Cagliari, i tifosi: "Che reazione, che carattere!"

I commenti dei supporters rossoblù al termine di Spal-Cagliari

pubblicato il 11/11/2018 in La Voce dei Tifosi da Alexandra Atzori
Condividi su:
Alexandra Atzori
2017

Il Cagliari soffre contro la Spal, va sotto di due gol e poi risorge, grazie ai gol del solito Pavoletti e di Ionita, recuperando il risultato in appena tre minuti.

Come in ogni post gara abbiamo chiesto ai tifosi di commentare la prestazione dei rossoblù.

Vi lascio ai commenti, buona lettura!

Il Cagliari siamo noi!

Giancarlo: "A me questa squadra piace tanto, gioca bene e non molla mai. Certo, ha qualche difettuccio che magari nel mercato di gennaio possiamo rimediare, ma io vedo comunque una squadra vera e mai doma. Bene così".

Fabrizio: "Partenza ad handicap per la seconda volta. La Spal sembrava più forte della Juve. Forse i giocatori non devono pensare di essere più forti".

Marco: "Abbiamo visto i soliti errori in difesa, poi parte la contraerea e si svegliano 11 leoni!".

Gianluigi: "L’anno scorso questa partita l’avremmo persa 3-0. È palese il cambio di mentalità e questa è la cosa più importante".

Mike: "Per come si era messa, è un buon punto ma giocando meglio dall'inizio si sarebbe potuto vincere. É stata una partita interpretata male, purtroppo".

Stefano: "Abbiamo lottato su ogni pallone, i loro gol sono arrivati su altrettanti nostri errori. Quest'anno, anche se non si vince, si torna nello spogliatoio con orgoglio, ne avevamo bisogno dopo anni di nulla...".

Fabio: "Che carattere!".

Nino: "Preferisco vedere il bicchiere mezzo pieno con tanta fiducia ma manca sempre quel qualcosa che dia certezza e continuità. Serve qualche ritocco, altrimenti staremo ancora a penare".

Marcy: "A me è piaciuto il Cagliari, si vede un gioco e delle belle azioni, poi ci sta che ci siano delle pause e che si prenda gol. La difesa oggi non mi è sembrata perfetta però la Spal sugli esterni ha spinto tanto e ci ha messo in difficoltà. Alla fine abbiamo fatto una grande rimonta".

Gianni: "Si cresce sempre di più!".

Celestino: "Un buon punto ma il migliore in campo è stato il tifo... avete notato che si sentivano solo gli Sconvolts? Forza Cagliari sempre!".

Andrea: "É un buon punto contro una squadra che gioca bene; quello di cui dobbiamo gioire è che in altri anni, partite cosi le avremo perse mentre quest'anno è già la seconda volta che in situazioni del genere facciamo punti. Grande mister e bravi i ragazzi".

Domenico: "Troppa sofferenza sulla fascia sinistra e una difesa troppo bassa in alcuni frangenti".

Lello: "Modesta prestazione ma un ottimo punto: -26".

Giacomo: "Sono stati dei polli da far paura sul gol del 2-0!".

Daniele: "La gara è stata condizionata da quell'autogol iniziale. Prova incolore di Srna, Bradaric e Castro. Bella reazione".

Costantino: "Abbiamo buttato due punti".

Giorgio: "Non è stata la miglior partita dell'anno ma se, in queste situazioni, abbiamo dei singoli in grado di risolverla non guasta".

Paola: "Ho visto un Cagliari in difficoltà nel primo tempo, con qualche giocatore sotto tono, ma nel secondo un Cagliari capace di reagire e dimostrare quello che vale. Nel complesso sono orgogliosa di tifare per una squadra sempre in crescita".

Maurizio: "Era uno scontro diretto che non bisognava perdere e i ragazzi sono stati bravissimi a reagire e raggiunge l'obiettivo. Bravi tutti, incluso mister Maran".

Blog Cagliari Calcio 1920 (Fan Page)

Jsak: "Togli Bradaric per Sau, ma che cambio è? Così abbiamo avuto un uomo in meno a centrocampo e abbiamo subito preso il 2-0".

Vitale: "Mi rendo conto che anche la squadra avversaria ci mette del suo per farti soffrire, non sempre si è lucidi, e allora ben venga questo punto che ci premia per la volontà e la voglia. Grazie ai ragazzi".

Antonio: "Abbiamo fatto una grande gara, purtroppo loro sono stati fortunati a trovare il gol nei primi minuti di gioco, oltretutto viziato da una deviazione del nostro difensore. Dopodiché ci siamo dovuti scoprire e loro giocavano solo in contropiede, ma le azioni più pericolose le abbiamo create noi. É stata una grande prova di carattere, dal 2-0 al 2-2, grande Cagliari. Forza Casteddu sempri, ajò!".

Mario: "Abbiamo giocato con poca convinzione, avremmo dovuto essere più cattivi. In ogni caso è un punto d'oro in casa di una diretta concorrente!".

Artic: "Partite di questo tipo, lo scorso anno, sarebbero finite male; quest'anno si vede la mano di un tecnico serio che è riuscito non solo a dare un gioco ma anche la mentalità giusta. É un punto d'oro e avanti così!".

Andrea: "Molti intenditori di calcio pensavano di andare a Ferrara a prendere tre punti facili, chi invece il calcio lo conosce veramente sa che queste sono le partite più difficili. É un punto d'oro, peccato per l'autogol. Con un po' di fortuna avremmo vinto".

Giovanni: "Sono appena uscito dallo stadio. Il Cagliari non ha giocato come sa ma la rimonta è stata spettacolare, resta il rammarico di non aver osato di più".

Emilio: "É stato un grande Cagliari, c'è poco da dire, una partita difficilissima rimessa in sesto, ora sì che siamo una vera squadra. Arriveranno grandi soddisfazioni, ne sono certo".

Dino: "Io ho visto un Cagliari vivo da subito, il gol a freddo si è fatto sentire e, dopo venti minuti di sbandamento, la squadra ha preso in mano il centrocampo con un Barella stratosferico,(impossibile togliergli la palla dai piedi), ha provato a pareggiare ma senza tanta convinzione. Nel secondo tempo si è visto solo il Cagliari, a parte il 2-0 della Spal. Un buon Cagliari".

Stefano: "Sono deluso, ci si aspettava una vittoria contro una squadra inferiore al Cagliari, meglio un punto che niente. Ma è un risultato molto deludente".

Francesco: "Con coraggio e grinta siamo riusciti a pareggiare. Avremmo potuto osare di più dall'inizio ma tutto sommato è andata bene. Non bisogna farsi prendere troppo dall'entusiasmo, la salvezza non è ancora raggiunta e, solo allora, si potrà pensare ad altro. Forza Casteddu".

Stefano: "Vista la partita, alla fine si deve essere soddisfatti solo del risultato per come si era messo. I nostri calciatori devono essere più concreti sotto porta e soprattutto più precisi nei fraseggi, si perdono troppi palloni. Il voto all'arbitro è quattro, per i nostri, al primo fallo, scattava subito l'ammonizione... agli altri un richiamo".

Giuseppe: "Sento molta gente lamentarsi. Ringraziate il cielo che abbiamo pareggiato, l'anno scorso una gara così l'avremmo persa".

Chicco: "Senza il gol a freddo, probabilmente, avremmo ottenuto un risultato migliore. Non avremmo meritato di perdere questa partita, contro una squadra che non ha giocato bene e che praticamente punta quasi tutto su un giocatore (Lazzari)".

Gavino: "La Spal è una concorrente per la salvezza, giocava in casa e voleva i 3 punti ma il Cagliari è più squadra, gioca meglio e con un ottimo possesso palla. É un buon pareggio, forza Cagliari!".