Faragò: "Ripartiamo dal secondo tempo"

"Ciò che conta è l'atteggiamento"

pubblicato il 26/07/2020 in Interviste da La Redazione
Condividi su:
La Redazione

La gara tra Cagliari e Udinese è terminata con il risultato di 0-1 e Paolo Faragò, subentrato nel secondo tempo a Lykogiannis, ha commentato così la prestazione contro la squadra di Gotti.

Ecco le sue parole, riportate dal sito ufficiale della società rossoblù:

“Dobbiamo ripartire dalla prova del secondo tempo, nel quale siamo stati più propositivi, rischiando qualcosa in più ma producendo sicuramente un calcio migliore. Ciò che conta è sempre l'atteggiamento, a prescindere dall'avversario, e questa dovrà essere la regola nell'avvicinarsi alle gare contro Juventus e Milan. Si gioca ogni tre giorni, lo sappiamo, dobbiamo analizzare errori e cose positive, raccogliere tutte le energie e buttarci sulla prossima sfida. Questo è un gruppo meraviglioso che non si è mai risparmiato, ci sono calciatori che dopo il lockdown non hanno saltato un minuto, è normale che in una stagione ci possano essere problematiche o alti e bassi. Adesso conta solo finire al meglio, Juventus e Milan sono due grandi squadre ma metteremo in campo tutto quello che ancora abbiamo in corpo.

Sicuramente nel girone di ritorno ci sono stati due momenti ben distinti, come per tutti visto lo stop forzato. Abbiamo iniziato la stagione alla grande, dopo la sconfitta casalinga contro la Lazio è cambiato qualcosa, è complicato trovare il motivo esatto della seconda parte di campionato in controtendenza rispetto al girone d'andata. Adesso bisogna pensare a chiudere bene con le ultime due partite, poi sarà il momento dei bilanci per ciascuno di noi".