Passetti: "Cagliari, passione travolgente!"

"Francescoli il preferito, Riva mito e leggenda"

pubblicato il 10/06/2019 in Interviste da La Redazione
Condividi su:
La Redazione
foto: Paolo Mastrangelo

"Come ho conosciuto Giulini? Grazie ad un ex collega Vodafone. Una mattina mi dice: un mio amico ha comprato il Cagliari. Ed io gli ho risposto, fammelo conoscere. Abbiamo preso un aperitivo insieme, il giorno Tommaso aveva comprato Donsah ed era entusiasta". Cosi il Dg del Cagliari Mario Passetti ai microfoni de La Nuova Sardegna.

"Quando Giulini mi ha proposta di lavorare per il Cagliari - racconta Passetti - non ci ho pensato due volte, ho parlato con mia moglie e siamo subito rientrati in Sardegna".

Il Cagliari, una passione da sem pre

"Sono nato a Cagliari nel quartiere di San Michele, e lì ogni sera giocavo a pallone in un deposito di autolinee. Nel Cagliari c'è una passione travolgente. Non solo tra i tifosi ma tra tutti coloro che ci lavorano, fatichi a mandarle a casa la sera".

Il calciatore preferito

"Francescoli, sognavo di diventare bravo come lui e caratterialmente mi ci ritrovo. Ma il mito è Riva".

Il Cagliari

"Il Cagliari è una fede che va oltra la semplice partita. Il Cagliari rappresenta un  popolo e da dirigente ne sento il peso della responsabilità. La nostra missione è far divetire la gente".