La gioia dei tifosi: "Grande vittoria. Avanti così"

I commenti dei supporters rossoblù al termine di Cagliari-Crotone

pubblicato il 08/09/2015 in La Voce dei Tifosi da Alexandra Atzori
Condividi su:
Alexandra Atzori
foto: www.cagliaricalcio.com

Inizia bene il campionato di serie B per il Cagliari. Con una gara attenta e nonostante le numerose assenze, gli uomini di Rastelli hanno avuto ragione di un Crotone che, almeno nella prima frazione di gioco, ha provato a resistere con coraggio ma che poi si è dovuta arrendere al poker rossoblù, anche a causa di un’espulsione nel secondo tempo. Che cosa ne pensano i tifosi di questa gara? Ecco i loro commenti, buona lettura!

Il Cagliari siamo noi!

Marco: “Siamo stati confusionari e imprecisi nel primo tempo, causa assenza di un vero trequartista e con Di Gennaro che ha iniziato con una marcia bassa, ma dopo due episodi favorevoli la squadra ha mostrato tutto il suo potenziale, anche favorita dalla superiorità numerica! Con Krajnc in difesa saremo ancora più tranquilli! Tutti hanno espresso voglia e spirito di sacrificio, quindi ottimi segnali!”.

Stefano: “Siamo partiti con il freno a mano tirato. Per essere la prima di campionato, considerando le tante assenze, specialmente nel reparto arretrato, e l'avversario che ha fatto una gara d'attesa preoccupandosi più di non prenderle, devo dire che mi ritengo soddisfatto. Davanti abbiamo delle bocche di fuoco impressionanti, non solo per i gol fatti ma anche per il movimento che hanno fatto per trovare l'intesa. Centrocampo con un Di Gennaro che per ora si sta rivelando un ottimo acquisto, e con un giovane Deiola così spregiudicato! Il reparto arretrato deve trovare maggiore intesa in considerazione del fatto che Balzano ha giocato nella fascia opposta a quella di sua competenza e con un Pisacane ancora timido. Mi ha fatto una buona impressione Salamon, considerato che è arrivato da una settimana. Se il buongiorno si vede dal mattino...”.

Max: “Primo tempo brutto con tanti errori e confusione in difesa e a centrocampo. Partita sbloccata solo grazie alle qualità di Sau e Farias, giocatori di categoria superiore. Meglio il secondo tempo dove grazie alla superiorità numerica il Cagliari ha avuto più spazi e ha potuto creare più gioco e quindi più occasioni da gol, che sono arrivati con un bel tiro da fuori di Deiola (che poco o nulla di bello aveva fatto vedere fino a quel momento) e poi Sau e Giannetti, altri due bellissimi gol. Speriamo di vedere un Cagliari migliore nel gioco nella prossima partita contro la Ternana dove avremo nuovamente a disposizione lo squalificato Melchiorri e i nazionali U21. Per il momento godiamoci la vittoria che non è poco, era la prima partita e forse la più importante perché iniziare bene il campionato con i 3 punti era fondamentale soprattutto a livello mentale per avere la giusta carica di autostima: avanti così!”.

Fabio: “Grande prova, bravi ragazzi! Però Farias mangia troppi gol! Buona la prima ma non abbiamo fatto ancora nulla, la serie B è un inferno ma abbiamo iniziato bene! Avanti così, umiltà e voglia di lottare sempre”.

Silvio: “Tanta attesa ma ne è valsa la pena! Grande Cagliari con un 4-0 che poteva essere un 5-0 e adesso siamo primi in classifica anche per via della differenza reti col Livorno, che ha fatto un 4-0 anche lui! Peccato i cori contro Giulini ad inizio partita!”.

Andrea: “Buona la prima. Si è un po' sofferto inizialmente, probabilmente abbiamo avuto un approccio superficiale, ma piano piano siamo usciti fuori e abbiamo stravinto. Detto ciò, questa è solo la prima, di strada ne dobbiamo fare tanta. Ps: quando inquadravano il cartellone verde con la scritta SERIE B, avrò lanciato minimo una decina di bestemmie al maestro Zeman e chi ce l'ha portato. #forzacasteddu”.

Alessandro: “Ottima prestazione: da considerare le assenze ma anche l'avversario. Voto 7”.

Giaime: “Buona la prima, ma nelle prossime dobbiamo entrare in campo con molta più convinzione, la difesa era in totale emergenza e non se l'è cavata alla fine molto male, in attacco siamo davvero superiori, a centrocampo Di Gennaro spicca su tutti, anche se deve migliorare, e Deiola è davvero una gran sorpresa”.

Tomaso: “Ricordiamoci anche che Melchiorri non c'era: lui con Sau e Farias faranno la differenza, ne sono sicuro. Sarà il campo a parlare ma questo Cagliari, a prescindere dal risultato che poco mi interessa, inizia a prendere forma. Facciamo un po’ di paura”.

Luigi: “Bella ma sofferta vittoria del nostro Cagliari, bellissimi i gol di Deiola e Giannetti, belli quelli di Sau e Farias, vittoria sofferta dicevo, ma solo per me, che ho potuto seguire la gara su Sky go, e più di qualche volta non ho avuto la connessione, questa l'unica sofferenza, ora andremo a Terni, spero col rientro di Melchiorri di fargliene tre”.

In giro per il web

Sergio: “Classica partita di serie B! A noi servono i punti e poi il bel gioco, forza Cagliari”.

Luca: “Il Crotone non ha fatto nulla”.

Ignazio: “Il Cagliari ha fatto una grande partita. Bravi tutti”.

William: “Non è stata un ottima prestazione, però un buonissimo inizio. Forza Casteddu!”.

Maurizio: “Piacere, sono il Cagliari. Buona la prima, ora smorziamo gli entusiasmi e pensiamo alla prossima partita”.

Enrico: “Direi ottima la prima... Serviva un messaggio al campionato e non hanno deluso... Avanti così pensiamo alla prossima partita di questo lunghissimo campionato!!!”.

Elena: “Bella bella bella partita, inizio con il botto, un poker e tutti a casa. Se questo è il nuovo Cagliari, mi piace. Avanti cosi, forza Casteddu”.

Alfio: “Buona la prima! Sottolineo che Deiola è un sardo da valorizzare, ma bravi tutti. Avanti così, poche chiacchiere e gol. A me piace così, vincere! L'unica nota stonata (ma non ci interessa) i due co**ioni alla radio che hanno già sminuito questo risultato. Oh falliusu”.

Giusy: “Bellissima partita. Lo stadio pieno di famiglie e bambini. Un buon inizio”.

Andrea: “Oltre al buonissimo risultato di 4-0, il Cagliari sta dimostrando di essere una squadra che gioca bene, crea tanto, conclude a rete, insomma gioca con la testa e grazie ad una rosa con giocatori che sudano realmente per la maglia che indossano. Avanti cosi e sempre forza Cagliari”.

Le voci dallo stadio

Sara: “Nel primo tempo mi siamo sembrati più mosci rispetto al secondo. Certo, l’espulsione ci ha aiutato, però era importante partire bene”.

Giovanni: “Oggi mancavano diversi potenziali titolari, quindi non si possono fare grandi analisi. Quello che è certo è che anche i panchinari oggi hanno dimostrato di essere più che all’altezza. Siamo in buone mani”.

Edoardo: “Grande partita e grande vittoria. Com’era prevedibile il Crotone ci ha provato a tenerci testa ma era ovvio che, alla lunga, i valori reali delle due squadre venissero fuori. E noi siamo nettamente i più forti”.

Stefano: “Io vorrei solo commentare la straordinaria giocata di Deiola. Ma avete visto cosa ha fatto? Fantastico! E dire che ha molti, moltissimi, margini di miglioramento”

Paola: “Mi vengono in mente solo frasi come: ‘Buona la prima’, ‘Chi ben comincia è a metà dell’opera’. Sarò scontata ma è la verità. Era necessario partire con il piede giusto, sia per dare un segnale alle avversarie che per darlo a noi stessi: noi ci siamo, ci crediamo e torneremo in serie A. Non vogliamo tornare, ci torneremo”.

Michele: “Il primo tempo un po’ sottotono, anche grazie alla gara attenta dei calabresi che, nonostante il gol di svantaggio, è riuscito a controllare il Cagliari, è stato ben bilanciato dallo splendido secondo tempo. Purtroppo la serie B non è così. Troveremo molte difficoltà, bisogna esserne consapevoli”.

Massimo: “A me non interessa chi c’era, chi mancava, chi era squalificato. Cosa dovevamo fare? Vincere! E cosa abbiamo fatto? Abbiamo vinto. A me interessa solo questo”.

Gianni: “Bella prova di tutti, sono molto contento di aver visto la mia squadra giocare quel bel secondo tempo e sono contento anche di aver visto lo stadio pieno”.

Francesco: “Ottima gara. Con il rientro degli under 21 e di Melchiorri saremo al top”.

Carmen: “Siamo i più forti. Non so se siamo la Juve della serie B ma sicuramente siamo i migliori, su questo non c’è dubbio”.