Nandez: "A Cagliari sto benissimo, che sorpresa in aeroporto!"

"Con la mia garra non mi darò mai per vinto"

pubblicato il 14/10/2019 in Interviste da La Redazione
Condividi su:
La Redazione
2019

Ai microfoni di DAZN, per il programma "Cagliari, corazón Sudamerica", sono intervenuti i giocatori rossoblù provenienti dall'America Latina.

Ecco le parole di Nandez:

“Abbiamo la fortuna che qui ci sono tanti sudamericani, è importante per noi perché, al di là di quello che condividiamo in campo, fuori è come una seconda famiglia e questo ci fa sentire a nostro agio. Tabarez? In tutti i club in cui sono stato, c’è stato anche lui: Penarol, Boca e adesso Cagliari, sembra uno scherzo ma è così. E ora me lo ritrovo anche in Nazionale. La scorsa partita parlavamo dei tifosi, della squadra, l’ambiente. Alla fine è sempre utile ascoltare ciò che dice il Maestro.

La garra? In ogni intervista ce lo domandano, in verità è difficile spiegarlo a parole. Il giocatore uruguagio, quando le cose vanno male o si complicano, riesce a tirare fuori qualcosa di speciale. Non si da mai per vinto, vuole sempre vincere e questo è scritto anche nella storia del calcio uruguagio. Con così pochi abitanti è difficile che vengano fuori così tanti campioni, c’è qualcosa che ci rende unici.

La gente qui a Cagliari è cordiale, dal giorno in cui sono arrivato mi hanno trattato benissimo. Mi hanno fatto anche una bellissima sorpresa in aeroporto aspettandomi in tantissimi”.