Azeglio Vicini: "Il Napoli non avrà problemi a vincere contro il Cagliari"

L'ex ct della Nazionale ai microfoni di Napolisoccer.net

pubblicato il 15/04/2015 in Interviste da fonte: napolisoccer.net
Condividi su:
fonte: napolisoccer.net

Azeglio Vicini, ex CT della Nazionale, ha rilasciato un’intervista in esclusiva alla Redazione di NapoliSoccer.NET, affrontando diversi argomenti, tra i quali: il ritiro forzato imposto da De Laurentiis alla squadra, la prossima sfida con il Cagliari, la questione relativa agli oriundi in Nazionale.

La vittoria casalinga contro la Fiorentina, frutto sia di una bella prestazione in campo che di un’importante prova di reazione, è segno di un Napoli che può ancora dire la sua per la volata Champions? “Gli azzurri hanno tutte le credenziali per poter ambire ancora alla qualificazione Champions -spiega Azeglio Vicini a NapoliSoccer.NET-, ma bisognerà mantenere questi ritmi e questi entusiasmi perchè c’è ancora tempo”.

Cosa ne pensa del ritiro forzato imposto dal presidente De Laurentiis e se ha mai avuto questa esperienza… “Il ritiro ha qualche volta il suo peso, se si ritiene di fare qualcosa di positivo con la squadra. Ovviamente non si può fare tutto l’anno. Se il presidente ritiene di raggiungere dei risultati va bene farlo a patto che non sia troppo lungo perché non deve essere una punizione”.

Domenica ci sarà Cagliari-Napoli. I rossoblu vogliono ottenere punti preziosi per la lotta salvezza, mentre i partenopei vogliono riagguantare la zona Champions. Che tipo di partita si aspetta? “Sulla carta vedo favorito il Napoli, anche in virtu’ della differenza tecnica e di punti. Quindi, credo che i partenopei non avranno problemi a vincere la sfida”.

Le difficoltà tattiche palesate dal Napoli, le troppe reti subite e la staticità nel modulo rendono Benitez un allenatore poco adatto al calcio italiano? “Ci sono stati dei momenti in cui Benitez è stato criticato per le prestazioni negative della squadra, ma può succedere anche ad un allenatore bravo come lui. Il Napoli, però ha una buona coesione di gruppo”.

Fuori dalla Coppa Italia, restano l’Europa League e l’obiettivo Champions da raggiungere: dove può arrivare il Napoli secondo lei? “Penso che il Napoli sia ancora in grado di qualificarsi per la Champions, ma bisogna giocare con piu’ determinazione. In Europa, gli azzurri hanno una grande opportunità di arrivare in finale e questa cosa non mi stupirebbe perché alla base c’è un buon organico”.

Questioni oriundi in Nazionale: cosa ne pensa e cosa manca alla nostra nazionale per ritornare ad imporsi calcisticamente? “Abbiamo un bravo allenatore come Conte che ha fatto molto bene nei club e anche in Nazionale sta facendo un buon lavoro. Il problema oriundi non sussiste, ma cambiare troppo fa male -conclude Azeglio Vicini a NapoliSoccer.NET-. Questi calciatori stanno dimostrando la loro bravura anche nel nostro campionato, ma io comunque preferirei sempre gli italiani”.