I tifosi: "Vittoria fondamentale ma troppi errori. Che bello stare lassù!"

I commenti dei supporters rossoblù al termine di Cagliari- Modena

pubblicato il 08/11/2015 in La Voce dei Tifosi da Alexandra Atzori
Condividi su:
Alexandra Atzori
foto: www.cagliaricalcio.com

Il Cagliari vince per 2-1 contro il Modena, conquista la settima vittoria casalinga consecutiva e il primato solitario in classifica, grazie alla sconfitta del Cesena. Massimo Rastelli ha dovuto fare a meno di Farias e Giannetti ma i rossoblù sono riusciti, nonostante tantissime occasioni sprecate, a portare a casa tre punti pesanti.

Cosa ne pensano i tifosi di questa partita? Gli è piaciuta e, se no, cosa avrebbero fatto diversamente? Vi lascio ai commenti, buona lettura.

Il Cagliari siamo noi!

MichelAngelo: “Nel primo li abbiamo rullati, nei primi 25 minuti abbiamo sbagliato tre gol, abbiamo preso un palo e un gol. Nel secondo il Cagliari ha giochicchiato accontentandosi, ma il Modena non ha fatto granchè: ecco, forse l'unica pecca è stata questa, potevano divertire e fare più gol, ma comunque sono 3 punti anche oggi!”.

Salvatore: “Potremmo paragonare Di Gennaro con Pirlo?”.

Alfio: “Continuate pure con la solita tiritera del ‘ma non abbiamo un gioco’, ripetetelo sino a maggio. Infatti vedo che tutte le altre che ‘hanno gioco’ stanno ammazzando il campionato e son tutte davanti a noi. Continuate, continuate...”.

Bob: “Salutate la capolista, dai Casteddu! Grande curva nord”.

Claudio: “7 su 7 in casa, è un record? Continuiamo così!”.

Alessio: “Mamma mia Cerri...ta dannu”.

Rinaldo: “A me è piaciuto Barreca, ha avuto un ottimo impatto con la partita, ha fatto un paio di discese e dei cross niente male”.

Francesco: “2-1 evviva! Siamo primissimi, oggi tutto bene o quasi. Critico da un po' di tempo Joao Pedro ma oggi mi ha smentito e ben mi sta. Cerri non segna? Colpa del barbiere, ma avete visto che taglio ha di capelli? Sembra fatto a morsi. Scherzo dai, a la Spezia segna lui. Forza Cagliari!”.

Massimo: “Ai tempi di Agazzi, con un gol preso così, sarebbero apparsi 82457282 post di insulti contro il portiere, con richiesta di lapidazione istantanea. Il corner era lentissimo e al limite dell'area piccola, Storari aveva tutto il tempo di uscire e invece è rimasto cravvato in porta sperando che la prendesse un difensore ma così non è stato. Vabbè, un errore può capitare, non facciamo drammi”.

Pier Paolo: “Una vittoria importantissima, dobbiamo continuare la serie anche domenica. Dovendo fare una critica, chiederei a Storari qualche volta di rischiare un’uscita, soprattutto nell'area piccola. Melchiorri è un’ottima seconda punta, ma per segnare non mi sembra molto bravo, Cerri è ancora troppo giovane ma ha buone capacità e sicuramente diventerà una buona punta. Comunque siamo primi, solo questo conta”.

Max: “Dopo la difficile sfida di La Spezia (la loro classifica non rispecchia il valore della squadra), abbiamo quattro sfide consecutive abbastanza agevoli sulla carta (Ascoli in casa, Brescia fuori, Como in casa e Lanciano fuori). Speriamo di allungare il più possibile, secondo me domenica ci aspetta un bel test molto difficile. Speriamo di giocare da Cagliari”.

Marco: “Primo tempo ottimo, secondo più a controllare, anche se alla fine abbiam avuto altre 3-4 palle gol, ed sarebbe stato meglio evitare che si addormentasse un po’ la partita! Abbiamo rischiato solo su due cross nel secondo tempo, Dessena e Joao Pedro sono stati i migliori, Cerri e Melchiorri hanno fatto una partita discreta, ma non hanno concretizzato.  Stato una giornata ottima per la classifica”.

Francesco: “Mamma mia oggi in curva nord eravamo da paura. È stato bellissimo, speriamo sia sempre così piena!”.

Paolo: “Una bella partita per una bella fetta di tempo, bravi tutti, Cerri un po’ sottotono! Peccato perché è doveroso chiudere le partite per non soffrire contro mezze squadre”.

Silvio: “Cagliari-Modena 2-1. Una vittoria senza storia, resa ancora più agevolata dall'espulsione di Popescu! Per il Cagliari arriva una vittoria risicata nel punteggio ma le occasioni sono state tante per ampliare il vantaggio nello score! Adesso si è primi con tre punti sulla seconda e direi di ingranare la marcia anche in trasferta. Bisogna vincere già con lo Spezia domenica prossima, per andare sempre più veloci con i risultati e la classifica verso la serie A! Sarà dura domenica ma, se siamo grandi in serie B, bisogna vincere in trasferta, tutte le partite!”.

In giro per il web

Salvatore: “Sarebbe bello poter chiudere le partite prima e non rischiare nulla, ma va bene così”.

Dino: “Mi domando: come si fa a criticare se si è primi, certa gente proprio non la capisco, secondo loro gli avversari sfidano il Cagliari con le braghe giù. Cercatevi un'altra passione che è meglio per tutti”.

Nino: “Bello vedere tanti ragazzi gioire, però i vecchi li vorrei vedere meno polemici alla prima contrarietà. Forza Rombo di Tuono, anche a 71 anni, che Dio ti conservi e spero un giorno di vederti presidente del grande Cagliari. Riguardo a Farias e Pedro: sarete grandi quando non avrete passaggi a vuoto. Mi manca Pattolino”.

Mario: "Contento per la vittoria ma oggi, contro il Modena in dieci per tutto il secondo tempo, il risultato si sarebbe dovuto assicurare prima. Si notano le assenze di Sau e Giannetti, perché Cerri lotta tanto ma ancora la porta non la vede. Speriamo non sia un altro Longo. Adesso che siamo primi cerchiamo di far meglio in trasferta, forza Cagliari sempre".

Giuseppe: "Al Modena di oggi avrebbe potuto segnare uno qualunque, ha una difesa inesistente. Infatti è uno qualunque che ha segnato".

Ugo: "Qualcuno diceva che Pedro era un 'CAMBONE'. Ha fatto il suo dovere, grande Joao".

Quirico: "La strada è quella giusta, forza Casteddu".

Leandro: "Che bello vedere il Cagliari in vetta alla classifica".

Maurizio: "Se non si chiudono queste partite, la beffa di solito arriva".

Massimiliano: "Forza Casteddu, salutate la capolista!".

Antonello: "Troppo forti, bravi!".

Antonio: "Grande Cagliari, questa categoria non ti appartiene".

Attilio: "Di buono ci sono solo i 3 punti. Mi ripeto: penosi, inconcludenti e,ahimè, anche un po' ridicoli".

Marco: "Sono tifosissimo del Cagliari ma, contro una squadra mediocre che ha disputato un intero tempo in 10, la partita era da chiudere. Nel secondo tempo il Cagliari è stato inesistente, non si può soffrire fino all'ultimo, la fregatura prima o poi ci scappa".

Angelo: "Grazie ragazzi, avete onorato con questa vittoria un mito del calcio sardo".

Le voci dallo stadio

Fulvio: “Siamo primi e ok, siamo tutti contenti, ma il gioco non c’è, un modulo decente non c’è e sa ‘bastuada’, come si dice dalle mie parti, è dietro l’angolo”.

Paolo: “Finalmente soli lassù, era da tante settimane che aspettavo questo momento, ce lo meritiamo!”.

Nicola: “Io vorrei capire perché Rastelli non ha tolto quello scarsone di Cerri e non ha fatto entrare Arras. Secondo me quel ragazzo sarebbe da aggregare alla prima squadra in pianta stabile, è un vero talento!”.

Bruno: “Oggi gli unici che salvo sono Di Gennaro e Dessena. I difensori ci hanno fatto correre troppi rischi e Storari sta perdendo smalto, quel gol che ha preso oggi non lo avrebbe preso sette anni fa”.

Daniela: “Grandissimo Joao Pedro, stavo aspettando che segnasse, mi piace tantissimo come gioca, soprattutto da trequartista”.

Mario: “Rastelli deve risolvere un grande problema: quello del gioco. Siamo alla dodicesima giornata e questa squadra ancora non ce l’ha. La cosa mi preoccupa”.

Andrea: “Sette vittorie in casa su sette, ma quanto siamo forti? E finalmente siamo anche tornati ad essere soli lassù in classifica, era ora!”.

Carla: “Me ne frego del fatto che questa squadra non abbia un ‘gioco’. A me interessa vincere, è l’unica cosa che conta. Se parliamo di gioco, poi, ricordiamoci Cagliari-Fiorentina dell’anno scorso: una della gare migliori disputate e abbiamo perso 0-4. Direi che è meglio la situazione di ‘non gioco’ in cui ci troviamo ora, no?”.

Marco: “Ma Cerri quante altre gare deve giocare prima che Rastelli capisca che è un Longo 2 la vendetta?  È arrivato qui con una presentazione straordinaria ma io, finora, non ho visto niente di tutto ciò”.

Daniele: “I fischi che ho sentito contro Cerri sono stati brutti e ingiusti. Credo che il ragazzo, oltre che molto giovane, abbia bisogno anche di giocare e trovare il ritmo gara prima di poter segnare. Secondo me, se gli viene dato più spazio, ci può dare grandi soddisfazioni”.