Pedullà: "Il Cagliari voleva Nainggolan regalato, ma deve spendere"

"Ci vogliono almeno otto milioni"

pubblicato il 09/10/2020 in Interviste da La Redazione
Condividi su:
La Redazione

Il noto giornalista sportivo ed esperto di calciomercato Alfredo Pedullà ha parlato, ai microfoni della trasmissione televisiva Sportitalia, della trattativa Nainggolan tra Cagliari e Inter, non andata a buon fine per i sardi, che non hanno trovato l'accordo economico con i nerazzurri per il cartellino del belga.

Ecco le sue dichiarazioni, così come riportato da internews.it:

"Sto cercando di capire, di decriptare le dichiarazioni del direttore sportivo del Cagliari, Pierluigi Carta.

Lui dice: “Siamo rammaricati, siamo delusi e non ce l’aspettavamo”. In pratica volevano regalato il cartellino! È come se io mi presentassi domani mattina in un’agenzia e chiedessi di regalarmi una casa a Piazza Navona: no? E allora rimango deluso. Devo dire che Steven Zhang ha fatto molto bene! Carta dice che ci sono rimasti male e ci riproveranno a gennaio: a fare cosa, a farsi regalare il cartellino?

Bisogna investire dei soldi, bisogna spiegarlo a Carta! L’Inter ha già regalato il cartellino di Diego Godin, non deve regalare quello di Nainggolan. Mi dispiace per Carta, che non ho il piacere di conoscere, ma secondo me ancora imparato le situazioni di compravendita.

Se volesse una cosa deve comprarla, se pensasse a un regalo non è possibile. Se vuole Nainggolan deve spendere otto milioni, altrimenti non glielo danno".