PRIMA IL NULLA, POI IL PARI

Cagliari alla deriva per 63', espulso Carboni e gol di Joao: 1-1 contro il Sassuolo

pubblicato il 18/07/2020 in Match report da Antonello Cossu
Condividi su:
Antonello Cossu
foto: Valerio Spano

Da parte di Antonello Cossu è tutto, un saluto ed un ringraziamento ai lettori dalla redazione di www.blogcagliaricalcio1920.net. Rimanete collegati per le pagelle e le dichiarazioni dei protagonisti nel dopo gara.

94' Triplice fischio di Ayroldi: il Cagliari impatta 1-1 contro il Sassuolo grazie alla rete di Joao Pedro arrivata nel secondo tempo, per gli emiliani gol di Caputo.

90' 4 minuti di recupero.

90' Doppio cambio di De Zerbi: fuori Rogerio e Djurici, dentro Manzari e Kyriakopoulos.

89' Cambio di Zenga: fuori un positivo Rog e dentro Klavan.

86'     Ammoizione anche per Ferrari, reo di aver travolto Simeone che lo aveva superato con astuzia.

83'     Giallo per Rog, intervento troppo irruento su Marlon.

82' Un altro Cagliari dopo l'ingresso di Simeone, i rossoblu hanno acquisito l'attacco alla profondità che tanto infastidisce la retroguardia neroverde.

79' Colpo di testa di Ferrari troppo largo per impensierire Cragno, rimessa dal fondo per il Cagliari.

76' Ottima chiusura di Faragò sul sinistro di Rogerio. Il Cagliari adesso deve essere bravo a resistere agli attacchi continuati dei neroverdi.

74' Si riparte, pallone del Cagliari.

73' Cooling break, seconda ed ultima pausa comandata da Ayroldi.

72'     Ammonizione per Marlon, intevento scorretto su Joao Pedro.

71' Triplo cambio per De Zerbi: fuori Traore, Muldur e Haraslin, dentro Raspadori, Ghion e Magnani

69' Conclusione larga di Rog ma ora il Cagliari è vivo e si rende pericoloso con continuità.

66' Ceppitelli non ci arriva! Punizione a rientrare di Rog, il capitano rossoblu si avventa sul pallone senza però riuscire a colpirlo di poco. Forse la posizione era irregolare, il gol non sarebbe stato probabilmente valido.

63' Pareggio del Cagliari, Joao Pedro! Il 10 brasiliano serve Rog sulla sinistra e corre in mezzo all'area per ricevere il traversone arretrato del croato, piatto destro chirurgico e palla in rete! 1-1 improvviso alla Sardegna Arena!

62' Sassuolo vicino alla seconda rete: Boga porta palla e allarga per Traore, il cross dell'attaccante è troppo alto per Djuricic che non arriva a battere a rete!

60' Malinteso tra Simeone e Joao Pedro ed altro pallone perso. Evanescente fino ad ora l'attacco isolano.

58' Altro fallo duro su Djuricic, stavolta di Mattiello. Ayroldi riprende il difensore ma senza estrarre nessun cartellino.

55' Azione avvolgente del Sassuolo interrota da un intervento provvidenziale di Faragò in fase difensiva. Nella successiva ripartenza il Cagliari perde immediatamente la sfera.

51' Ora si fa durissima per il Cagliari, sotto nel punteggio e negli uomini in campo. Dal canto suo il Sassuolo continua a macinare gioco alla ricerca della seconda rete.

48'         Secondo giallo per Carboni e conseguente rosso per un fallo su Djuricic. Rossoblu in 10.

46' Si riparte, primo pallone della ripresa mosso dal Sassuolo.

Doppio cambio nell'intervallo per Zenga: fuori Birsa e Pereiro, dentro Ladinetti, all'esordio in A, e Simeone.

47' Termina qui il primo tempo: Sassuolo meritatamente in vantaggio 1-0 sul Cagliari grazie alla rete di Caputo. Ora l'intervallo e poi la ripresa del match.

45' 2 minuti di recupero assegnati dal signor Ayroldi.

44' Il Cagliari non è praticamente mai riuscito ad impensierire Pegolo nell'arco di questo primo tempo, nettamente dominato dal Sassuolo per quanto riguarda il possesso del pallone.

40' 5 minuti alla fine della prima frazione, Sassuolo in vantaggio per 1-0 sul Cagliari grazie al 18° gol in campionato di Francesco Caputo.

37' Pereiro tenta di accendere la luce ma sbaglia un appoggio semplice regalando la palla al Sassuolo che riparte, Nandez in seguito chiude in fallo laterale.

34' Joao Pedro si allarga a sinistra e prova a crossare in mezzo, Locatelli si oppone in scivolata guadagnando anche la rimessa dal fondo.

31' Pallone in profondità per Pereiro, Pegolo esce al limite dell'area e chiude di testa consegnando la sfera ad un compagno.

30'     Altro cartellino per il Cagliari, stavolta lo incassa Faragò per un fallo su Locatelli.

28' Si riparte con un calcio di punizione per Cragno provocato dal fallo precedente di Muldur.

26' Cooling break, i giocatori si dissetano in panchina visto il grande caldo.

25' Nandez a terra in seguito ad un contatto duro con Rogerio, il centrocampista uruguaiano per fortuna si rialza senza conseguenze.

22'     Primo cartellino giallo della partita per Carboni, fallo in netto ritardo su Haraslin.

19' Azione di tecnica e velocità del Sassuolo che Caputo non finalizza di testa per un soffio. C'erà però fuorigioco, punizione per Cragno.

18' A sinistra Boga e Rogerio trovano vita facile nel puntare Faragò, non un vero e proprio difensore. 

15' Il Sassuolo spinge alla ricerca del secondo gol, Cagliari che al momento appare in netta difficoltà nel tamponare le offensive degli emiliani.

12' Sassuolo in vantaggio con Caputo! Corner neroverde battuto sul primo palo, Faragò tocca inavvertitamente il pallone allungandolo sul secondo dove Caputo attende completamente solo, colpo di testa e palla in rete! 0-1 per gli ospiti alla Sardegna Arena!

10' Birsa e Nandez non si intendono, il pallone dello sloveno è irrangiungibile per l'ex Boca e la chance sfuma.

9' Fallo di mano di Locatelli in zona mediana, punizione per il Cagliari.

6' Birsa si fa soffiare il pallone da Boga, l'ivoriano poi allarga per Haraslin che calcia potente ma centrale, para Cragno.

5' Il Sassuolo gestisce, come era prevedibile, il possesso del pallone, il Cagliari attende in attesa dell'occasione giusta.

2' Punizione invitante per il Sassuolo che Rogerio però spreca dosando male il cross. Pallone sul fondo.

1' Fischio di Ayroldi, primo pallone mosso dal Cagliari!

Squadre in campo, Cagliari-Sassuolo sta per cominciare!

Buon pomeriggio da parte di Antonello Cossu amici sportivi e benvenuti alla cronaca testuale di Cagliari-Sassuolo, match valido per la 34^ giornata del campionato di Serie A. Le due squadre hanno già raggiunto la Sardegna Arena e tra poco scenderanno in campo per effettuare il consueto riscaldamento pre gara. Calcio d'inizio fissato alle 19:30.


CAGLIARI-SASSUOLO: LE FORMAZIONI UFFICIALI

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Pisacane, Ceppitelli, Carboni; Faragò, Nandez, Birsa, Rog, Mattiello; Pereiro, Joao Pedro. All. Zenga. 

SASSUOLO (4-3-3): Pegolo; Muldur, Marlon, Ferrari, Rogerio; Djuricic, Locatelli, Traore; Haraslin, Caputo, Boga.

Trentaquattresima giornata di campionato. Alle 19.30, contro il Sassuolo, il Cagliari cerca di dimenticare la batosta di Genova e onorare un campionato iniziato benissimo e concluso altrettanto male. Il 3-0 contro i blucerchiati ha colpito nel segno, e ora i rossoblù cercheranno la reazione d'orgoglio dopo quattro partite consecutive senza segnare. Dall'altra parte i neroverdi di De Zerbi, la squadra più in forma nel post lockdown e rivelazione del campionato dall'alto del suo ottavo posto in classifica. Il Sassuolo arriva dal pareggio con la Juventus – gara in cui avrebbe meritato qualcosa in più del segno X – e dalla vittoria esterna con la Lazio. Contro il Cagliari cercherà nuovamente i tre punti per continuare a inseguire il sogno Europa, al momento distante sei punti.

CAGLIARI-SASSUOLO: LE PROBABILI FORMAZIONI

Cagliari (3-4-1-2): Cragno; Pisacane, Klavan, Carboni; Mattiello, Nandez, Rog, Lykogiannis; Pereiro; Joao Pedro, Simeone. All.Zenga

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Marlon, Ferrari, Kyriakopoulos; Traore, Locatelli; Haraslin, Djuricic, Boga; Caputo. All.De Zerbi

CAGLIARI-SASSUOLO: STATISTICHE OPTA (Eurosport)

Il Cagliari è la squadra contro cui il Sassuolo ha pareggiato più partite in A (sei) - due vittorie sarde e tre emiliane.

L’ultimo successo del Cagliari contro il Sassuolo in Serie A risale al dicembre 2016 (4-3 in casa dei rossoblù); da allora tre pareggi e tre sconfitte per i sardi.

Il Sassuolo ha tenuto la porta inviolata in tre delle ultime cinque gare di Serie A contro il Cagliari dopo che aveva subito gol in tutte le precedenti sei.

Cagliari e Sassuolo si sono affrontate cinque volte in casa dei sardi, con un bilancio di due vittorie casalinghe, due pareggi e un successo esterno.

Il Cagliari ha vinto solo una delle ultime otto gare interne di campionato (2N, 5P) dopo aver conquistato i tre punti in tutte le precedenti quattro.

Il Sassuolo è reduce da tre vittorie esterne di fila e potrebbe registrare quattro successi di fila fuori casa per la prima volta nella sua storia in Serie A.

Il Cagliari non ha trovato il gol nelle ultime due partite giocate alla Sardegna Arena, l’ultima rete interna risale infatti al match contro il Torino realizzata da João Pedro: i sardi non restano a secco per tre incontri casalinghi di fila in Serie A da dicembre 2012.

Francesco Caputo é l'unico attaccante di Serie A che dopo il lockdown ha segnato almeno tre gol e fornito almeno tre assist.

L'attaccante del Cagliari Giovanni Simeone ha giocato la sua prima partita di Serie A nel settembre 2016 contro il Sassuolo, con la maglia del Genoa.

L'attaccante del Sassuolo Gregoire Defrel ha esordito nel massimo campionato italiano proprio contro il Cagliari, nel maggio 2011 (sua unica presenza con la maglia del Parma).

CAGLIARI-SASSUOLO: IL METEO

Cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l'intera giornata. Non sono previste piogge. La temperatura sarà compresa tra i 25 e i 26 gradi (28 quelli percepiti) con un indice di umidità relativa pari al 62%.

I venti moderati e provenienti da Nord-Ovest, ottima la visibilità.

CAGLIARI-SASSUOLO: LA VIGILIA DEI DUE ALLENATORI

Walter Zenga, tecnico del Cagliari: "La soluzione per sostituire Radja? Il fatto che sia un giocatore importante, a livello tecnico tattico ma anche di leadership ecc., non vuol dire che io non abbia altre soluzioni. Probabilmente bisognerà cambiare qualcosa, anche in considerazione del fatto che devo far ruotare gli uomini. Se Pereiro capisce qualcosina in più può diventare perfetto​.

Oliva non ci sarà fino alla Juve e se volete sapere i convocati dovete aspettare alle 20/20.30. Pellegrini? Anche lui rischia di aver finito la stagione...​ La prima cosa che ho pensato contro la Samp è che hanno avuto quattro occasioni e hanno fatto tre gol. Gli incidenti di percorso come quello di mercoledì succedono, ancora di più in questa situazione. Abbiamo fatto una brutta gara e abbiamo meritatamente perso, ne abbiamo parlato e ci siamo confrontati da uomini​.

Quella con la Samp la peggior gara della mia era'? Non credo, non abbiamo concretizzato, per esempio sul tiro di Nandez sull'1-0... non abbiamo creato tanto ma abbiamo avuto diverse occasioni, come quella di Joao. Cigarini? Sono cose che rimangono nello spogliatoio e capitano. Paloschi? Vorrei sottolineare la sua serietà e il fatto che potrà essere una risorsa importante.

Il Sassuolo gioca molto bene a calcio, è una squadra che è insieme da tempo e l'allenatore può proporre le sue idee. Sono una squadra sbarazzina, creano tanto e si divertono. Sono nel momento perfetto per giocare a calcio. Noi siamo in un momento in cui, se troviamo gol e vittoria, cambia tutto.

Credo che in un campionato normale ci stiano gli alti e i bassi e credo che quella di Genova sia stata l'unica gara in cui non ci siamo stati 'dentro', e credo che se succede una volta, ci possa stare. Abbiano analizzano come e perchè abbiamo subìto i gol e abbiamo lavorato per cercare di limitare al massimo gli errori. Fino alla scorsa partita abbiamo preso pochi gol, sapevamo soffrire e parlare di 'processo', ora, non mi pare giusto, soprattutto nella situazione in cui siamo, con così tante partite ravvicinate.

Quando parliamo di motivazione cosa intendiamo? Un giocatore si allena per giocare sempre la sua partita migliore, se parliamo di motivazione dobbiamo capire cosa si intende... c'è chi dice che quando una squadra è libera, gioca meglio, altri dicono che se sei libera, cali tantissimo. è vero che siamo stanchi, abbiamo ragazzi importanti che sono fuori e ne abbiamo altri che non hanno giocato quasi per niente da settembre, e invece ora hanno fatto sei gare in due settimane, come Walu. Ovviamente ne risentono...​

Sono rimasto due mesi senza allenare e in questo periodo ho cercato di conoscere tutti i ragazzi. Poi, all'improvviso, abbiamo riacceso i motori per ricominciare ad allenarci. Un allenatore che ha la squadra in mano da settembre è ovvio che ha meno problemi. Soddisfatto di me stesso? Non lo sono mai, a meno che non siano contenti gli altri. Il futuro? Se non fai bene oggi, il futuro non ce l'hai​.

Prima di Genova giravano notizie come il fatto che Joao fosse stanco... ovviamente ora anche Giovanni è stanco, ora vediamo se fargli tirare il fiato domani o giovedì... abbiamo diverse soluzioni là davanti. Nei confronti di Joao ho un rispetto assoluto, perchè potrebbe fermarsi e non lo fa, dà tutto. La difesa? Numericamente ci sono tutti, vediamo a livello di condizione chi è meno stanco ed è più fresco".

Roberto De Zerbi, tecnico del Sassuolo, non ha rilasciato dichiarazioni.

CAGLIARI-SASSUOLO: I PRECEDENTI DELLA SFIDA

34^ gara della Serie A, con il Cagliari che ospiterà il sorprendente Sassuolo. Sono appena 5 i precedenti tra rossoblù e neroverdi in terra sarda: bilancio di due vittorie cagliaritane, altrettanti pareggi e una sconfitta. 10 i gol siglati dai padroni di casa, 9 dagli ospiti.

CAGLIARI-SASSUOLO: LA DESIGNAZIONE ARBITRALE

Alla Sardegna Arena (19:45) Cagliari-Sassuolo è stata affidata al Sig. Ayroldi che sarà coadiuvato da Valeriani e Rossi.

Quarto uomo Massimi, Val La Penna, Avar Vivenzi.