Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

SOLTANTO UN PARI

Gol di Lykogiannis, Lasagna sigla l'1-1

Condividi su:

Da parte di Antonello Cossu è tutto, un saluto ai lettori di www.blogcagliaricalcio.net dall'intera redazione. Rimanete collegati per le pagelle e le dichiarazioni dei protagonisti nel post gara.

94' Triplice fischio di Piccinini! Cagliari e Udinese pareggiano 1-1 e si dividono la posta grazie alle reti firmate da Lykogiannis e Lasagna. Rimandato il momento della vittoria per il Cagliari che non assapora i 3 punti dalla sfida contro la Sampdoria targata 7 novembre.

94' Simeone si divora il match point! L'attaccante argentino liscia col destro il pallone che avrebbe potuto valere il vantaggio in extremis del Cagliari! Che occasione sprecata!

90' 4 minuti di recupero assegnati da Piccinini.

90' Chiusura provvidenziale di Godin su Lasagna! Grande intervento in scivolata del faraone che negà così una chance ghiotta all'attaccante ex Carpi!

89' Cambi anche nell'Udinese: dentro Ter Avest e De Maio, fuori Larsen e Bonifazi.

88' Doppia sotituzione nel Cagliari: fuori Pedro e Rog, dentro Pereiro e Oliva.

87' Tiro dalla distanza di Mandragora, pallone alto.

86' Cross di De Paul nel cuore dell'area di rigore direttamente da calcio di punizione, Cragno esce e fa sua la sfera.

83' Simeone riceve un pallone invitante al centro dell'area ma viene chiuso da tre avversari prima che possa tentare la conclusione! Buon ingresso in campo per il cholito.

81' Chiusura fantastica di Ceppitelli su Lasagna, il centrale si prende un forte rischio ma interviene perfettamente e fa ripartire il Cagliari.

80' Colpo di testa di Lykogiannis innocuo per Musso. Rimessa dal fondo per l'Udinese.

79' Sostituzione anche nel Cagliari: fuori Sottil e dentro Giovanni Simeone.

78' Doppio cambio per Gotti: fuori Pereyra e Pussetto, dentro Mandragora e Nestorovski.

75'     Ammonizione per Pereyra che prima commette fallo su Nandez e poi allontana il pallone.

74' Altra potenziale chance per Joao Pedro costruita in velocità dal Cagliari sull'asse di sinistra occupato da Lykogiannis: il brasiliano non arriva per un soffio sul traversone basso del terzino greco e l'opportunità sfuma.

72' Traversone pericoloso di Pussetto su cui nessun compagno riesce ad arrivare, riparte il Cagliari.

69'     Giallo per Nandez, fallo duro ed in netto ritardo su Pereyra.

68' Salvataggio clamoroso di Samir su Joao Pedro! Il difensore dell'Udinese compie un vero e proprio miracolo murando con il corpo il tiro a botta sicura di Joao Pedro! Che brivido per Musso!

67' Traversone insidioso di Nandez che attraversa tutta l'area friulana senza essere toccato da nessun compagno. Il Cagliari tenta di alzare il proprio baricentro.

64' Cambio nel Cagliari: fuori Pavoletti e dentro Ceppitelli, il Cagliari si sistema in campo con un 352 a specchio.

63' L'Udinese fa girare il pallone con più fluidità, il Cagliari invece attualmente si affida alle ripartenze fulminee orchestrate dai suoi esterni.

60' Ritmi altissimi in questo momento: non c'è un attimo di tregua tra un azione e l'altra, tutto può ancora accadere.

57' Pareggio dell'Udinese con il neo entrato Lasagna! Uno due perfetto tra Pussetto e Lasagna che entra in area e batte Cragno con un tocco sotto delicatissimo! 1-1 alla Sardegna Arena, parziale nuovamente in parità!

56' Nandez a terra dolorante in seguito ad un colpo alla testa ricevuto involontariamente da Pavoletti durante uno scontro aereo. Il centrocampista perde sangue e dovrà essere medicato a bordo campo.

54' Cambio nell'Udinese: fuori Deulofeu e dentro Lasagna.

53' Grande intervento di Cragno su Deulofeu: o spagnolo entra in area, si sposta il pallone sul destro e calcia a giro verso la porta, Cragno respinge lateralmente.

51' Musso salva su Nandez! Nel ribaltamento di fronte, l'uruguaiano testa i riflessi di Musso con un mancino velenoso, il portiere argentino risponde presente.

50' Pussetto vicinissimo al pareggio! Colpo di testa dell'argentino che si spegne ad un centimetro dal palo alla sinistra di Cragno!

48' Godin decisivo su Bonifazi! De Paul allarga sulla destra, Becao fa la sponda per Bonifazi che prova il destro di prima intenzione trovando però la pronta chiusura in scivolata di Godin!

46' Inizia la ripresa di Cagliari-Udinese, pallone gestito dagli ospiti.

45' Termina senza recupero la prima frazione di gara: Cagliari in vantaggio sull'Udinese grazie al gol firmato su calcio di punizione da Lykogiannis. Ora l'intervallo e poi la ripresa del match.

45'     Ammonizione per Pavoletti, gomitata involontaria ai danni di Samir.

44' Conclusione dal limite dell'area di De Paul, Cragno si distende e blocca con sicurezza.

43' De Paul strappa a centrocampo e si porta nella metà campo avversaria prima di essere neutralizzato dal rientro di Lykogiannis.

40' Pereyra semina il panico sulla trequarti difensiva del Cagliari ma Zappa recupera la posizione e soffia il pallone all'argentino con i tempi giusti.

37' Leggerezza di Cragno che quasi regala in pallone a Pereyra in piena area di rigore! Fortunato il portiere sardo in questo frangente, il suo errore sarbbe potuto costare molto caro al Cagliari.

37' Conclusione potente di Sottil respinta ottimamente da Musso e poi spazzata via da Larsen.

33' Angolo per l'Udinese in seguito ad una mischia in area del Cagliari. De Paul sulla bandierina.

30' L'Udinese si riversa in avanti colpita nell'orgoglio. Momento di forte pressione della squadra friulana che sta però mancando la giocata vincente negli ultimi metri di campo.

27' Cagliari in vantaggio, punizione splendida di Lykogiannis! Il greco prende la mira e spedisce il pallone in fondo al sacco con un sinistro telecomandato! Punteggio sbloccato, Cagliari avanti 1-0 alla Sardegna Arena!

26' Calcio di punizione per il Cagliari, fallo di Becao su Marko Rog.

23' Diagonale difensiva provvidenziale di Lykogiannis che chiude su Deulofeu prima che questi possa calciare in porta indisturbato! Brivido per il Cagliari!

21' Torre di Pavoletti per i compagni che stazionavano in area avversaria, Becao intercetta il pallone rifugiandosi in calcio d'angolo.

18' Grande azione di Pussetto che fa secchi tre avversari e poi serve un po' fortunosamente Stryger Larsen in area dove il danese termina a terra in seguito ad un presunto contatto. Piccinini lascia correre.

16' Godin interviene su Deulofeu mostrando tutta la porpria qualità ed esperienza contro un cliente non facile come l'attaccante spagnolo.

13' Destro largo di Pereyra dal limite dell'area, nessun problema per Cragno.

11' I ritmi si sono un po' abbassati dopo un inizio infuocato ma le due formazioni danno l'idea di potersi far male in qualunque momento.

8' Tocco di mano in area friulana di Zeegelaar in seguito ad una deviazione di piede dello stesso giocatore olandese. Nessuna infrazione, corner per il Cagliari.

6' Udinese in pressione: Larsen sfonda sulla destra e mette in mezzo la sfera per i compagni a rimorchio, deviazione di Carboni e calcio d'angolo per i friulani.

3' Grande intervento di Cragno su Pussetto! L'attaccante argentino scatta sul filo del fuorigioco sorpendendo Carboni, controlla il pallone proveniente dalle retrovie e calcia col destro trovando la pronta respinta del portiere rossoblù.

2' Cross pericoloso di Lykogiannis per Pavoletti, Musso esce e blocca la sfera.

1' La partita è cominciata, primo pallone mosso dal Cagliari.

Squadre in campo! Cagliari-Udinese sta per cominciare!

Buon pomeriggio e buona domenica ai lettori di www.blogcagliaricalcio.net e benvenuti alla cronaca testuale di Cagliari-Udinese, match valido per la 13^ giornata di Serie A. Le due formazioni hanno raggiunto la Sardegna Arena e tra non molto scenderanno in campo per effettuare il consueto riscadamento pre partita. Calcio d'inizio fissato alle 15:00.


CAGLIARI-UDINESE: LE FORMAZIONI UFFICIALI

CAGLIARI (4-2-3-1): Cragno; Zappa, Godin, Carboni, Lykogiannis; Marin, Rog; Nandez, Joao Pedro, Sottil; Pavoletti. A disposizione: Vicario, Simeone, Caligara, Pinna, Tramoni, Pisacane, Pereiro, Oliva, Ceppitelli, Cerri, Pajac.
Allenatore: Di Francesco

UDINESE (3-5-2): Musso; Becao, Bonifazi, Samir; Stryger Larsen, De Paul, Walace, Pereyra, Zeegelaar; Pussetto, Deulofeu. A disposizione: Scuffet, Carnelos, Lasagna, Ter Avest, Arslan, Micin, Nestorovski, Mandragora, Palumbo, Rigo, De Maio, Coulibaly.
Allenatore: Gotti.

CAGLIARI-UDINESE: PRABABILI FORMAZIONI

Missione tre punti: contro l'Udinese il Cagliari deve portare a casa una vittoria, dopo cinque gare senza successi, così da salutare la Sardegna Arena nel migliore dei modi prima del 2021. Al momento gli isolani sono dodicesimi a 13 punti: un punto più in su ci sono proprio i friulani (con una gara in meno), per cui si proverà il sorpasso.

CAGLIARI (4-2-3-1): Cragno; Zappa, Ceppitelli, Godin, Lykogiannis; Marin, Rog; Nandez, João Pedro, Sottil; Simeone. All. Di Francesco

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Luvumbo, Ounas, Tripaldelli, Faragò, Klavan, Ragnar, Aresti

UDINESE (3-5-2): Musso; Bonifazi, Becao, Samir; Stryger-Larsen, De Paul, Arslan, Pereyra, Zeegelaar; Pussetto, Deulofeu. All. Gotti

Squalificati: nessuno

Indisponibili: De Maio, Forestieri, Jajalo, Nicolas, Nuytinck, Okaka, Ouwejan, Prodl

CAGLIARI-UDINESE: STATISTICHE OPTA (Eurosport)

Il Cagliari ha perso le ultime quattro gare di Serie A contro l’Udinese, dopo aver vinto cinque delle precedenti sette nel torneo contro i friulani (1N, 1P) - solo una volta i sardi hanno infilato una serie più lunga di ko consecutivi contro i bianconeri nella massima serie: tra il 1996 e il 2005 (sette in quel caso).

Solo contro l’Atalanta (27) l’Udinese ha vinto più partite che con il Cagliari in Serie A (25, incluse le ultime due in casa dei sardi); i friulani potrebbero ottenere tre successi in esterna di fila contro i rossoblù per la seconda volta nel torneo (la prima tra il ’96 e il ‘99).

Cagliari e Udinese si sono affrontate cinque volte in Serie A nel mese di dicembre: cinque successi su cinque per i friulani, segnando sempre almeno due gol.

L’Udinese viene da due successi consecutivi in trasferta, contro Lazio e Torino; l’ultima volta che i friulani hanno ottenuto almeno tre vittorie di fila fuori casa in Serie A è stata nel dicembre 2017 (quattro in quel caso).

Il Cagliari ha pareggiato in tre delle ultime quattro giornate di campionato (1P), tanti pareggi quanti nelle precedenti 15 partite giocate in Serie A (4V, 8P).

Sfida tra la squadra che finora ha subito meno tiri nello specchio in questo campionato (30 l’Udinese, come il Napoli, ma entrambe con una gara in meno) e quella che ne ha incassati di più (76, il Cagliari).

Tutte le ultime 16 reti dell’Udinese fuori casa in Serie A sono state messe a segno su azione; l’ultima volta che ha registrato una serie più lunga di questo tipo è stata nel dicembre 2015 (in cui arrivò a 20 gol consecutivi in trasferta su azione).

Il Cagliari è l’unica squadra contro cui l’allenatore dell’Udinese Luca Gotti ha registrato il 100% di vittorie in Serie A: due successi in due precedenti.

João Pedro del Cagliari ha segnato quattro gol in otto sfide contro l’Udinese in Serie A, solo contro il Bologna (cinque) ne ha messi a segno di più; tuttavia, la sua unica marcatura interna contro i friulani nel torneo risale a maggio 2015, in un successo 4-3 al Sant’Elia.

Rodrigo De Paul è primo per dribbling completati in questo campionato (38), secondo per occasione create (30, dietro a Calhanoglu) e terzo per falli subiti (36, dietro a Belotti e Zaccagni).

CAGLIARI-USINESE: IL METEO

Cieli coperti con possibilità di deboli rovesci per gran parte della mattinata. Dalle prime ore del pomeriggio e per tutta la serata, si prevede la presenza di nubi sparse alternate a schiarite. Le temperature saranno comprese tra i 14 e i 15 gradi, con un indice di umidità relativa pari al 87%.

I venti, saranno deboli o moderati e provenienti da Est.

CAGLIARI-UDINESE: LA VIGILIA DEI DUE ALLENATORI

Eusebio Di Francesco, tecnico del Cagliari: "Domani bisogna vincere a tutti i costi? è ancora presto per fare questi ragionamenti, sicuramente giocheremo per vincere e cercheremo di sviluppare di più, rispetto a mercoledì, la fase offensiva. Contro il Parma l'obiettivo principale era non subire gol. Il fatto che sia tornato Godin è positivio, verrà con noi e i convocati li daremo domani per vedere se ci sono altre sorprese. Abbiamo un problemino con Walu. Dovrò valutare anche la resistenza di Ceppitelli e Godin. Abbiamo avuto solo tre giorni per preparare questa gara. Noi siamo molto controllati, ma è anche vero che serve molta fortuna per non beccarsela​.

Oggi abbiamo fatto una riunione non al chiuso ma in campo e abbiamo parlato del fatto che l'Udinese è una delle squadre che concede meno agli avversari. è una squadra molto fisica con un giocatore da bollino rosso che è De Paul, è il faro della squadra e bisognerà tenerlo d'occhio. Loro si difendono bene e dovremo farlo anche noi, sfruttando le occasioni che avremo e dando il meglio rispetto ai nostri punti forti.

Dovrò fare la formazione cercando di non spostare troppo gli equilibri e cercando di mettere in campo giocatori che siano idonei a giocare questo tipo di gare e chi mi dà garanzia di reggere i 90 minuti. So già chi sono quei 2/3 che dovrò cambiare sicuramente​.

Joao è stato meno brillante rispetto alle gare precedenti ma è un tipo di giocatore che può accendersi all'improvviso. è cresciuto tantissimo e ci sta dando tanto, si sacrifica molto. Ovviamente serve un po' più di qualità, ma non solo da Joao, anche Sottil, Pavo, Ounas e Pereiro ci possono dare una grande mano. In difesa potrebbero giocare tutti quelli che sono disponibile, quale coppia scenderà in campo lo vedrò domani​.

Nonostante i pochi punti fatti nelle ultime gare, credo che a livello di prestazioni la squadra sia cresciuta. L'Udinese magari ha fatto il nostro contrario, ma è una squadra che si conosce già e lavora insieme da un po'. Quando si parla di noi dobbiamo anche considerare che ultimamente ci sono mancati i nostri giocatori più rappresentativi e abbiamo messo in campo molti giovani. è ovvio che anche io vorrei i tre punti, ma devo anche tenere conto delle difficoltà che abbiamo trovato. Simeone e Pavoletti se la giocheranno per il posto di titolare, ma entrambi vengono da un periodo complicato, Pavoletti potrebbe anche non reggere tante gare, per questo ho schierato Cerri.

Nandez è un giocatore che ha delle qualità staordinarie, non ero sicuro di schierarlo a Parma ma è andata bene. Purtroppo, in quanto ai tempi di recupero dal Covid, è un terno al lotto. La nostra filosofia, però, qualsiasi sia la gara è sempre la stessa: si fa tutto insieme. Si attacca e si difense insieme. è questo che intendo quando parlo di equilibrio.

Cosa manca a questa squadra secondo me? Secondo me è cresciuta tanto dal punto di vista dell'identità, i ragazzi fanno le cose con maggiore convinnzione e il fatto che ci sia competitività all'interno del gruppo è una cosa positiva. è ovvio che avremmo voluto avere qualche punto in più, ma bisogna fare tesoro anche delle cose negative che ci sono capitate. Sono sicuro però che i punti persi ce li riprenderemo, nello spogliatoio c'è un bello spirito. Stiamo curando tanto l'aspetto psicologico, abbiamo uno psicologo dello sport, che secondo me ha un ruolo fondamentale.

Questo è un campionato anomalo, ormai non c'è più distinzione tra le gare in casa e trasferta perchè siamo senza pubblico e questa è una grande carenza per noi, è importante giocare con il tuo pubblico che ti sostiene, le gare in casa sembrano le partitelle d'allenamento. Per quanto riguarda la classifica condivido che ognuno ha i punti che si merita ma, come detto prima, sono convinto che ci riprenderemo i punti persi. Vorremmo avere un minimo di certezza senza tutti queste assenze dell'ultimo minuto​".

Luca Gotti, tecnico dell'Udinese:  “Rispetto al centrocampo posso dire che questa settimana forse per la prima volta abbiamo visto lampi del Mandragora che conosciamo. Il ragazzo ha lavorato tantissimo e mi ha dato delle sensazioni di essere vicino al massimo del suo potenziale. Sono contento anche della crescita di Arslan e di Walace, che ha fatto due mesi di assenza e sta a sua volta migliorando molto velocemente. Vanno dosate le forze, lo stesso ragionamento va fatto per l’attacco dove c’è abbondanza e la condizione generale sta crescendo.

Il Cagliari? È una squadra aggressiva, che ha diversi giocatori di qualità. Conoscendo le loro caratteristiche cercheremo di costruire la miglior prestazione possibile.

Sappiamo che il giocare in casa o in trasferta ora si è molto relativizzato. Non avendo il pubblico spesso l’aspetto ambientale è azzerato e le partite non godono più della spinta emotiva del “contorno.

De Maio? Sebastien ha contratto il virus qualche giorno prima di me e ne è uscito qualche giorno dopo. È stato male per una ventina di giorni e, quando la malattia si prolunga, oltre al problema fisico sopraggiungono anche molti pensieri. Ha passato un brutto periodo con grande forza, con un’assistenza e un sostegno da parte del club encomiabile. Ha fatto bene a segnalare a tante persone a non dare per scontate certe cose, come il fatto che un ragazzo allenato possa superare il Covid senza alcun problema. Adesso è rientrato con entusiasmo e sarà con noi domani, sapendo che per tornare ad essere il vero De Maio servirà un po’ di tempo”.

CAGLIARI-UDINESE: I PRECEDENTI DELLA SFIDA

13^ giornata della Serie A 2020/2021 con il Cagliari che ospiterà alla Sardegna Arena l’Udinese. Sardi e friulani si sono affrontati nell’isola 29 volte tra A e B: 12 vittorie rossoblù, 8 vittorie bianconere e 9 pareggi. 38 le reti segnate dai padroni di casa, 32 dagli ospiti.

CAGLIARI-UDINESE: LA DESIGNAZIONE ARBITRALE

A dirigere il match della Sardegna Arena tra Cagliari e Udinese (in programma domenica alle 15) sarà il sig. Marco Piccinini della sezione di Forlì.

Il fischietto classe 1983 sarà coadiuvato dagli assistenti Lombardo e Perrotti.

Quarto uomo Volpi.

Al Var Guida e Costanzo.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook