Maran: "Barella eccezionale"

"Può giocare bene da qualsiasi parte"

pubblicato il 06/01/2019 in Interviste da La Redazione
Condividi su:
La Redazione
2018

"La sconfitta col Napoli nel finale per quella punizione è il rammarico più grande del girone d'andata". Così il tecnico rossoblù Maran ai microfoni de La Gazzetta dello Sport.

Prosegue Maran: "l'emozione più grande è aver raggiunto in nove il pareggio contro la Roma".

Su Barella

"Credo possa davvero giocare bene da qualsiasi parte. Nel calcio moderno la tecnica deve essere predominante, ma occorre un buon motore. Nicolò unisce tutte e due le cose, lo trovo eccezionale. Ha un dinamismo fuori dal normale, ed è il prototipo del calciatore moderno. Ha davvero tantissima qualità".

Mercato

“Castro è senza dubbio una grande perdita, da quando lo alleno gli ho fatto fare anche la punta centrale. Al club sul mercato chiedo uno che lo sostituisca“.

Il rapporto con la città

“Cagliari mi piace. I cagliaritani hanno un forte senso di appartenenza, provano un forte affetto per la squadra e allenarla è decisamente una responsabilità.  Vorrei tanto vedere la festa di Sant’Efisio il primo maggio”.