Sanabria, Seck, Ricci, Aina, Pellegri, Warming, Linetty, Buongiorno. Allenatore: Juric

Cagliari (3-5-2): Cragno; Goldaniga, Lovato, Altare; Bellanova, Marin, Grassi, Deiola, Dalbert; Pereiro, Joao Pedro. A disposizione: Aresti, Radunovic, Keita Balde, Gagliano, Lykogiannis, Ceppitelli, Zappa, Cavuoti, Pavoletti, Obert, Kourfalidis, Carboni. Allenatore: Mazzarri

TORINO-CAGLIARI: LE ULTIMISSIME DI FORMAZIONE

Cragno tra i pali, come sempre. Difesa a tre, ormai un classico, con Lovato al centro della retroguardia, affiancato dai fidi Goldaniga e Obert.

A centrocampo spazio a Grassi, che si prenderà la chiavi della mediana, mentre mancheranno sia Nandez che Baselli, e quindi Mazzarri è obbligato a schierare Marin e Deiola come mezzali. Largo a destra Bellanova, dall'altra parte Dalbert.

Davanti, il totem Joao Pedro farà coppia con uno tra Pereiro e Pavoletti. Il primo è quello più in forma, ma per il tipo di gara che aspetta i sardi è più probabile vedere il numero 30 dal 1'.

TORINO-CAGLIARI: LA VIGILIA DI WALTER MAZZARRI

Il tecnico del Cagliari Walter Mazzarri ha parlato quest'oggi in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Torino, in programma domani alle 12:35 all'Olimpico.

Ecco le dichiarazioni del mister rossoblu:

“Non voglio sentire parlare di quote salvezza o tabelle. Abbiamo il nostro percorso e dobbiamo portare a casa le partite che meritiamo di vincere, come le ultime dove invece abbiamo raccolto meno del dovuto.

Sicuramente nel fondo classifica molti stanno facendo punti e quindi dobbiamo adeguarci al trend, continuando a giocare così ma con maggiore cinismo.

Il rammarico è per i punti lasciati sulla strada, dobbiamo essere più cattivi, cinici, attenti in ogni istante. Pesano i gol subiti nella fase finale delle gare.

Nel calcio di oggi tutti gli elementi della rosa sono fondamentali, chi entra in corsa deve sapere che ha un ruolo cruciale per il risultato finale, è una questione di mentalità fondamentale da tenere in considerazione, perché nel calcio di oggi si gioca in 15-16 alla volta e occorre ragionare su molto più di 90 minuti.

Nandez e Baselli? Nahitan purtroppo non è ancora a disposizione, lavora a parte e speriamo tutti di riaverlo presto nel gruppo. Personalmente non rimpiango mai gli assenti, a Bergamo siamo andati con molte defezioni eppure siamo scesi in campo al meglio delle nostre potenzialità giocando benissimo e vincendo.

Dispiace anche per l’assenza di Daniele, non tanto perché non abbia fiducia in ciò che possono dare i sostituti, quanto perché è un elemento valido, che merita tanto e che stava tornando al top. Contro il Napoli hanno tutti giocato molto bene, Baselli ci ha dato qualità e soluzioni aggiuntive, ma ora in generale abbiamo molteplici alternative e dobbiamo farle valere.

Torino? Sono talmente concentrato su quello che stiamo facendo adesso che non riesco a pensare ad altro, al mio passato o a chi abbiamo davanti. Vedremo poi le emozioni che mi toccheranno una volta allo stadio, dove ho vissuto splendidi momenti.

Adesso però il pensiero è tutto sulla prossima sfida, sul percorso, sul fatto che dovrò spiegare bene ai miei calciatori quanto sia importante la gara, ancora più tosta rispetto a quella contro il Napoli.

Il Torino è un gruppo compatto, ben allenato da un tecnico con la mentalità decisa e definita qual è Juric. Non vincono da parecchio e rappresenterà una carica aggiuntiva, noi dovremo essere perfetti per essere almeno alla pari dal punto di vista atletico e del ritmo, perché il Torino ti aggredisce in modo feroce, se non sei rapido e qualitativo nel giocare la palla vieni attaccato subito in verticale.

Joao Pedro? Giocando con molti attaccanti questi devono sacrificarsi, è normale. Penso che Joao Pedro non sia fortunato ultimamente per quanto riguarda le conclusioni, ma non direi che sia appannato o che ci siano implicazioni tattiche.

Ciò che conta di più è che Joao continui a giocare così, tenendo palla, facendo quantità, procurando occasioni per sé o per gli altri, poi chi segna non è importante, basta farlo e concretizzare quanto creiamo.

Obert? Parliamo di un difensore giovane, deve strutturarsi a livello fisico e atletico, come tutti i giovani va inserito gradualmente per evitare che vengano bruciati. Adam è il futuro del Cagliari, se continuerà così crescerà parecchio, ha la testa giusta, lavora seriamente e ascolta i consigli. Si tratta di una risorsa molto preziosa”.

TORINO-CAGLIARI: LA DESIGNAZIONE ARBITRALE

Torino-Cagliari sarà diretta dal Sig. Manuel Volpi di Arezzo, arbitro designato per la gara in programma domenica 27 febbraio all'Olimpico di Torino (12:30).

Verrà coadiuvato da Davide Imperiale di Genova e Luigi Rossi di Rovigo.  

Quarto ufficiale Matteo Marcenaro della sezione di Genova.  

Addetti al VAR Luigi Nasca della sezione di Bari e Luca Zufferli di Udine.

TORINO-CAGLIARI: STATISTICHE OPTA (Eurosport)

Il Torino è rimasto imbattuto in 12 delle ultime 14 sfide (7V, 5N) contro il Cagliari in Serie A, segnando 27 gol nel periodo (1.9 di media a match).

Perfetto equilibrio negli ultimi nove contronti tra Torino e Cagliari in casa dei granata in Serie A: tre successi per parte e tre pareggi. I sardi, però, hanno vinto l’ultima di queste sfide e soltanto nel 2012 hanno conquistato due successi fuori casa di fila contro i piemontesi nel torneo.

Il Torino non ha vinto alcuna delle ultime quattro gare di campionato (2N, 2P): con Ivan Juric alla guida, i granata non hanno mai registrato cinque match di fila senza successi in Serie A.

Il Cagliari ha ottenuto 12 punti (3V, 3N, 1P) nelle sette partite di Serie A del 2022: due in più rispetto a tutta la prima parte della stagione (10 in 19 gare). Dallo scorso gennaio, infatti, soltanto Napoli (15), Milan (14), Juventus e Verona (entrambe 13) hanno guadagnato più punti dei sardi (12) nel massimo campionato.

Il Torino è la squadra che subisce in media il 1° gol più ‘tardivo’ del match in questa Serie A: al minuto 54.

Se da una parte il Cagliari è la squadra che ha subito più gol (20) su sviluppi di palla inattiva nel campionato in corso, dall’altra il Torino è quella che ha segnato di meno (soltanto tre reti) da questa situazione di gioco.

La miglior stagione del Torino in Serie A, nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95), risale al 2018/19 con Walter Mazzarri alla guida: 63 punti (16V, 15N, 7P) – con 7° posto finale.

Andrea Belotti ha preso parte a 11 gol (sei reti e cinque assist) in 11 sfide contro il Cagliari in Serie A: soltanto contro il Sassuolo (12) ha partecipato attivamente a più marcature nel torneo. L’attaccante italiano ha realizzato tre gol in questo campionato e non ha mai terminato una stagione di Serie A segnando meno di sei reti.

Due delle 10 reti totali di Bremer in Serie A sono state messe a segno contro il Cagliari: contro nessun’altra squadra conta più gol (due quelli rifilati anche al Genoa). Il classe ’97 è il calciatore che ha intercettato più palloni (80) in questa stagione nei maggiori cinque campionati europei.

João Pedro ha preso parte a quattro gol (tre reti e un assist) nelle ultime quattro sfide contro il Torino in Serie A, dopo che non aveva messo lo zampino in alcuna marcatura nelle precedenti sette gare contro i piemontesi nel torneo. Inoltre, quella granata potrebbe diventare la prima avversaria contro cui il classe ’92 segna sia all’andata che al ritorno in questo campionato.

Condividi su:

Seguici su Facebook