La gioia dei tifosi: "Vittoria fondamentale, Cerri e Munari top"

I commenti dei supporters rossoblù al termine di Avellino-Cagliari

pubblicato il 30/01/2016 in La Voce dei Tifosi da Alexandra Atzori
Condividi su:
Alexandra Atzori
2015

Il Cagliari batte l’Avellino con il risultato di 1-2 e torna momentaneamente in testa alla classifica, in attesa della gara che vedrà contrapposti il Crotone e il Perugia, grazie a un gol di Alberto Cerri, quando mancava circa un quarto d’ora alla fine della partita.

Ma cosa ne pensano i tifosi di questa gara? Gli è piaciuta o avrebbero fatto qualche cambiamento rispetto alle scelte di mister Rastelli?

Vi lascio ai commenti, buona lettura!

Il Cagliari siamo noi!

Max: "Che giocatore Cinelli, sembra abbia sempre giocato nel Cagliari, grande acquisto!".

Fabrizio: "É una vittoria molto importante".

Marco: " É una vittoria che sa molto di serie A, una partita ribaltata con un po' di fortuna anche negli episodi (rosso netto e svirgolata che ha portato al gol di Cerri) ma risultato giustissimo, ci saremo mangiati qualcosa come 6 occasioni di cui 3-4 clamorose! Fossati ha giocato la miglior partita col Cagliari, bene i brasiliani ma in calo nella ripresa, Barreca alterna ottime cose a fesserie ma, finalmente, da un senso alla fascia sinistra! Il gol di Cerri è stato fondamentale, sperando che Di Gennaro e Sau recuperino per l’Entella, dove mancheranno Farias e Munari!".

Marco: "3 punti sudati contro una bella squadra".

Oscar: "Mamma mia non si può soffrire così in superiorità numerica".

Sergio: "Migliore in campo Salamon, non ha sbagliato niente e le palle alte sono tutte sue. É veramente un signor difensore".

Manuel: "Mancano 9 vittorie e 1 pareggio alla serie A. Munari il migliore, Cerri ha avuto un impatto devastante e Barreca merita la riconferma".

Luca: "É ufficiale, Cerri non è uguale a Samuele Longo. Questo armadio migliora di partita in partita, grande Cerri, sono felice di essermi sbagliato. La partita era troppo importante: se veramente la Juventus non ha il controriscatto, 5 milioni per riscattarlo sarebbero spesi bene...".

Marco: "Bravissimi Munari e Cerri, spero basti per zittire i critici".

Stefano: "Eh già! Taccone con noi ha preso parecchi punti... sì, ma di sutura però!".

Nicolò: "Munari e Cerri in gol, proprio quelli che non servivano a un ca**o. Proprio quelli che venivano definiti dei bidoni, proprio quelli che metteva Rastelli che non capiva un ca**o. Vediamo quali saranno i prossimi giocatori su cui butteranno me**a i soliti che presidiano la pagina con gli stessi commenti giorno e notte. Per l'ennesima volta sono stati zittiti. Ma tanto non staranno mai zittii. 3 punti d'oro".

Francesco: "Boh, ma si può? Cerri mi ha 'rovinato' il post che stavo preparando, tipo: 'l'Avellino in dieci, chi se n'é accorto?'. E invece mi tocca scrivere: 'Gol, Cerri grande, da portare ai Mondiali". Scherzo, ovviamente. Comunque è una buona vittoria e questi sono tre punti fondamentali, ottenuti in un campo difficile. Ora prepariamoci a gufare il Pescara. Naturalmente forza Cagliari!".

Andrea: "Godo, ora speriamo che il Crotone si fermi".

Paolo: "Fermare una serie positiva come quella dell'Avellino non era semplice, soprattutto in casa loro. Siamo superiori anche davanti alle difficoltà e anche quando si chiudono in 5 in difesa, c'è poco da dire. Anzi, aggiungo che, se a segnare sono Munari e Cerri, i più tartassati, la goduria è al quadrato!".

Stefano: "É una vittoria importante, ma le idee sono poche e confuse".

Giuseppe: "Abbiamo vinto fuori casa contro una squadra ostica, creando parecchie azioni da rete, soprattutto nel primo tempo e quando eravamo 11 contro 11. Non abbiamo subìto grandi torti arbitrali, siamo momentaneamente di nuovo primi, ma pare non vada bene neanche così".

Alberto: "Salamon migliora di partita in partita, anche contro l'Avellino è stato un muro invalicabile. Ormai è un elemento insostituibile della retroguardia e uno dei migliori difensori di tutto il campionato. Grandissimo acquisto!".

Federico: "Cerri, il nostro gigante, sta crescendo partita dopo partita, per ora è un valore aggiunto quando entra in certi tipi di situazione, con avversari che sono schiacciati in area di rigore e ha la possibilità di sfruttare i suoi centimetri. Il gol di oggi, 3 mesi fa, non l'avrebbe fatto. Si vede che si è sbloccato e gioca con più serenità, dimostrandosi anche più svelto nel buttare dentro la palla. Il gioco sporco invece lo ha sempre fatto".

Francesco: "Sono contentissimo per il risultato ma la squadra era sotto tono, imballata e confusionaria. Di questo passo si soffrirà tanto e nessuno regalerà la serie A al Cagliari".

Marco: "Questa è una vittoria meritata e molti di noi devono chiedere scusa a Munari, che ha fatto una partita strepitosa".                     

In giro per il web

Antonio: "Mi sa che in 11 contro 11 li avremmo asfaltati più velocemente! L'Avellino si è rintanato, se no erano ca**i. Comunque ansia a 1000 come sempre! Chiuderla prima no?".

Marcello: "3 punti pesantissimi in un campo molto difficile come quello dell'Avellino, che veniva da 7 risultati utili consecutivi. Complimenti alla squadra per la buona prova, adesso speriamo in un'impresa del Perugia sul campo del Crotone!".

Filippo: "Alla faccia di tutte le cugurre che criticano allenatore e giocatori. Abbiamo vinto una gara difficilissima, se certa gente è abituata alla playstation allora non si guardino le partite vere. Forza Casteddu!".

Michele: "La cosa che mi ha dato fastidio è vedere tifosi criticare la squadra e l'allenatore già dopo i primi 5 minuti, essendo anche in svantaggio! Cari 'tifosi', la prossima volta contate fino a 10 prima di parlare, questo non è essere veri tifosi, non è sostenere la squadra, questo è callonimmini! Forza Casteddu, torniamo in A!".

Mauro: "Grandissima e importantissima vittoria, aspettiamo adesso due X: in Crotone-Perugia e in Pescara-Bari. Forza Cagliari, da Foggia con amore".

Emanuele: "In casa dell'Avellino, reduce da 19 punti nelle ultime 7 partite, abbiamo vinto con merito pur non essendo al massimo della condizione. Meglio di così...".

Davide: "Vorrei dire, a chi dice che abbiamo vinto grazie all'arbitro, di andarsi a vedere l'arbitraggio nelle scorse partite, dove ci prendevano a calci e l'arbitro sembrava aver dimenticato i cartellini nello spogliatoio...".

Alba: "Grande vittoria, bravissimi ragazzi! Ci avete portato i 3 punti: vi ricordo, onorate la maglia che indossate! Un in bocca al lupo per le prossime partita, grazie Mister e grazie ragazzi. Sempre Forza Cagliari, da sempre cuore Rossoblù, sempre e per sempre. Forza Casteddu!".

Antonello: "Grande Cagliari, onore all'Avellino, avversario indomito".

Giancarlo: "Onore ai vincitori. Comunque è stata una bella partita, combattuta con lealtà".

Mario: "Ci è andata bene, abbiamo avuto le solite amnesie difensive e, visto che abbiamo ottimi difensori, probabilmente sono disposti male e poi la solita, cronica mancanza di grinta e rabbia. Speriamo bene".

Gianluigi: "Forse avrei inserito subito, dall'inizio del secondo tempo, Cerri o Melchiorri al posto di Sau o Joao Pedro, visto che ormai l'Avellino era ormai chiuso a riccio. Per il resto condivido pienamente le scelte di Rastelli".

Martino: "Partita brutta perché gli Irpini si sono chiusi appena finiti in 10. Io comunque ho visto un Cagliari spesso padrone del pallone che cercava di fare gioco, di trovare varchi, lo dimostrano tanti cross e calci d'angolo anche se, poi, qualche imprecisione nell'ultimo passaggio si è vista. E poi ricordo che non si giocava contro la squadretta del Dopolavoro ma contro una pretendente per i Play-Off che l'anno scorso ha sfiorato la Serie A e che ha quindi un buon organico".

Matteo: "Sono contento per la vittoria, ma sono ancora una volta molto deluso dalla prestazione di Fossati, inguardabile. Ha rischiato di farci rimanere pure a noi in 10".

Luciano: "Una grande squadra la partita l'avrebbe chiusa nel primo tempo. Al 94' abbiamo rischiato il pareggio...".

Matteo: "L'importante in questo momento è il risultato che, per fortuna, è arrivato. Oggi il gioco non è stato dei migliori e, personalmente, avrei fatto giocare titolare Cinelli e Melchiorri al posto di Munari, che anche se oggi ha segnato non mi piace e continua a non piacermi, e Sau, che secondo me non ha ancora recuperato la forma dei tempi migliori e che, ultimamente, é poco utile alla squadra. Però la squadra ha mostrato carattere nonostante il gol subìto a freddo nei primi minuti. Speriamo che l'infortunio di Di Gennaro non sia molto grave".

Roberto: "È il proseguo del girone di ritorno: ci aspettano in 11 in area e troviamo grosse difficoltà a far breccia nella difesa avversaria. A mio modesto parere dovrebbero far circolare palla con più velocità, essere più altruisti sotto porta e chiudere queste gare. Comunque sempre Forza Cagliari".

Paolo: "3 punti importantissimi. Non ci si deve dimenticare che si giocava in un campo che rappresenta una fortezza per l'Avellino".

Rambo: "Il Cagliari pare non sia ancora rientrato dalle vacanze di Natale, comunque l'importante era vincere".

Simone: "Sono felice per la vittoria ma in superiorità numerica dovevamo giocare meglio, invece abbiamo rischiato molto e giocato male".