Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Ranieri: "Tre punti importantissimi"

"Al momento siamo in Serie B, dipende da noi tirarci fuori"

La Redazione
Condividi su:

Empoli-Cagliari è terminata con il risultato di 0-1 e Claudio Ranieri è appena arrivato ai microfoni di DAZN per commentare la prestazione contro gli uomini di Nicola.

Ecco le sue parole:

"Tre punti importantissimi, siamo sempre in zona retrocessione. L'Empoli volava sulle ali dell'entusiasmo, è un bella squadra: ha fisicità, velocità, fisicità. È stata una partita brutta, sporca e cattiva, tra virgolette. Ma noi dovevamo fare così per non far giocare bene loro. Sapevamo che le ripartenze loro potevano essere micidiali. Nel primo tempo non ero contento, non riuscivamo a fare ciò che volevamo. Eravamo troppo larghi e questo non va bene per noi.

Jankto è un ragazzo che fa tanti chilometri e sta sempre attento tatticamente. Oggi ha trovato anche il gol, sono contento per lui. Attacco? Lapadula ora è solo, gli altri sono infortunati. Ma abbiamo fatto un buon lavoro di sofferenza, anche perchè credo che all'Empoli manchi poco per tirarsi fuori dalla lotta salvezza, ha fatto ottime cose. Luvumbo? È vero, è il 24° infortunio, ma sono state quasi tutte fratture, sono stati pochi gli infortuni muscolari. Lui credo che potrebbe essere disponibile già sabato prossimo, ha soltanto avvertito un indurimento ed è uscito subito. Non credo sia nulla di grave, ma attendiamo il responso dei dottori.

Cos'ha in più il Cagliari rispetto alle altre che lottano per salvarsi? Noi abbiamo la Serie B dentro. Al momento siamo in Serie B e dipende da noi tirarci fuori. I punti per salvarci ci sono, li dobbiamo andare a prendere. Non so dove, non so come, ma dipende da noi, da quanta voglia abbiamo di soffrire e lottare su ogni pallone. T

ifosi? Non ho più parole. Li sentivamo, ci stanno vicino sempre. E ci stanno vicino sapendo che siamo in Serie B, questa è la cosa importante per noi. Loro ci sono e noi daremo sempre tutto. Noi abbiamo questo mese per dire cosa vogliamo fare nel futuro".

Condividi su:

Seguici su Facebook