Cagliari, i tifosi: "Squadra da rifondare"

I commenti dei supporters rossoblù al termine di Cagliari-Udinese

pubblicato il 26/07/2020 in La Voce dei Tifosi da Alexandra Atzori
Condividi su:
Alexandra Atzori
2017

Il Cagliari incassa la seconda sconfitta consecutiva contro l’Udinese, che passa alla Sardegna Arena con il risultato di 1-0 grazie al gol di Stefano Okaka.

Come sempre abbiamo chiesto ai tifosi cosa ne pensano della prestazione dei rossoblù.

Vi lascio ai loro commenti. Buona lettura!

Il Cagliari siamo noi!

Davide: “Sarebbe meglio che andassero a pasci coccasa”.

Mario: “Il Cagliari calcio è ‘chiuso per ferie’ e vi dà appuntamento a settembre per il campionato di serie A 2020/2021”.

Emilio: “Ho la sensazione che nel campionato italiano sia stato già tutto programmato. Lo evidenzia il fatto che, con arbitraggi a dir poco scandalosi, falli di mano fischiati solo a chi doveva essere penalizzato, la Rubentus che vince o perde a seconda del volume delle scommesse, giocatori appagati, squadre rivitalizzate degne dei medici spagnoli del ciclismo. Sono spiazzato e deluso”.

Andrea: “ #GIULINIOUT: ecco il significato del centenario, grazie per averci aperto gli occhi, qua si deve ripartire dall'anno zero”.

Alessandro: “Vittoria strameritata dell'Udinese. Questa partita è lo specchio del fallimento sportivo di questo presidente, del suo direttore sportivo, dei suoi dirigenti e dei suoi scadenti allenatori. Altra pagina nera da sopportare senza poter minimamente fare nulla”.

Luca: “Ceh, che figata! Quando alla fine stavamo attaccando mi sono emozionato! Che sfiga l’occasione di Joao, meritavamo molto di più, abbiamo giocato col cuore contro una squadra forte come l’Udinese... oggi è andata così ma va bene lo stesso, pensiamo alla prossima sempre con questo atteggiamento e i risultati arriveranno. Forza Cagliari!”.

Alessandro: “A parte discutere su quale sia la dimensione del nostro Cagliari, a parte tutte le discussioni di chi è tifoso, tifoso più, tifoso meno, penso che tutti possiamo essere d'accordo su una cosa: questa squadra deve tornare a giocare a calcio. Noi tutti paghiamo per vedere una squadra giocare bene a calcio. Non è possibile andare allo stadio o sedersi davanti al televisore e assistere ad una farsa. Poi si potrà anche perdere, ma lo spettacolo non deve mai mancare”.

Salvatore: “Non che cambi, tanto ormai… ma con Nandez fuori, con la Juve sono curioso di vedere che centrocampo si inventerà. La primavera della Juve ci batterà con facilità, probabilmente”.

Francesco: “Ancora due partite (si fa per dire) e cala il sipario su uno dei più brutti campionati del Cagliari. La nostra è una squadra da rifondare profondamente. Sono, a mio avviso, almeno 15 giocatori da cedere. I nomi sono noti a tutti. Troppi con paurosi limiti tecnici e non adatti alla serie A, molti hanno fatto il loro tempo. Giulini che vorrà fare? ‘Vedendolo’ in tribuna si è assuefatto allo scempio? Vorrà porre rimedio con un allenatore vero ed esperto, costruendo una squadra in grado di darci soddisfazioni? Ho molti dubbi, noi meritiamo di più! Sveglia Presidente, anche quest'anno solo delusioni!”.

Mirko: “L’unica cosa positiva è che fra una settimana sarà tutto finito, con la speranza di non vederli più con la nostra maglia. Il rammarico è che saranno quei 4 giocatori buoni che abbiamo che non vedrò con la nostra maglia”.

Blog Cagliari Calcio 1920 (Pagina Ufficiale)

Raffaele: “Abbiamo il peggior capitano della storia, una difesa inguardabile, imbarazzante e vergognosa, un allenatore che dal post lockdown ha piazzato il Cagliari al penultimo posto davanti solo alla Spal! Ripartiamo da 5 giocatori: Rog, Simeone, Joao Pedro, Nainggolan (sperando voglia rimanere) e (probabilmente e anche se, giustamente, andrà via) Nandez… il resto via!”.

Nicola Zedda: “Una vergogna, e non aggiungo altro, sono una massa di debosciati, si salvano solo Joao Pedro, Faragò e l'ottimo e instancabile Nandez. Bravi i ragazzi nuovi del vivaio (Marigosu e Ladinetti) e il resto… BUIO PESTO. E ci sono ancora Juve e Milan. Addio”.

Alessandro: “Tutto molto bello. Centenario andato a p*****e nel vero senso della parola. Si rischia un umiliante quintultimo posto, a questo punto. Futuro? Arriva Liverani, perché Giulini vuole così, uno da retrocessione, con la peggiore difesa del campionato. Bene... proprio il nostro tallone d'Achille”.

Alessio: “Prestazione a dir poco indecente, confusione piena in ogni dove, non una idea di gioco, né una geometria, né orgoglio. Tanto ho stimato Zenga all'inizio, tanto ne sono detrattore ora. La cosa più brutta è stata vedere Nandez combattere da solo contro tutti. Forza Cagliari sempre. Sconfitta meritata”.

Armando: “La prima cosa che mi viene in mente è che l'abbonamento l'anno prossimo non lo faccio nemmeno se arriva Messi... buffoni!”.

Licinio: “Penosi, la squadra è da rifondare… l’anno del centenario è finito peggio degli altri anni, o quasi”.

Salvatore: “Si deve attaccare, quando si sta perdendo… non negli ultimi 5 minuti, ma almeno da mezz’ora prima, e bisogna mandare in area molti più cross”.

Gianmarco: “Dai, ci rifaremo con la festa scudetto della Juve, ormai è una tradizione! Quanti gol servono a CR7 per diventare capocannoniere assoluto? Ecco, quei gol li farà contro il Cagliari, riusciamo a resuscitare i morti!”.

Pa Gi: “Cosa c'è da dire, non era colpa di Maran ma di una squadra molle e senza grinta… non è possibile che un uomo faccia la differenza in una squadra, non ci crederò mai. Bisogna cambiare mezza squadra e prendere un allenatore di livello, basta con questo schifo!”.

Stefano: “Ok, abbiamo finito di fare punti per quest’anno! Le altre due le perdiamo al 100%, poi non abbiamo fatto punti con l’Udinese, figuriamoci con Juve e Milan!  È la solita società del cavolo, altro che centenario! Pagliacci!”.