I tifosi: “Orgogliosi di voi, grande gara ma risultato bugiardo”

I commenti dei supporters rossoblù al termine di Cagliari-Napoli

pubblicato il 17/12/2018 in La Voce dei Tifosi da Alexandra Atzori
Condividi su:
Alexandra Atzori
2017

Il Cagliari gioca un’ottima gara (con una formazione rimaneggiata) contro il Napoli, ma cede ai partenopei al 91’, complice un’ingenuità e una grande punizione dell’azzurro Milik. 

Restano comunque le ottime impressioni sulla squadra di Maran che, nonostante le numerose assenze, è riuscita a tenere testa ai vice campioni d’Italia.

Come in ogni post gara abbiamo chiesto ai tifosi di commentare la prestazione dei rossoblù.

Vi lascio ai commenti, buona lettura!

Il Cagliari siamo noi!

Alessandro: “Urge intervenire sul mercato! Tutto qui, per il resto è una sconfitta immeritata”.

Marco: “Grande Cagliari, peccato prendere gol al 91esimo. Un pareggio sarebbe stato oro per noi!”.

Carlo: “Un bel Cagliari, come non si vedeva da tanto tempo. Bravo Maran!”.

Roberto: “Avevamo i giocatori contati ma ce la siamo giocata... grande Cagliari!”.

Paolo: “Grande cuore, orgoglio, attaccamento alla maglia e massima attenzione. Oggi sono tutti da encomiare ma abbiamo buttato via tutto con un’ingenuità da dilettanti... al 90’ non si può fare un intervento del genere, conoscendo la loro pericolosità. Un applauso a tutti... ma che polli siamo stati!”

Teresa: “È stato un bel Cagliari, bravi! Un pareggio sarebbe stato giusto”.

Miri: “Bravo Cagliari, meritava il pareggio!”.

Maurizio: “Abbiamo venduto cara la pelle, peccato, perchè i ragazzi meritavano quel punto per il gioco espresso in campo, non hanno pesato le assenze. Bravi tutti!”.

Carmine: “Peccato, senza quell’ingenuità avremmo portato a casa un punto d’oro, vista l’emergenza”.

Nanni: “Ottimo Cagliari, ma mancava un attaccante. Farias ha avuto tre occasioni, ha fatto zero gol e non difende; ci sarebbe voluta una punta, anche Cerri, che con i suoi centimetri sarebbe stato utile anche in difesa; poi, Padoin non regge 90 minuti, io avrei inserito Pajac nel secondo tempo”.

Alessandro: “Obiettivamente, ai punti, il Napoli ha meritato di vincere: hanno un altro spessore, un’altra tecnica, altri giocatori. Il primo tempo, tutto sommato, è stato equilibrato con capovolgimenti di fronte, nel secondo tempo ci hanno schiacciato e noi ci siamo abbassati troppo, alla fine hanno vinto solo su calcio piazzato dopo una traversa ed almeno altre 5 occasioni. Comunque, è stato un Cagliari gagliardo e coraggioso, ha avuto una buona intensità e fraseggi ma facciamo ancora troppi passaggetti e pochi tiri in porta. Unica nota stonata, secondo me, Joao Pedro, oggi impalpabile, assente e svogliato, ha sbagliato l'impossibile ed avrei sostituito lui anziché Farias. Adesso andiamo a giocarcela con la Lazio, questo Cagliari può tutto!”.

Mauro: “Grande partita, decisa da una grande punizione di Milik… grazie a tutti i giocatori rossoblù che hanno dato il massimo! Il Napoli è una grande squadra. Peccato per il mancato gol di Farias di testa”.

Sergio: “Purtroppo al 90° è arrivato un calo di tensione, la punizione è stata la conseguenza di una palla vagante a centrocampo, sulla quale nessuno si è avventato con decisione. Entrare in due, da dietro, è fallo sicuro, poi ci si è messo Milik che ha fatto il gol della domenica, se tira 10 volte la stessa punizione 9 volte la manda fuori. Peccato, un pareggio sarebbe stato bello anche per il poco rispetto di Ancelotti per il Cagliari, si è visto che con i giocatori panchinari non è poi tanto superiore al Cagliari, che ha giocato ugualmente molto rimaneggiato. Credo che questa vittoria molto fortunosa, debba preoccupare più il Napoli che il Cagliari, seppure sconfitto…”.

Beniamino: “È inutile che ci giriamo intorno: molti dei nostri giocatori non sono da serie A e non abbiamo attaccanti (se togliamo Pavoletti, che segna solo di testa); non abbiamo un regista, non c'è un terzino che corra lungo la fascia e centrocampisti che, invece di mandare il pallone avanti, lo passano al portiere. E mi fermo qui”.

Fabrizio: “Probabilmente, senza l'errore di Andreolli, che ha concesso una punizione che per gente come Milik & co. è come una sentenza, un pareggio lo avremo strappato. Gran bel Cagliari veramente! Ben messo in campo, ha stretto i denti quando c'era da stringerli e ha provato ad offendere (con le armi che aveva, non molte per la verità) quando ne aveva le possibilità”.

Blog Cagliari Calcio 1920 (Fan Page)

Federico: “Penso che Andreolli sia da mettere sul primo aereo a gennaio, fa danni anche giocando poco... per il resto niente da dire, hanno dato tutto in formazione rimaneggiata...”.

Matteo: “Rispetto agli ultimi due Cagliari-Napoli direi che abbiamo fatto passi da gigante. Peccato, ma almeno quest'anno la sostanza c'è... perlomeno abbiamo un allenatore!”.

Diego: “Con la formazione che avevamo è un miracolo essere arrivati al 90’ sullo 0-0. È stata una prova complessivamente buona da parte di tutti, abbiamo perso solo per un episodio. Avanti così!”.

Emilio: “Che peccato buttare via una grandissima prestazione in questo modo, nonostante le assenze! Comunque siamo forti e possiamo competere con chiunque. Forza Cagliari!”.

Efisio: “Erano anni che non giocavamo contro queste squadre con questa personalità, grazie mister!”.

Ignazia: “Uscire sempre a testa alta, questo mi fa esser sempre più cuore rossoblù!”.

Rosalba: “Partita perfetta sino al 91’, comunque bravi ragazzi, siamo orgogliosi di voi!”.

Angela: “Il risultato non fa una piega. Resta l'amaro in bocca per aver preso gol su punizione al 91° ma c’è la grande soddisfazione di esserci battuti fino alla fine con due difensori usciti per infortunio. Dobbiamo essere soddisfatti. Mai domi!”.

Angelo: “Peccato, abbiamo tenuto botta fino alla fine e solo la giocata di un campione (complice un fallo ingenuo di Andreolli) poteva sbloccarla. Anche incerottati, diciamo sempre la nostra”.

Alessio: “Loro sono superiori tecnicamente ma Maran ha studiato la partita perfettamente, loro avrebbero potuto segnare solo così. Bravi tutti, grande partita, sono orgoglioso di voi!”.

Le voci dallo stadio

Silvia: "Abbiamo giocato alla pari contro una grande squadra. Certo, non possiamo sperare di batterli tecnicamente, ma Maran ha costruito una partita perfetta, nonostante tutte le assenze, ed è un peccato questa beffa sul finale".

Gianluca: "Vedere giocare questa squadra è un orgoglio, sono davvero contento di essere rappresentato da questi giocatori. Si vede davvero che il vento è cambiato, è cambiata la mentalità. E, con la mentalità, cambia tutto".

Luigi: "Orgoglioso di questi ragazzi che, nonostante tutte le defezioni hanno dato il massimo e hanno rischiato anche di portare a casa i tre punti. Avrei voluto vedere la squadra tipo in campo, secondo me avremmo anche potuto vincere".

Fabrizio: "Quando giochiamo contro le 'grandi' io parto sempre dal presupposto che perderemo, ma non lo faccio per gufaggine, semplicemente so che l'arbitro è naturalmente orientato a dare ragione all'avversario. Oggi invece avremmo anche potuto fare il colpaccio, è un peccato".

Renato: "Grandissimi ragazzi, che carattere!".

Bruno: "Questa squadra è davvero grande, Maran sta facendo un lavoro straordinario. Oggi il Cagliari ha fatto una grande partita!".

Michele: "Con Srna, Ceppitelli, Castro e Pavoletti questa partita l'avremmo vinta. Ne sono strasicuro".

Valerio: "Questa sconfitta non è strameritata, di piú. Non avremmo rubato niente se fosse finita 0-0".

Carlo: "Il fastidio che mi hanno dato tutti i napoletani che avevo intorno è indescrivibile. Ma è tanto difficile andare nel settore ospiti? Comunque grandissima gara, i ragazzi non si sono risparmiati ed è così che si fa!".

Gianni: "La strada è quella giusta. Quando questa sfortuna che ci perseguita finirà, e avremo tutta la rosa a disposizione, sono sicuro che recupereremo tutti i punti persi finora".