Petrachi: "Arbitro indisponente, assurdo annullare il gol a Kalinic"

"Pesantemente penalizzati"

pubblicato il 06/10/2019 in Interviste da La Redazione
Condividi su:
La Redazione

Intervenuto ai microfoni Sky, il Ds della Roma Petrachi ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

"Siamo molto amareggiati perché riceviamo dei torti da qualche settimana. Io credo che alla Roma manchi più di qualche rigore, penso ad esempio al mani di Denswil a Bologna e non c'è stato l'intervento del VAR, domenica a Lecce la stessa cosa con Lucioni.

Oggi l'atteggiamento dell'arbitro è stato indisponente, ha creato nervosismo all'interno di una partita che era tranquilla. In occasione del calcio di rigore per il Cagliari, Diawara nell'azione prima prende nettamente il pallone e il direttore di gara, che è a due metri dall'azione, fischia la punizione dal limite. Vorrei che vediate anche voi questi episodi, perché altrimenti sembra che siamo diventati tutti matti.

Sul gol annullato a Kalinic: mi metto nei panni di Maran e so che deve dire che la spinta c'è stata, ma abbiamo giocato tutti a calcio e sappiamo che è la normalità, non siamo al teatro. Kalinic ruba il tempo al difensore che rimane in piedi e sbatte addosso al portiere, non è stato spinto.

È impensabile annullare un gol del genere, il calcio è un gioco maschio, rendiamocene conto. Il contatto c'è stato, come mille in area di rigore, ma non è stato quello a farlo scontrare con il portiere, il difensore è rimasto in piedi. Trovo assurdo annullare un gol del genere, se lo vedono in Inghilterra si mettono a ridere.

Per di più, l'arbitro non è andato a rivedere al VAR l'episodio, non si è chiesto se avesse fatto o meno una cazzata. Contro di noi vanno a vedere tutto, a favore nostro nulla, lo trovo assurdo. Io sono pro alla VAR e credo che il nostro sistema arbitrale sia tra i migliori, ma c'è qualcosa che mi sfugge, qualcosa che sta penalizzando la Roma, sono mortificato".