Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Pavoletti salva il Cagliari, Luvumbo entra bene: le pagelle rossoblù

I nostri giudizi sul Cagliari che vince 3-2 contro il Perugia

La Redazione
Condividi su:

Radunovic: 6. Non compie praticamente parate, sui due gol può veramente poco. Nel finale sbroglia una situazione complicata in area. 

Zappa: 5. Provoca il rigore in maniera ingenua, franando sull'avversario. Troppo compassato, sbaglia alcuni passaggi semplici. 

Capradossi: 5. Difende alto. Compie un grande intervento su Olivieri involato verso la porta, rischiando anche un bel po'. Poi però combina la frittata e con un retropassaggio scellerato regala un gol a Strizzolo che la riapre. Da quel momento va in difficoltà. Nella ripresa però sfiora il gol con un colpo di testa che esce di poco. Dal 76' Viola: 6. Entra con convinzione. 

Obert: 6,5. Soffre meno di Capradossi, tiene bene Olivieri che è sempre una spina nel fianco. 

Barreca: 5,5. Spinge poco, anche perché Casasola dalla sua parte è sempre in agguato e infatti a volte è troppo libero di crossare. Potrebbe essere più propositivo però. Dal 58' Carboni: 6,5. Rispetto a Barreca spinge molto di più. Con lui a sinistra il Cagliari diventa pericoloso. 

Nandez: 6,5. La palla per la testa di Pavoletti è perfetta, ed esulta come se avesse segnato lui. A fine primo tempo potrebbe fare il terzo gol ma il suo destro è troppo sul portiere. Cala nella ripresa. Dal 76' Kourfalidis: 6. Ci mette sostanza e corre su ogni pallone. 

Makoumbou: 6. Un po' macchinoso in fase di impostazione, meglio quando deve recuperare palla. Nella ripresa mette i brividi a Gori con un destro al volo di poco a lato. 

Deiola: 5. Per poco non segna di testa anticipando Gori in uscita, ci riprova in tuffo nel secondo tempo ma stesso risultato. Al di là di questo però, gioca una gara sottotono, con diversi errori di imprecisione. Dal 76' Altare: 6. Tiene la posizione. 

Falco: 7. Inventa una gran palla per Lapadula anche se il 9 era di poco in fuorigioco, ma ottima l'idea. L'azione per il vantaggio rossoblu parte da un'altra sua illuminazione, quando pesca Nandez in area senza neanche guardarlo. Poi manda in porta lo stesso Nandez che però spreca. Vede spazi che gli altri non vedono. Dal 65' Luvumbo: 6,5. Dalla sua parte crea sempre qualcosa, punta l'uomo ed è un fattore nelle ripartenze. 

Lapadula: 6,5. Approfitta di una palla sporca che gli capita per caso e batte Gori con freddezza. A fine primo tempo va ad un passo dal supergol in rovesciata ma Gori si supera. Poi ha un rigore in movimento a disposizione ma mastica troppo il tiro. Nel finale fallisce il gol del ko ma per fortuna la partita finisce lì. 

Pavoletti: 8. Crede su un pallone che sembrava troppo lungo e per poco non trova il pallonetto vincente su Gori. Alla seconda occasione buona però fa centro con la sua specialità: il colpo di testa. Indiavolato, al 25' scaraventa un destro violento dal limite che fischia di poco sopra la traversa. Si risveglia alla fine del secondo tempo, quando di nuovo di testa batte Gori e fa 3-2. Si riscatta con tutti gli interessi dal rigore sbagliato contro la Ternana e riporta il Cagliari alla vittoria dopo una vita. 

Liverani: 5,5. Il suo Cagliari torna a vincere dopo un lunghissimo periodo, ma non convince. Ancora troppi errori individuali e troppe situazione in cui si soffre eccessivamente. Ma potrebbe essere una svolta.

Condividi su:

Seguici su Facebook