Doppio Ronaldo, Cagliari sconfitto

Niente da fare per i rossoblù: 2-0 Juve

pubblicato il 21/11/2020 in Match report da Antonello Cossu
Condividi su:
Antonello Cossu
2020

Da parte di Antonello Cossu è tutto, un saluto ed un ringraziamento ai lettori dalla redazione di www.blogcagliaricalcio1920.net. Rimanete collegati per le pagelle e le dichiarazioni dei protagonisti nel dopo gara.

94' Triplice fischio di Maresca! Il Cagliari viene sconfitto 2-0 dalla Juventus nonostante una discreta prestazione dei rossoblù, soprattutto nel secondo tempo. 

93' Tiro di Bernardeschi potente ma centrale, blocca Cragno.

90' 4 minuti di recupero assegnati da Maresca.

88' Due minuti più recupero alla fine del match, il Cagliari pare non averne più.

85' Triplo cambio nella Juventus: fuori Arthur, Danilo e Kulusewski, dentro Bentancur, Chiesa e Alex Sandro, quest'ultimo all'esordio stagionale.

83' Sette più recupero alla fine della partita, parziale ancora sul 2-0 in favore della Juventus.

80' Doppio cambio nel Cagliari: fuori Simeone ed Ounas, dentro Pavoletti e Oliva.

77' Azione pericolosa della Juventus: Dybala va via dentro l'area e mette in mezzo un traversone che viene deviato da un difensore e poi respinto da Cragno. Sulla ribattuta si avventa Kulusewski, mancino preciso e altra respinta della difesa rossoblù.

74'     Giallo per Sottil, fallo volontario su Dybala.

70' Doppio cambio per Di Francesco: fuori Klavan e Marin, dentro Carboni e Caligara.

69' Gol annullato, posizione irregolare di Marin. Klavan è rimasto a terra in seguito ad un colpo alla testa e ora viene medicato dallo staff rossoblù.

69' Doppio cambio per Pirlo: fuori Rabiot e Morata, dentro Mckennie e Dybala.

67' Gol del Cagliari, colpo di testa di Klavan. Maresca ferma però il gioco, check del VAR sulla posizione di Marin, autore del cross.

65' Altra occasione della Juve sui piedi di Morata! Bernardeschi scappa alle spalle di Zappa, rientra col tacco e serve Morata che spara alto col piatto destro!

62' Tiro dalla distanza di Rog, traiettoria senza pretese. Rimessa dal fondo.

60' Klavan legge bene il movimento di Morata e anticipa la punta spagnola prima che possa avventarsi sul pallone.

56' Sul ribaltamento di fronte Cragno respinge un tiro a botta sicura di Bernardeschi salvando il risultato. Grande azione in velocità imbastita dalla Vecchia Signora.

55' Momento di pressione del Cagliari! La difesa bianconera si salva murando le conclusioni di Joao Pedro e Ounas. E' un Cagliari più propositivo quello rientrato in campo nel secondo tempo.

54'     Ammonito anche Arthur per un fallo in netto ritardo a metà campo.

53'     Giallo per Demiral.

53' Traversa di Demiral! Il difensore turco della Juventus coglie il legno svettando di testa sul corner battuto da Arthur. Juve vicina al 3-0!

53' Incursione di Cuadrado all'interno dell'area cagliaritana, tiro deviato dalla difesa. Si ripartirà da un calcio d'angolo.

50' Il Cagliari prova a proporsi davanti con maggior convinzione ma senza trovare al momento spazi pericolosi.

47' Pisacane chiude con i tempi giusti su Morata! Il difensore evita guai peggiori anticipando l'attaccante spagnolo della Juventus, altrimenti completamente solo di fronte a Cragno in seguito al suggerimento di Ronaldo. Corner.

46' Inizia la ripresa di Juventus-Cagliari.

Cambio nell'intervallo per Di Francesco: esce Tripaldelli, ammonito, ed entra Sottil.

46' Duplice fischio di Maresca, fine primo tempo: Juventus avanti 2-0 sul Cagliari grazie alla doppietta di Cristiano Ronaldo. Ora l'intervallo e poi la ripresa del match.

45' 1 minuto di recupero assegnato da Maresca.

42' Raddoppio della Juventus, ancora Ronaldo! L'attaccante della Juventus spinge in rete col destro un pallone recapitatogli di sponda da Demiral sugli sviluppi di un calcio d'angolo. 2-0 Juve e doppietta personale di Ronaldo, notte fonda per il Cagliari.

41' Juventus vicino al raddoppio con Kulusewski! La difesa del Cagliari si chiude e devia il pallone calciato dallo svedese in calcio d'angolo.

38' Juventus in vantaggio con Cristiano Ronaldo! Bellissimo gol dell'asso portoghese che stoppa il suggerimento di Morata, rientra sul destro e scarica il pallone in rete dopo una doppia finta! Cragno non può nulla, bianconeri in vantaggio 1-0 a Torino!

35'     Giallo per Tripaldelli, fallo su Cuadrado che era andato via sulla destra.

33'     Cartellino giallo per Rabiot, autore di un fallo in ritardo su Joao Pedro.

29' Kulusewski fuori di un soffio! Il talentino svedese sfiora il palo alla destra di Cragno con un mancino preciso. Il Cagliari soffre.

26' Altrettanto buona chiusura di De Ligt sulla transizione offensiva del Cagliari nata dopo il corner. Si rivedono in attaco i rossoblù.

25' Miracolo di Walukiewicz su Ronaldo! Il difensore polacco impedisce al portoghese di battere a rete a botta sicura deviando il pallone in angolo. Che brivido per Cragno!

22' Fase di possesso prolungata da parte della Juventus, il Cagliari non riesce a ripartire pericolsamente da qualche minuto.

19' Pisacane chiude di testa un cross di Kulusewski ben indirizzato verso Morata. Regge per ora la difesa del Cagliari.

16' Ottima chiusura di De Ligt su Joao Pedro al termine di un'azione pericolosa costruita dal Cagliari in velocità. 

14' Il Cagliari ha abbassato il baricentro e adesso i bianconeri si propongono con continuità dalle parti di Cragno.

11' Gol di Bernardeschi ma Maresca annulla dopo un check del VAR per fuorigioco di Alvaro Morata. Si rimane sullo 0-0.

10' Buona azione costruita dalla Juventus sull'asse di sinistra, la difesa rossoblù allontana il pallone prima del rimorchio di Rabiot.

7' Joao Pedro pare ispirato questa sera, il 10 rossoblù ha già ricevuto e giocato bene più volte il pallone.

4' Ottima partenza del Cagliari: Tripaldelli si infila alle spalle di Cuadrado e mette in mezzo un traversone che Arthur allontana.

3' Già buoni i ritmi di gioco in questo inizio di gara. La Juve prova a fare la partita, il Cagliari si difende alto e tenta di pungere in ripartenza.

1' Fischio di Maresca! Primo pallone giocato dal Cagliari.

Squadre in campo, Juventus-Cagliari sta per iniziare!

Buonasera a tutti i lettori da parte di Antonello Cossu e benvenuti alla cronaca testuale di Juventus-Cagliari, match valido per l'8^ giornata di Serie A. Le due formazioni hanno raggiunto l'Allianz Stadium e tra non molto scenderanno in campo per effettuare il consueto riscaldamento pre partita. Calcio d'inizio fissato alle 20:45.


JUVENTUS-CAGLIARI: FORMAZIONI UFFICIALI

Juventus (4-4-2): Buffon; Cuadrado, Demiral, De Ligt, Danilo; Kulusevski, Arthur, Rabiot, Bernardeschi, Cristiano Ronaldo, Morata. All: Pirlo.

Cagliari (4-2-3-1): Cragno; Pisacane, Walukiewicz ,Klavan, Tripaldelli; Marin, Rog; Zappa, Joao Pedro, Ounas; Simeone. All: Di Francesco.

JUVENTUS-CAGLIARI: PREVIEW

È tempo di Allianz Stadium, una delle gare più attese dell'anno a cui, però, il Cagliari non si presenterà nelle migliori condizioni. Colpa della sosta per le nazionali, che ha decimato i rossoblù, dall'infortunio di Lykogiannis al focolaio di Coronavirus nel ritiro dell'Uruguay. La Juve, protagonista di un avvio di stagione al di sotto le aspettative, arriva alla sfida col coltello tra i denti, coi tre punti che rischiano di diventare già un obbligo per non perdere terreno decisivo in ottica Scudetto.

JUVENTUS-CAGLIARI: PROBABILI FORMAZIONI

Juventus (3-4-1-2): Szczesny; Danilo, De Ligt, Demiral; Cuadrado, Arthur, Rabiot, Kulusevski; McKennie; Morata, Ronaldo. All.Pirlo

Cagliari (4-2-3-1): Cragno; Zappa; Walukiewicz, Klavan, Tripaldelli; Marin, Rog; Ounas, Joao Pedro, Sottil; Simeone. All.Di Francesco

JUVENTUS-CAGLIARI: STATISTICHE OPTA (Eurosport)

Dopo essere rimasta imbattuta per 18 gare consecutive in Serie A contro il Cagliari (15V, 3N), la Juventus è stata sconfitta nell’ultimo confronto di luglio: solo una volta i bianconeri hanno perso due partite di fila contro i sardi nel massimo campionato, nel novembre 2009.

La Juventus ha segnato almeno tre reti in ciascuno degli ultimi quattro match interni di campionato contro il Cagliari: l’ultima squadra contro cui i bianconeri hanno realizzato tre o più gol in almeno cinque sfide casalinghe di fila in Serie A fu il Padova tra il 1930 e il 1955 (otto incontri).

La Juventus disputerà il match dell’ottava giornata iniziando il turno fuori dalla prime due posizioni della classifica per la prima volta dalla stagione 2015/16, quando si trovava al 12º posto ad inizio giornata.

Il Cagliari ha vinto tre delle ultime quattro partite di campionato (1P), conquistando nove punti: considerando le ultime quattro gare giocate, solo la Roma (10) ha guadagnato più punti in Serie A.

La Juventus ha pareggiato quattro delle sette gare di questo campionato (includendo la sfida vinta a tavolino v Napoli) - i bianconeri potrebbero pareggiare cinque dei primi otto match stagionali di Serie A per la prima volta dal 1978/79.

Il Cagliari è la squadra che ha subito più conclusioni nello specchio nei Top-5 campionati europei nell’anno solare 2020 (171); nel periodo, Alessio Cragno è l’unico portiere che ha effettuato più di 100 parate (103).

La Juventus ha subito un solo gol nei primi 30 minuti di gioco, nessuna squadra ha fatto meglio in questo campionato - bianconeri miglior difesa anche nel secondo tempo (due gol subiti).

Cristiano Ronaldo ha segnato sei gol in quattro partite di questo campionato: nell’era dei tre punti a vittoria l’unico giocatore della Juventus a fare meglio dopo cinque presenze è stato Paulo Dybala nel 2017/18 (otto reti); inoltre, nessun bianconero è andato a segno in tutte le sue prime cinque partite stagionali di Serie A dal 1994/95.

La prossima sarà la rete numero 50 per Giovanni Simeone in Serie A - dovesse segnare arriverebbe a questo traguardo all'età di 25 anni e 139 giorni - gli unici argentini a riuscirci da più giovani in Serie A sono stati Icardi, Dybala e Crespo.

Nel 2020 sia João Pedro che Giovanni Simeone hanno segnato 12 gol in Serie A: gli unici sudamericani ad aver fatto meglio nel periodo nei Top-5 campionati europei sono Lionel Messi (15) e Duván Zapata (14) - inoltre Simeone non ha realizzato nemmeno una rete su rigore, ed escludendo i penalty nessun sudamericano ha fatto meglio di lui.

JUVENTUS-CAGLIARI: IL METEO

Il meteo - Cieli sereni per gran parte della giornata, con scarsa presenza di addensamenti. Non sono previste precipitazioni. Le temperature saranno comprese tra i 2 e i 3 gradi, con un indice di umidità relativa pari al 91%.

I venti da deboli a moderati e provenienti da Nord-Est. Buona la visibilità.

JUVENTUS-CAGLIARI: LA VIGILIA DEI DUE ALLENATORI

Andrea Pirlo, tecnico della Juventus"Juve-Cagliari? Una gara fondamentale per noi, perché veniamo da un'inattività dalla nazionale e ci serve per il nostro percorso di crescita. Adesso deve iniziare il nostro campionato, il periodo di adattamento è finito. 

Da ora fino a Natale avremo 10 partite da giocare come se fossero delle finali. Quindi già da domani voglio vedere uno spirito diverso, combattivo e bisognerà giocare con grande forza per raggiungere il risultato.

Cagliari? Un’ottima squadra allenata da un ottimo allenatore. Di Francesco ha portato grande entusiasmo, un buon sviluppo di gioco sia quando impostano a tre che a quattro. Hanno giocatori bravi e di esperienza sia a centrocampo che in attacco, ma voglio vedere la fame di voler vincere ogni partita senza tralasciare il minimo dettaglio. 

Quello che è sempre stata la Juve in questi anni.

Sosta utile? Non lo so se è merito nostro, loro sono sicuramente giocatori forti. Magari alcuni avevano giocato un po’ meno nell’ultimo periodo e giocare in nazionale gli ha fatto bene per prendere fiducia e ritmo. Siamo contenti che siano tornati con grande voglia e quindi ora sono pronti per giocare.

De Ligt e Alex Sandro? Stanno bene. De Ligt si allenava con noi già da un po’ e poi abbiamo aspettato il responso dell’ortopedico e adesso è tutto a posto quindi è pronto per giocare.

Alex Sandro si è allenato con noi l’ultima settimana, ci vorrà un po’ più di tempo per vederlo dall’inizio però è convocabile.

Stadio a porte chiuse? Non c’è più questo senso di paura delle squadre più piccole di venire a giocare allo Stadium o San Siro con il pubblico quando c’era una grande atmosfera con un po’ di pressione. 

Si è un po’ ribaltato tutto però siamo in un periodo particolare e siamo abituati da un po’ a fare questo tipo di partite”.

Eusebio Di Francesco, tecnico del Cagliari: "Preparare una gara in 12 ore con i giocatori che non sai come arrivano, condiziona tanto. Lyko infortunato, Godin è positivo al Covid, Nandez rimane precauzionalmente a casa... queste gare ravvicinate con le nazionali non le comprendo, c'è rabbia ma la rabbia può anche aiutarci. La strutturazione di questi calendari svantaggia tutti, anche la Juve, che ha la Champions... poi ci si lamenta dei turnover, ma è una cosa necessaria. A noi ovviamente non ci aiuta, farò di necessità virtù e sappiamo che chi giocherà avrà l'opportunità di mettersi in mostra, per esempio Tripaldelli. è una gara che tutti vorrebbero giocare, è ovvio che mi dà fastidio non averla potuta preparare come avrei voluto.

Gran parte dei miei titolari ha giocato tutte le gare in Nazionale, ma alcuni dovranno stringere i denti e scendere in campo. per me è assurdo che le gare vengano giocate il mercoledì sera per poi farli tornare qua il giovedi alle dieci di sera. Chiederò a molti di stringere i denti, avrò 21 o 22 convocati... come stanno lo sapremo domani nel dopogara​.

Fare a meno di Nandez non è facile, ha giocato sempre e in tutti i ruoli, mi dispiace molto, così come mi dispiace per Godin e Lyko, che stavano facendo bene. La Juve un cantiere aperto? Lo dice lo stesso Pirlo, sono in costruzione, ma con i giocatori che hanno, hanno qualità in tutti i ruoli, anche nei cambi, sono giocatori di altissimo livello, con un Morata ritrovato. è una squadra forte, a prescindere dal cantiere.

Uno simile a Nandez non ce l'ho e quindi dobbiamo ragionare di squadra, al di là degli interpreti... non esiste squadra che non faccia le due fasi in un certo ruolo. Dobbiamo lavorare di squadra e da squadra dobbiamo difendere, dobbiamo trovare un giocatore che ci dia equilibrio, ma un altro Nandez non esiste.

Se mai dovessi cambiare il modulo non lo direi oggi... supportare quattro attaccanti sarebbe difficile, ma potrei osare, vedremo. Se siete in alto mare voi giornalisti, oggi lo sono anche io. La notte porterà consiglio, domani ho un'altra rifinitura e dal punto di vista tattico potrò rivedere delle cose​.

E' ovvio che noi non dobbiamo partire come la vittima sacrificale, e non lo faremmo nemmeno se la Juve fosse prima. Andremo a giocarcela con le nostre forze e le nostre qualità, andremo lì per fare bene. Le partite non si perdono prima e voglio che dal punto di vista psicologico i ragazzi siano al massimo. Crederci sempre!

Non sono preoccupato per un reparto piuttosto che un altro, mi interessa l'equilibrio di squadra. In fase offensiva dobbiamo mettere in difficoltà gli avversari e dobbiamo stare corti, per questo serve una squadra agguerrita e che lotta su ogni pallone. Tripaldelli si è allenato in maniera continua e potrebbe partire titolare​.

I giovani sono troppo protetti? Noi tendiamo a proteggerli sempre, a livello calcistico e sociale, e dobbiamo farlo: quando i ragazzi sono disponibili a lavorare, anche se hanno delle pecche, bisogna sostenerli ma anche pretendere da loro.

Questa Juve è la peggiore degli ultimi anni? Se si riesce a capirlo dopo sole sette gare, sono veggenti... è un po' presto, come per noi. In Champions sta facendo benissimo e non mi piacciono questi giudizi affrettati. Aspettiamo, è una squadra comunque forte.​

Tornando ai giovani: spesso ci si mette poco tempo a valutarli, diamogli tempo​. Contro la Samp abbiamo tenuto l'equilibrio sapendo che avremmo segnato. Rog a sinistra? Difficilmente lo riproporrò​".

JUVENTUS-CAGLIARI: I PRECEDENTI DELLA SFIDA

8^ giornata della Serie A 2020/21, con il Cagliari che sarà ospite della Juventus. Sono 40 i precedenti, tutti nella massima serie, tra bianconeri e rossoblù in terra piemontese. 23 vittorie per i torinesi, 14 pareggi e appena 2 le vittorie dei sardi. 71 i gol segnati dalla Juventus, 29 dal Cagliari.

JUVENTUS-CAGLIARI: LA DESIGNAZIONE ARBITRALE

Il match tra Juventus e Cagliari, in programma sabato (ore 20:45) all'Allianz Stadium di Torino verrà arbitrato dal Sig. Fabio Maresca della sezione di Napoli. 

Il fischietto campano sarà coadiuvato dagli assistenti Mauro Vivenzi di Brescia e Marco Bresmes di Bergamo.

Quarto ufficiale Federico Dionisi di L'Aquila.

Addetti al VAR Maurizio Mariani di Aprilia e Filippo Valeriani di Ravenna.