Calciomercato chiuso, i tifosi: “Soddisfatti, ma forse serviva un centrale di difesa”

I commenti dei supporters rossoblù al termine della sessione invernale del mercato

pubblicato il 31/01/2020 in La Voce dei Tifosi da Alexandra Atzori
Condividi su:
Alexandra Atzori
2017

Si è conclusa la sessione invernale del mercato: il Cagliari ha dato il benvenuto a Gaston Pereiro e Paloschi e ha salutato Castro, Deiola, Pinna, Aresti e Cerri.

Come sempre abbiamo chiesto ai tifosi cosa ne pensano delle mosse della società rossoblù.

Vi lascio ai loro commenti. Buona lettura!

La voce dei tifosi

Marco: “Penso che un difensore ci sarebbe servito…”.

Oscar: “Penso che la società si sia mossa in maniera confusa e incompleta, con la grana Olsen irrisolta. Pereiro è un grande colpo, ma per un terzino-centrale buono si sarebbe potuto tranquillamente ottenere un risultato diverso”.

Augu: “Buono l'acquisto di Pereiro, per il resto i difetti di questa rosa non sono stati intaccati da questo calciomercato. Mancano un terzino destro e un difensore centrale”.

Antonello: “Manca il difensore di qualità, inutile fare 2 gol e prenderne 3…”.

Alessandro: “Abbiamo rinforzato l’unico reparto già forte, ma l’attacco e la difesa rimangono deboli”.

Ennio: “L’unico vero nostro punto debole... la difesa! Lì non si è intervenuto, grave errore!”.

Forza Casteddu: “Per me il mercato è stato sufficiente, senza infamia nè lode... Vorrà dire che dovremo puntare sempre a fare un gol in più dell'avversario, visto i gol che prendiamo ultimamente…”.

Alessandro: “Non si è messo mano alla difesa, ma gli acquisti veri sono Ceppitelli, Pavoletti, Cragno e Nandez. Come voto dò 7, ma per l’Europa sarebbe servito un ulteriore sforzo”.

Fabio: “Sono più che soddisfatto e, chi non lo è, non è un vero tifoso del Cagliari. In passato ci sognavamo un mercato del genere… questa è la conferma che il presidente vuole continuare a darci le soddisfazioni che meritiamo dopo tanti anni, a prescindere da come finisce il campionato”.

Mirko: “Purtroppo manovre scarse in difesa, almeno un centrale sarebbe servito... Comunque la salvezza, almeno, non è in dubbio”.

Andrea: “Sarebbe servito un centrale ma va bene lo stesso; Walukiewicz è forte ed è giusto dargli fiducia”.

Sergio: “Dunque si è deciso di dare fiducia a Walukiewicz nel ruolo di centrale, e Mattiello a pieno regime…”.

Gian Michele: “Sono rimasto deluso dalla vendita di Pinna e di uno o due difensori non comprati. Voto: 6”.

Sebastiano: “Ritengo soddisfacente quello che è stato l'insieme delle operazioni: arrivano un bravo attaccante e un centrocampista avanzato eccezionale, per me ci si è rinforzati. Lo vedremo già da domani: forza Cagliari e… crediamoci un po’ di più!”.

Roberto: “Abbiamo una buona rosa ma, certo, qualche lacuna ma ci sta... continuiamo così per quest’anno e, in base al piazzamento che otterremo, poi potremo programmare la prossima stagione”.

Andrea: “Il bilancio per me è positivo: non è andato via nessuno, è rimasto Olsen, è rimasto Nandez, è rientrato Cragno, sta rientrando Pavoletti. Pereiro è un ottimo prospetto ed è già abituato al calcio europeo e Paloschi va a completare il reparto di attacco con Simeone, Joao Pedro, Pavoletti e Ragatzu. Il centrocampo è davvero molto buono. La difesa è il punto debole, ma ricordo che prima che si infortunasse Ceppitelli il Cagliari era terzo e la difesa terza per gol subiti. Per me voto: 6,5/7”.

Igor: “Leggo i commenti e resto sconcertato... C’è un sacco di gente che recrimina e critica il mercato del Cagliari, ma cosa si può chiedere di più ad un presidente, che non è uno sceicco, che rifiuta 50 milioni per Nandez (e se lo tiene in squadra) e in più porta a Cagliari Gaston Pereiro dal PSV... Certo servirebbe il difensore, vero, ma intanto tra giugno e gennaio sono arrivati: Olsen, Rog, Nandez, Nainggolan, Simeone e Pereiro, uno più forte dell'altro... Ma cosa volete di più?”.

Fabio: “Per me va bene così, la squadra è collaudata. Nessuno si dovrà ambientare (a parte Pereira e Paloschi) quindi faremo un girone di ritorno alla grande”.

Antonello: “La società ha fatto un buon mercato oculato, ha tolto di mezzo i malumori e ha inserito due giocatori di livello: Pereiro è giovane e, come visto nelle immagini, un buon giocatore e Paloschi ha esperienza per sostituire al momento il povero Simeone, che in ogni partita dà tutto. In difesa siamo a posto, se si gioca a tre e, con il recupero di Mattiello e il rientro di capitan Ceppitelli, è completa anche la retroguardia. Chi dice che non è un buon mercato di calcio capisce poco: sono stati respinti gli attacchi a Nandez, Joao Pedro e Olsen… forza Cagliari e bravi Giulini e Carli!”.

Alessandro: “Ci manca solo un difensore, la fascite di Ceppitelli non è una cosa che guarisce velocemente purtroppo. Per il resto siamo più forti di prima”.