VACANZE ROMANE

Cagliari inguardabile, Cragno evita la goleada: vince la Roma 3-0. La cronaca

pubblicato il 27/04/2019 in Live da Antonello Cossu
Condividi su:
Antonello Cossu
foto: La Presse

Roma-Cagliari è una partita che rievoca sempre dolci ricordi nelle menti dei supporters rossoblù, dai gol di Daniele Conti al famoso 2-4 contro la Lupa guidata da Zeman. Le due formazioni arrivano all'appuntamento in forma: i sardi hanno virtualmente conquistato la salvezza e cercano i punti necessari per la matematica, i capitolini invece - grazie anche alle novità apportate da Ranieri - sono usciti da un periodo nero e si trovano invischiati in piena lotta Champions League, serve una vittoria per continuare a credere nel 4° posto. Il match sarà valido per la 34^ giornata di Serie A, calcio d'inizio fissato alle ore 18:00.

Roma-Cagliari: statistiche Opta (Eurosport)

La Roma è imbattuta da nove incontri di Serie A contro il Cagliari (6V, 3N); l’ultimo successo sardo contro i giallorossi è datato febbraio 2013, 4-2 esterno nell’ultima gara di Zdeněk Zeman sulla panchina della squadra capitolina.

La Roma non ha subito gol nelle ultime quattro gare casalinghe in Serie A contro il Cagliari, parziale in cui ha ottenuto un pareggio seguito da tre vittorie.

Il Cagliari non ha ottenuto alcun successo nelle ultime 10 trasferte di Serie A nel Lazio (due pareggi e otto sconfitte tra Frosinone, Lazio e Roma), subendo una media di 2.1 reti nel parziale.

Il Cagliari ha vinto quattro delle ultime sei gare di campionato (1N, 1P), tanti successi quanti i sardi ne avevano ottenuti nelle precedenti 19.

Nessuna squadra ha segnato più reti della Roma nel corso dei primi tempi di questa Serie A (30, come la Juventus).

Il Cagliari è, con il Chievo, la squadra che ha segnato meno reti in trasferta nel campionato in corso (11).

Il Cagliari è la squadra che ha segnato più gol di testa in questa Serie A (14), tra cui cinque delle sue ultime otto marcature nella competizione.

Claudio Ranieri ha vinto 10 delle 18 gare da allenatore contro il Cagliari in Serie A (4N, 4P), contro nessuna squadra del massimo campionato il tecnico della Roma ha ottenuto più successi.

Stephan El Shaarawy non andava in doppia cifra in un singolo campionato dal 2012/13. La prima doppietta dell’attaccante della Roma in Serie A è arrivata proprio in quella stagione, contro il Cagliari nel settembre 2012, quando vestiva la maglia del Milan.

L’attaccante del Cagliari Leonardo Pavoletti non ha trovato la via del gol nei quattro precedenti allo Stadio Olimpico in Serie A - tra Roma e Lazio - solo tre delle sue 12 reti in questo campionato sono arrivate in trasferta, tra cui una nella più recente (ad aprile contro il Torino).

Roma-Cagliari: la vigilia di Ranieri e Maran

Claudio Ranieri, tecnico dei giallorossi nonché grande ex dei sardi, ha sottolineato l'importanza di non sottovalutare l'impegno contro il Cagliari.

"Il Cagliari? Bisogna rispettare sempre ogni avversario. I ragazzi stanno lavorando molto intensamente per poter concorrere a questo posto benedetto di Champions dove ci sono molte squadre in lizza. Sarebbe da sciocchi prendere l'impegno sottogamba. Il Cagliari ha in Pavoletti il loro punto di riferimento lì davanti. El Shaarawy? Un ragazzo che riesce a fare le due fasi, difesa con ottime diagonali, in attacco è in doppia cifra, dando un ottimo rapporto. Dzeko meglio senza la punta vicina? Dzeko ama partecipare al gioco. Quello che ha fatto vedere a San Siro è il suo habitat naturale. Può giocare con uno accante, ma questo accanto deve capire il suo gioco e inserirsi al momento giusto. Pastore? Titolare non lo so. Lo vedo molto motivato, sta recuperando. Ünder? Quando giochi in quella posizione o tu crei problemi all'avversario o lui li crea a te. Il cambio di Milano dettato sia dalla condizione fisica che da un aspetto tattico. Mi aspetto molto da lui. Cragno e Barella? Tutti e due fortissimi. Io non penso al prossimo anno, penso alla partita con il Cagliari. Sono due giovani in gamba che avranno un futuro roseo anche in nazionale”.

Rolando Maran ha invece puntato sul momento di grande entusiasmo che sta vivendo la compagine rossoblù e alla voglia di non fermarsi sul più bello.

"Questa è stata una settimana piena di entusiasmo, domenica abbiamo raggiunto i quaranta punti ma ora vogliamo arrivare ad avere la matematica certezza, poi servirà ancora entusiasmo per consolidare quanto fatto finora. La squadra si è allenata bene e con l'entusiasmo giusto. Mi auguro che a Roma abbiano ragione di essere preoccupati, vogliamo raggiungere la matematica salvezza e migliorare la nostra classifica, per noi e per i tifosi. Out castro e klavan, Faragò squalificato e Cerri ha la febbre ma è convocato. Troveremo la Roma che sta lottando per un obiettivo, è una squadra che sta bene e viene da una serie positiva. Serviranno personalità e impatto fisico. La Roma è una squadra che non ti fa giocare, tiene il baricentro alto. Rispettiamo l'avversario ma sappiamo che se mettiamo in campo le nostre qualità possiamo fare risultato e questa è la strada che dobbiamo seguire. La gara di andata ci insegna che la partita non è finita fino al 90', quella è stata una partita con decisioni strane ma l'abbiamo acciuffata con pieno merito. Faragò è cresciuto tanto ed è molto utile, ma sono sicuro che chi lo sostituirà lo farà bene. Chi lo sostituirà? Ci sono Padoin e Deiola, ma non solo loro. Anche Oliva? Voglio prendermi il tempo per pensarci ma, ripeto, fa fatica a fare la mezzala per le sue caratteristiche ma viene da un altro tipo di calcio e deve capire i meccanismi. Non è strano che giocatori che arrivano così da lontano ora non giochino".

Roma-Cagliari: i precedenti della sfida

Domani il Cagliari affronterà all’Olimpico la Roma. Sono 38 i precedenti tra Roma e Cagliari in Serie A in terra laziale: 19 vittorie giallorosse, 15 pareggi e appena 4 affermazioni rossoblù. 59 i gol segnati dai capitolini, 35 dai sardi.

Roma-Cagliari: la designazione arbitrale

All'Olimpico, Roma-Cagliari verrà diretta dal Sig. Manganiello che sarà coadiuvato da Galetto e Di Vuolo. Quarto uomo Pairetto, al Var Di Bello, Avar Di Iorio.

FORMAZIONI UFFICIALI

ROMA (4-2-3-1): Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi, Pellegrini; Kluivert, Pastore, El Shaarawy; Dzeko. All.: Ranieri

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore, Ceppitelli, Pisacane, Lu. Pellegrini; Birsa, Cigarini, Ionita; Barella; João Pedro, Pavoletti. All. Maran


Buon pomeriggio da parte di Antonello Cossu a tutti i lettori di BlogCagliariCalcio.net, benvenuti alla cronaca scritta di Roma-Cagliari. Le squadre si stanno recando sul campo da gioco per il consueto riscaldamento, calcio d'inizio fissato alle 18:00 in punto.

1' FISCHIO D'INIZIO DI MANGANIELLO, E' INIZIATA ROMA-CAGLIARI! PRIMO PALLONE APPANNAGGIO DEI GIALLOROSSI.

1' Primo squillo di El Shaarawy, nessun pericolo per Cragno che blocca la sfera senza alcun problema.

3' Ritmi bassi inizialmente all'Olimpico, fase di studio del match.

5' Gol della Roma, Fazio! Il gigante argentino svetta di testa su Cacciatore e colpisce il palo, sul conseguente rimpallo Cragno compie un miracolo ma il pallone aveva già superato la linea di porta. 1-0 per i padroni di casa!

8' Raddoppio dei giallorossi! Pastore, servito da Kluivert, piazza il pallone nell'angolo lontano con un tocco chirurgico. Niente da fare per Cragno, seconda rete della Roma.

10' Cagliari molle in questi primi dieci giri di orologio, approccio alla partita completamente sbagliato da parte dei rossoblù.

12' Pavoletti impegna Mirante con un bel tiro sotto la traversa, l'ex Parma e Bologna si rifugia in angolo.

15' Passato il primo quarto di gioco all'Olimpico, padroni di casa in vantaggio 2-0 sul Cagliari grazie alle reti in rapida successione di Fazio e Pastore.

18' Rossoblù che tentano di risistemarsi dopo il doppio schiaffo subito, i giallorossi gestiscono il possesso palla.

21' Ranieri si agita in panchina per comunicare ai suoi la necessità di mantenere alta la concentrazione, soprattutto nella zona mediana del campo.

24' Il Cagliari prova ad alzare il baricentro ma i padroni di casa per ora non concedono quasi nulla agli attaccanti isolani.

27' Dzeko commette fallo su Pisacane al termine di una buona azione personale, punizione per il Cagliari.

30' Alla mezz'ora il copione è sempre lo stesso, ritmi bassi e occasioni sporadiche. Match che si è spento dopo un inizio scoppiettante.

33' Colpo di testa debole e centrale di El Shaarawy, Cragno blocca sicuro.

36'    Primo giallo della partita, lo incassa Ceppitelli per un fallo "tattico" su El Shaarawy.

38' Conclusione pericolosissima di Florenzi che sorvola la traversa, brivido per la retroguardia sarda e buona azione della formazione capitolina.

40' Dzeko viene chiuso al momento del tiro ma il Cagliari balla pericolosamente ogni volta che gli avversari portano il pallone avanti.

43' Traversa di Pastore! Azione bellissima della Roma: Kluivert mette in mezzo il pallone a rimorchio per l'accorrente El Shaarawy, l'ex Milan lascia passare la sfera con un velo e favorisce la conclusione di Pastore che si stampa sul legno. Giallorossi vicino al terzo gol.

44' Cragno impedisce ad uno scatenato El Shaarawy di firmare il tris con una gran parata in tuffo, altro corner per i ragazzi di Ranieri.

45' Termina la prima frazione all'Olimpico, Roma meritatamente in vantaggio di due gol sul Cagliari grazie alle marcature di Fazio e Pastore.

46' Inizia la ripresa di Roma-Cagliari, sardi alla battuta.

46' Prima palla gol del secondo tempo per Birsa, il suo colpo di testa è debole e termina sul fondo.

49' Nessun cambio tra i 22 in campo, il Cagliari ha modificato il proprio modulo e ora si schiera con il 4-2-3-1.

52' La Roma ha ricominciato esattamente da dove aveva smesso, serve un episodio al Cagliari per riaprire la gara.

55' Secondo legno della Roma! Dzeko riceve sulla sinistra e calcia, Ceppitelli devia col corpo e spedisce il pallone sul palo. Angolo per i capitolini.

56' Pellegrini fallisce un rigore in movimento! Il centrocampista ex Sassuolo arriva a rimorchio raccogliendo il suggerimento di un compagno ma calcia largo col sinistro da posizione favorevolissima. Altro brivido per il Cagliari.

59' Buona punizione guadagnata da Luca Pellegrini sull'out di sinistra, fallo di mano di Kluivert.

61'    Seconda ammonizione della gara, Pisacane stende Pastore lanciato contro la difesa schierata. Punizione pericolosa dal limite per la Roma.

63' Primo cambio di Ranieri: fuori uno stanchissimo Javier Pastore e dentro Diego Perotti.

66' Ceppitelli chiude come può sulla rasoiata di Kolarov, altro angolo per la Roma.

67' Primo cambio anche per Maran: fuori Birsa e dentro Deiola.

70' L'Olimpico spipnge i propri beniamini verso quella che sarebbe una vittoria importantissima in chiave Champions League.

73' Dzeko si divora il terzo gol a due passi dalla porta! Ma che azione in velocità della Roma! Precedentemente Cragno era stato miracoloso su una deviazione improvvisa di Cacciatore da distanza ravvicinata.

74' Secondo cambio in casa Roma: El Shaarawy abbandona il campo, al suo posto entra Under.

75' Cambio per Maran: fuori Cacciatore e dentro Srna, piccolo problema muscolare per l'ex Chievo.

78' Gioco spezzettato da diverse interruzioni negli ultimi minuti, si preannuncia un recupero corposo.

80' Dieci alla fine, monologo della Roma nel secondo tempo, Cagliari mai in partita.

83' Terzo ed ultimo cambio per i rossoblù: fuori Joao Pedro e dentro Cyril Thereau.

85' Arriva il terzo gol della Roma, lo firma Kolarov ribattendo in rete il pallone lasciato lì dall'uscita provvidenziale di Cragno su Perotti. Game, set and match all'Olimpico.

88' Terzo cambio anche per mister Ranieri: entra Coric, esce Kluivert.

88'    Giallo per Manolas, fallo in ritardo su Pavoletti.

90' 3 minuti di recupero.

93' TRIPLICE FISCHIO DI MANGANIELLO, LA ROMA SCHIANTA IL CAGLIARI 3-0 GRAZIE ALLE RETI DI FAZIO, PASTORE E KOLAROV. MATCH SENZA STORIA DALL'INIZIO ALLA FINE, RISULTATO GIUSTO PER QUANTO ESPRESSO DALLE DUE SQUADRE IN CAMPO.

Per Roma-Cagliari è tutto amici lettori, buon proseguimento di serata da parte di Antonello Cossu. Rimanete collegati per le pagelle e le dichiarazioni dei protagonisti.