La delusione dei tifosi: “40 punti, sparito il Cagliari”

I commenti dei supporters rossoblù al termine di Cagliari-Lecce

pubblicato il 12/07/2020 in La Voce dei Tifosi da Alexandra Atzori
Condividi su:
Alexandra Atzori
2017

Il Cagliari pareggia per 0-0 alla Sardegna Arena contro il Lecce.

Come in ogni post gara, abbiamo chiesto ai tifosi cosa pensano della prestazione dei rossoblù.

Vi lascio ai commenti, buona lettura!

Il Cagliari siamo noi!

Davide: “Partita scialba, occasioni da una parte e dall'altra ma nulla di che e un po' di sana fortuna sui pali... Per il resto 'm’inci seu drommiu'”.

Alessandro: “Cragno e il Lecce ci hanno graziato...”.

Fabrizio: “È finito il sogno Uefa, è stata uno schifo di partita, che si sarebbe dovuta vincere… invece ha avuto il Lecce le migliori occasioni”.

Alessandro: “Hanno preso alla lettera Giulini, le scorie dei festeggiamenti per i 40 punti si son fatti sentire... Vergogna!”.

Augu: “Nessun rispetto per i tifosi, tanto al 'capo' va benissimo così. Ottenuti i 40 punti, a loro non importa nulla di onorare la maglia o di cercare di arrivare più in alto possibile. Non avete dignità e orgoglio, vergognatevi”.

Mauro: “Non è stato un grande Cagliari, i giocatori erano stanchi e svogliati, ormai l'obiettivo è raggiunto. Meno male che il Lecce è poca cosa…”.

Carmen: “Attacco inesistente, bisognerà arrivare almeno al decimo posto”.

Giuseppe: “La partita non è stata entusiasmante, ma non dimentichiamo che al Lecce serviva una vittoria, visto il risultato del Genoa… comunque l'impegno non è mancato. JP10 è stanco, bisogna farlo riposare e c'è bisogno di turnover per tutti, visto le partite ravvicinate. Rog e Cragno ottimi, Nandez stratosferico”.

Silvia: “Partita squallida, Giulini è stato accontentato”.

 Luca: “Se continuiamo con l’atteggiamento di oggi forse riusciamo nell’impresa di finire 14/15esimi anche quest’anno. Ora, anche Fiorentina, Udinese e Samp non sono così lontane…”.

Blog Cagliari Calcio 1920 (Fan Page)

Alessandro: “Si è giocato in ciabatte, prestazione deludente. Perso il treno europeo, con la salvezza praticamente ipotecata, giocando ogni tre giorni e per di più contro una squadra affamata di punti salvezza, era difficile far di più”.

Gianni: “Brutto Cagliari. Salvo Cragno, Nandez e Rog... e Ragatzu per l'impegno”.

Leo: “Nandez è un grande professionista, è troppo forte, non molla mai… è un grandissimo giocatore. Forza Cagliari!”.

Gian Michele: “La squadra è molto stanca. Ottimi Cragno e Nández, instancabile. Oggi la squadra è stata un po' sfortunata in attacco. Le occasioni ci sono state, ma non sono riusciti a fare gol. Sfortuna per l'infortunio di Nainggolan, spero che recuperi per la prossima sfida. Qualcuno merita riposo, magari Joao Pedro, e al suo posto potrebbe avere spazio Pereiro o lasciare giocare con più continuità Ragatzu. Servono forze fresche in un fine campionato che ormai poco da chiedere”.

Armando: “Zero voglia, zero idee, zero motivazioni, zero tutto... il solito Cagliari”.

Antonello: “Nandez santo subito, se avessimo un paio di giocatori come lui sarebbe più facile vincere le partite. Grande anche Cragno. Troppi giocatori sembrano privi di brillantezza”.

Fernando: “C'è poco da commentare, per noi la stagione è finita qua... Non ci saranno altri punti, purtroppo...”.

Federico: “Vabbè, nulla di nuovo... a salvezza raggiunta sono già in vacanza, come ogni anno... Ed eravamo contro la difesa più perforata della serie A!”.

Riccardo: “Ero sicuro del gol sino all’ultimo, ma la stanchezza si fa sentire per tanti giocatori.... I migliori in campo sono stati Cragno, Nandez, Rog e Ragatzu”.

Giuliano: “Il Cagliari ha raggiunto salvezza, l'obiettivo è raggiunto e il campionato è finito. La partita di oggi ne è la conferma. Inutile pensare alle coppe, era una speranza solo di noi tifosi, non un obiettivo della società”.