Jeda: "Cagliari bravo e fortunato, organico di assoluto valore. Caso Storari? Serve un chiarimento"

"Storari è uno che ha sacrificato tanto per il Cagliari, ricordo quando nel 2008 arrivò con una squadra praticamente spacciata, ad un passo dalla B. Non credo abbia mancato di rispetto alla gente di Cagliari"

pubblicato il 29/09/2016 in Interviste da Francesca Ruggeri
Condividi su:
Francesca Ruggeri

Il Cagliari riesce a conquistare tre punti sofferti contro la Sampdoria, raggiungendo quota 7 nella classifica di campionato. L’ex attaccante rossoblù, Jeda, parla ai microfoni di Tmw della vittoria contro i blucerchiati e in generale del campionato della squadra sarda:

“Il secondo gol del Cagliari è stato molto fortunoso, ma i punti sono molto pesanti e importanti. La Samp non sta attraversando un gran momento ma non è una brutta squadra, credo che la vittoria alla fine sia giusta. Il Cagliari sta facendo un gran campionato, c'è tanto entusiasmo in città. La società ha lavorato bene e ora la squadra si sta amalgamando”.

Il Cagliari squadra di nomi importanti

"Già in precedenza avevo fatto i complimenti alla società per il grande mercato fatto in estate, glieli rinnovo. Hanno preso non solo grandi nomi, ma gente di qualità assoluta, giocatori di tutto rispetto, con grande personalità e non solo titoli”.

Affrontiamo anche il piccolo “caso Storari”, che è sceso in campo senza la fascia di capitano in seguito ad alcune polemiche con i tifosi rossoblù:

"Mi piacerebbe capire meglio com'è andata questa storia: sembra che alla base del dissidio ci sia una dichiarazione di Marco, ma a questo punto è necessario un chiarimento. Storari è uno che ha sacrificato tanto per il Cagliari, ricordo quando nel 2008 arrivò con una squadra praticamente spacciata, ad un passo dalla B. Non credo abbia mancato di rispetto alla gente di Cagliari, mi auguro che la cosa sia risolvibile".