Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Quando i Giuristi sono rossoblù

Avvocati, magistrati, cancellieri e non solo, riuniti “all’ombra di un mitico striscione”

Condividi su:

L’amore per il Cagliari è grande e lo è anche negli ambienti giuridici. È il caso del gruppo di tifosi “Giuristi rossoblù”, circa 150 soci fan del Cagliari guidati dal Presidente Luca Pennisi – di professione Avvocato – che abbiamo avuto il piacere di intervistare. Per l’occasione, essendo anche noi del quotidiano tifosi del Cagliari, darsi del tu è d’obbligo ed è un piacere.

Luca, quando nasce la vostra associazione?

“Nasce nel 2005: è stata un’idea mia e del mio amico avvocato Paolo Ferrero. Ci piaceva pensare di condividere il nostro amore per il Cagliari con tutti coloro che gravitano negli ambienti giuridici, palazzo di giustizia e non solo. Siamo quindi un gruppo di avvocati, magistrati, cancellieri ma non solo. Abbiamo tra i soci anche liberi professionisti, medici, insegnanti. Siamo appunto un’associazione, non siamo un Cagliari Club e non abbiamo particolari rapporti con la Cagliari Calcio. Siamo tifosi del Cagliari, molto semplicemente questo.”

La vostra associazione ha un nome particolare che richiama subito l’attenzione:

“Sì, vero, non ci piaceva l’idea di intitolare il nostro gruppo ad un calciatore. Ormai le bandiere non esistono più, comunque i giocatori passano, certo esistono i vari Conti, Zola, Riva, ma abbiamo preferito così, Giuristi Rossoblù.”

In casa come in trasferta sempre presenti?

“In casa sì, ma organizziamo anche molte trasferte. Che si parta in 4 o in più di 40 non importa, l’importante è esserci. Ma non solo: non andiamo mai nel settore ospiti, ci piace condividere la gara con i tifosi “avversari”, con i quali poi nascono amicizie. Infatti, molto spesso, siamo noi stessi che invitiamo a passare insieme qualche ora i tifosi ospiti quando arrivano a Cagliari. Per loro è garantita una cena, o magari il pranzo prima della gara e logicamente un piccolo tour turistico per far loro conoscere la nostra città.”

Quali sono le altre attività che l’associazione porta avanti?

“Anzitutto convivialità. Pranzi, cene, siamo tutti amici, cerchiamo di incontrarci ogni volta che è possibile. E poi andare allo stadio non è tutto. A noi piace anche giocare a calcio. I Giuristi rossoblù partecipano al torneo Amatori Carioca Over – data l’età – insomma calcio e amicizia a 360°”

Luca, parliamo del vostro striscione, ormai è mitico, ha fatto il giro d’Italia e non solo, piazzato com’era in curva sud:

“Sì, vero, ogni anno chiediamo l’autorizzazione per poterlo esporlo. Ci tengo a sottolineare orgogliosamente che ad Is Arena era l’unico striscione presente. Anche quest’anno abbiamo chiesto l’autorizzazione, ma ancora non abbiamo ricevuto l’ok. La curva sud come ben sappiamo non è ancora sistemata e siamo in attesa di ottenere il via libera per poter nuovamente esporre il nostro striscione”.

Avvocati si diventa, signori si nasce, e Luca Pennisi è un vero signore, un grande tifoso del Cagliari, leader di un’associazione che fa pace con ciò che dovrebbe essere sempre il calcio: condivisione, scambio, amicizia: perché durante la gara si deve essere “avversari” ma fuori dal campo amici. Un esempio nei confronti di tutti i tifosi i Giuristi Rossoblù, specie nei confronti dei più giovani. Insomma, il calcio è davvero più bello quando i giuristi sono rossoblù.

Grazie a Luca Pennisi per questa intervista e complimenti da parte della redazione del nostro quotidiano per il sostegno che date alla nostra squadra del cuore. La parola d’ordine è logicamente: forza Cagliari sempre!

Per maggiori informazioni sui Giuristi Rossoblù visita il sito http://www.giuristirossoblu.it

Condividi su:

Seguici su Facebook