Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

BLITZ CAGLIARI: VITTORIA A BERGAMO!

Doppietta di Pereiro, 2-1 contro l’Atalanta

Condividi su:

Da parte di Antonello Cossu è tutto, un saluto ed un ringraziamento ai lettori. Rimanete collegati per le pagelle e le dichiarazioni dei protagonisti nel dopo gara. 


98' Triplice fischio di Prontera! Prestazione enorme del Cagliari che batte 2-1 l'Atalanta nonostante le tantissime assenze! Vittoria a dir poco fondamentale per i rossoblù!

95' Cragno si allontana dalla porta e recupera il pallone con un uscita alta magistrale. Che partita del portiere dei sardi.

92'     Ammonito Goldaniga per perdita di tempo.

90' Otto minuti di recupero.

90'     Cartellino giallo per Cragno, il portiere ha perso tempo.

90' Sostituzione nel Cagliari: fuori Deiola e dentro Kourfalidis.

86' Doppio cambio di Mazzarri: fuori Obert e Bellanova, dentro Ceppitelli e Carboni.

83' Rimessa laterale in zona d'attacco per il Cagliari, i rossoblù tengono l'Atalanta lontana dalla propria porta.

80' Tentativo direttamente da fermo di Marin, conclusione forte ma leggermente fuori dallo specchio. Rimessa dal fondo per l'Atalanta.

77' Mazzarri opera la sostituzione preannunciata: fuori Dalbert e dentro Daniele Baselli.

75' Baselli si scalda a bordo campo, il neo acquisto rossoblù è quasi pronto ad entrare.

72' Problemi fisici per Duvan Zapata, Gasperini è costretto a sostituire il proprio centravanti dopo pochi minuti dall'ingresso in campo. Entra Mihaila al suo posto. 

70' Venti minuti più recupero al termine della sfida, il Cagliari al momento conduce per 2-1 grazie alla doppietta di Gaston Pereiro.

67' GASTOOOOOOON PEREIROOOOOOOOOO! 2-1 PER IL CAGLIARI! Marin fa correre Bellanova, l'esterno mette in mezzo per Pereiro e l'uruguaiano si fa trovare all'appuntamento spedendo il pallone in rete col sinistro! Doppietta per lui, che partita al Gewiss Stadium!

64' Pareggio dell'Atalanta! Palomino! Maehle serve Zapata in area, destro del colombiano e grande parata di Cragno, sulla respinta si avventa di testa Palomino e ristabilisce la parità!

63'     Giallo per Deiola, fallo su Boga.

62' Palomino recupera la sfera neutralizzando un'incursione offensiva rossoblù. 

61'     Ammonizione per Zappacosta.

58' Entra anche Zapata al posto di Muriel.

58' Terza sostituzione di Gasperini: fuori Pessina e dentro Boga, neo acquisto nerazzurro.

55' Gasperini inserisce Rossi al posto di Pasalic.

53'     CARTELLINO ROSSO PER MUSSO! Djimsiti perde palla e Pereiro ne approfitta per saltare Musso e poi venire colpito da quest'ultimo! Atalanta in 10 uomini, è successo l'incredibile in 3 minuti!

50' Cross di Dalbert, Marin manca l'intervento e il pallone raggiunge Gaston Pereiro, l'uruguaiano controlla e batte Musso prima che questo possa intervenire! 1-0 per il Cagliari a Bergamo! Il gol viene confermato dopo un check del VAR.

50' CAGLIARI IN VANTAGGIO CON GASTON PEREIRO! UN LAMPO ROSSOBLU' AL GEWISS STADIUM!

48' Grande azione dell'Atalanta conclusa da Pessina, il quale ha però trovato sulla popria strada una monumentale chiusura di Lykogiannis. Corner per i padroni di casa.

46' E' cominciato il secondo tempo, possesso dell'Atalanta.

L'Atalanta sostituisce Pezzella con Maehle prima dell'inizio della ripresa.

                                                                               INTERVALLO

46' Fine della prima frazione di gioco: parziale bloccato sullo 0-0 a Bergamo. Ora l'intervallo e poi la ripresa del match. 

45' 1 minuto di recupero concesso da Prontera.

43' Grande giocata di Malinovskyi che salta con un numero Obert e viene steso: punizione pericolosa per i nerazzurri.

41' Potenziale chance sprecata dal Cagliari! Grassi serve Pereiro subendo anche fallo al limite dell'area, l'uruguaiano perde l'attimo aspettando il fischio dell'arbitro e il pallone si perde sul fondo!

37' Conclusione di Pereiro troppo debole per impensierire Musso, che infatti blocca agevolmente il pallone.

35'     Giallo per Grassi in seguito ad una trattenuta ai danni di Pessina. Punizione per la Dea.

31' Superata la mezz'ora di gioco, il parziale al Gewiss Stadium è ancora bloccato sullo 0-0. Non tantissime le occasioni ma il match rimane più che godibile.

28' Tentativo dalla distanza di Malinovskyi, Cragno respinge lateralmente.

26' Goldaniga serve sulla corsa Bellanova a destra, l'esterno mette in mezzo la sfera ma nessun compagno riesce ad arrivare all'appuntamento in tempo e l'Atalanta recupera.

24'     Prima ammonizione del match ai danni di Dalbert, autore di un intervento in ritardo su Djimsiti.

21' Cross tagliato di Malinovskyi dalla fascia destra, la difesa rossoblù neutralizza il pericolo.

18' Il Cagliari tenta di imbastire delle giocate offensive partendo dalla difesa, tuttavia il pressing bergamasco rende difficoltosa qualsiasi manovra ragionata.

15' Palomino forza la giocata regalando la palla al Cagliari, rimessa laterale nei pressi dell'area di rigore dei sardi.

11' Traversa di Pessina! Bella giocata in verticale sull'asse Malinovskyi-Pessina, l'azzurro calcia in porta e colpisce in pieno il legno superiore! C'era però fuorigioco, si riparte da un calcio di punizione in favore del Cagliari.

9' Muriel salta Lovato e calcia verso la porta mancando non di molto l'incrocio dei pali. Rimessa per Cragno.

7' Tiro potente ed impreciso di Koopmeiners, pallone alto sopra la traversa.

6' L'Atalanta al momento gestisce sapientemente il possesso della sfera, il Cagliari invece si difende con ordine.

3' Agonismo già molto alto in campo, i duelli non mancano ed i giocatori non si tirano indietro davanti ai contrasti.

1' Partiti! Primo possesso del Cagliari.

Squadre in campo, Atalanta-Cagliari sta per cominciare!

Buon pranzo ai lettori di blogcagliaricalcio1920.net e benvenuti alla cronaca testuale di Atalanta-Cagliari, match valido per la 24^ giornata del campionato di Serie A. Le due compagini hanno annunciato i 22 titolari che tra non molto scenderanno in campo per effettuare il consueto riscaldamento pre gara. Calcio d'inizio fissato alle 12:30.


ATALANTA-CAGLIARI: FORMAZIONI UFFICIALI

ATALANTA (4-2-3-1): Musso; Zappacosta, Palomino, Djimsiti, Pezzella; Koopmeiners, Freuler; Malinovskyi, Pessina, Pasalic; Muriel. All.: Gasperini.

CAGLIARI (5-4-1): Cragno; Bellanova, Goldaniga, Lovato, Obert, Lykogiannis; Deiola, Marin, Grassi, Dalbert; Pereiro. All.: Mazzarri.

ATALANTA-CAGLIARI: PROBABILI FORMAZIONI

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Toloi, Demiral, Palomino; Zappacosta, de Roon, Freuler, Pezzella; Malinovskyi, Pasalic; Muriel. All. Gasperini.

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Lovato, Ceppitelli, Goldaniga; Bellanova, Baselli, Marin, Grassi, Dalbert; Pereiro, Pavoletti. All. Mazzarri.

ATALANTA-CAGLIARI: LA VIGILIA DI WALTER MAZZARRI

Il tecnico rossoblù Walter Mazzarri ha presentato ai microfoni dei giornalisti la sfida contro l'Atalanta. Ecco le sue parole:

“Gara difficile ma il Cagliari del girone di ritorno è diverso da quello dei mesi precedenti: più propositivo, cerca di fare quello che prepariamo. Non ho mai recriminato per le assenze, sono convinto che se continueremo su questa strada potremo dare fastidio anche ad un avversario fortissimo come l’Atalanta.

Dovremo essere bravi a leggere la partita e fare le scelte giuste dall’inizio e in corsa.

Nandez? Purtroppo ha un problema fisico che si porta dietro dalla Coppa Italia, speriamo possa rientrare presto. Ho un gruppo forte, di ragazzi che si applicano, al di là di chi giocherà ciò che non deve cambiare è la mentalità.

Anche loro hanno avuto problemi legati al Covid, li incontriamo dopo la sosta e con molti elementi recuperati. Sono una grande squadra, ma io penso che molto dipenderà dal nostro atteggiamento, dall’intensità e applicazione che metteremo in campo, curando il dettaglio potremo creare grattacapi a chiunque.

Pensiamo a migliorare, questo ci porterà a non buttare via punti e raccogliere quanto meritiamo, al di là dell’avversario.

Pavoletti? Leonardo dà l’anima quando gioca. In una società e in una squadra ognuno ha il suo ruolo, quando tutti lo rispettano le cose funzionano al meglio, dentro e fuori dal rettangolo verde. Sta facendo ottime cose, spero che continui così perché vorrebbe dire essere più vicini al nostro traguardo.

Baselli? Daniele lo allenai alcuni anni fa, purtroppo gli infortuni non lo hanno mai lasciato in pace. Ha qualità tecniche e morali, chiaramente ha bisogno di stare al meglio fisicamente per riuscire a garantire continuità anche in situazione di non possesso palla.

Sa bene che non è più una giovane promessa e che deve essere un calciatore in grado di fare bene le due fasi di gioco. Viene da un piccolo risentimento accusato a Torino, ha fatto pochi giorni di allenamento e si sta inserendo nel gruppo, è a disposizione e vedremo come e quanto impiegarlo.

Lovato? Matteo, al di là di quello che avete visto in campo prima che fosse fermato anche lui dal Covid, mi ha sorpreso per la maturità a dispetto della giovane età. Ha sicurezza e personalità, sembra un veterano, sa quello che vuole.

Spero e penso che farà una grande partita, senza guardare a chi ha davanti, ovvero i suoi ex compagni. La cosa più importante è che abbia superato i postumi del Covid, contro la Fiorentina si è visto che aveva un po’ di problemi a livello di condizione, abbiamo avuto modo di lavorare e sono convinto che stia tornando al top.

Ultimamente non abbiamo avuto tantissimo tempo per allenarci al completo con continuità. Ho però avuto modo di vedere da vicino i nostri giovani e loro hanno risposto con grande maturità e affidabilità.

Avete visto Obert e Kourfalidis quando sono stati chiamati in causa, la nostra Primavera sta facendo benissimo e noi dobbiamo essere bravi ad attingere dal vivaio con attenzione e anche coraggio. Tutti, giovani o più esperti, devono avere la mentalità giusta non appena mettono piede in campo per l’allenamento e la partita, e da questo punto di vista sono molto contento.

Tutti i calciatori raccontano di come al rientro accusino problemi a livello di fiato e resistenza. Bellanova è stato eroico contro la Fiorentina, anche Lovato e Grassi hanno pagato dazio, Carboni è nuovamente a disposizione, ma è stato a lungo fermo e dovrò valutare in queste ore chi sarà più affidabile per la sfida del Gewiss Stadium”.

ATALANTA-CAGLIARI: STATISTICHE OPTA (Eurosport)

L'Atalanta ha vinto tutte le ultime quattro sfide di Serie A contro il Cagliari, segnando nove reti e subendone tre: solamente contro il Parma (sei), la Dea ha una striscia aperta di successi più lunga nella competizione.

Atalanta e Cagliari non pareggiano una partita di Serie A dal gennaio 2013 (1-1 con autogol di Canini e rete di Stendardo) - da allora nove successi bergamaschi e sei rossoblù nelle 15 gare successive.

Il Cagliari ha vinto tre delle ultime quattro trasferte di Serie A in casa dell'Atalanta (completa una sconfitta nello scorso campionato), tanti successi esterni quanti quelli registrati in tutte le restanti 23 sfide fuori casa contro la Dea nella competizione (5N, 15P).

Dopo gli 0-0 contro Inter e Lazio, l'Atalanta potrebbe registrare tre pareggi di fila in Serie A per la prima volta dal maggio 2017, mentre non ha mai inanellato tre pareggi a reti inviolate nella sua storia nella competizione.

Il Cagliari ha vinto solo una delle ultime 12 trasferte di Serie A (2-1 sulla Sampdoria a inizio gennaio), parziale in cui ha mancato l'appuntamento con il gol ben otto volte - in generale infatti, solo il Torino (sei) ha realizzato meno reti fuori casa dei sardi (sette) nel campionato in corso.

Questa sfida vede affrontarsi la squadra con più interruzioni alte di sequenze avversarie in questa Serie A (Atalanta 410) e quella che finora ne ha effettuate meno (Cagliari 249), considerando tale dato come il numero di sequenze avversarie, con tre o meno passaggi, terminate 40m o meno dalla loro porta.

Da una parte l'Atalanta è la squadra che ha subito meno gol da palla inattiva nella Serie A in corso (cinque), dall'altra il Cagliari quella che ne ha incassati di più (19) - i bergamaschi tuttavia hanno segnato solo tre reti da palla ferma (record negativo al pari del Torino), tutte su calcio di rigore.

Luis Muriel ha trovato il gol in tutte le ultime tre sfide di Serie A contro il Cagliari: nella competizione solo contro Torino e Udinese è andato a segno in quattro presenze consecutive - contro i sardi è arrivata inoltre la prima partita del colombiano con rete e assist in un singolo match della competizione (Cagliari-Lecce del febbraio 2012).

Mario Pasalic ha preso parte a tre gol nelle ultime tre presenze di Serie A contro il Cagliari (due reti, un assist) - il centrocampista croato è a quota otto reti in questo campionato, a meno uno dal suo record in una singola stagione nella competizione (nove nel 2019/20).

Il Cagliari dovrà fare a meno di João Pedro, squalificato per questo match - i sardi non avranno quindi a disposizione il giocatore di questo campionato che ha partecipato in percentuale a più reti per la propria squadra - infatti l'attaccante rossoblu, tra gol (10) e assist (quattro), ha preso parte al 64% delle reti del Cagliari in questa Serie A, meglio di qualsiasi altro giocatore (secondo Berardi con il 49%).

ATALANTA-CAGLIARI: LA DESIGNAZIONE ARBITRALE

La gara di Serie A tra Atalanta e Cagliari, in programma domenica (12:30) al Gewiss Stadium, sarà diretta dal Sig. Alessandro Prontera di Bologna.

Sarà coadiuvato da Alessio Tolfo di Pordenone e da Marco Scatragli di Arezzo.

Quarto ufficiale Matteo Gariglio di Pinerolo.

Addetti al VAR Marco Di Bello di Brindisi e Daniele Bindoni di Venezia.

Condividi su:

Seguici su Facebook