Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Dalbert ingenuo, Joao ci prova: le pagelle rossoblu

I nostri giudizi sul Cagliari che perde 1-0 contro la Roma

Condividi su:

Cragno: 6. Risponde presente, sul rigore non può nulla.

Zappa: 6. Cerca di spingere ma spesso è costretto a ripiegare in difesa. Fa il suo.

Goldaniga: 6. Esordisce bene, concede poco e limita Abraham. Come prima da titolare il bilancio è positivo.

Altare: 6. Conferma la continuità dopo le buone prove contro Samp e Bologna, concede pochi spazi e tappa i buchi. Dall'88' Gagliano: S.V.

Carboni: 6. Soffre un pochino ma tiene sempre la posizione, fa anche alcuni buoni interventi.

Marin: 6. A tratti sparisce ma alla fine completa bene entrambe le fasi.

Deiola: 6. Meglio nella ripresa che nel primo tempo. Fa girare bene palla, nel finale illumina per Nandez ma non viene ricambiato.

Dalbert: 5. Il rigore procurato pesa e si fa sentire: è l'anello debole del centrocampo. Dall'80' Lykogiannis: S.V.

Pereiro: 5,5. Una gara un po' in chiaroscuro, tocca pochi palloni e fa fatica a tenere la posizione. Deve trovare continuità. Dal 69' Nandez: 5,5. Entra bene, ma nel finale sciupa l'occasione del pari.

Joao Pedro: 6,5. È l'ossigeno a cui si si aggrappa il Cagliari. Gioca molti palloni ed è sempre nel vivo della manovra. Rui Patricio gli nega il gol del pari con un miracolo.

Pavoletti: 6. Gara di sacrificio, come sempre, ma viene cercato poco. Si merita comunque la sufficienza per l'impegno.

Mazzarri: 6. Il suo Cagliari decimato gioca alla pari contro la Roma e perde solo su rigore, dopo aver sfiorato più di una volta il pari. La squadra è scesa bene in campo e non ha mai rinunciato a giocare. C'è un cambiamento rispetto alle ultime gare, le due vittorie di fila hanno sollevato il morale e si vede. Oggi era difficile chiedere di più.

Condividi su:

Seguici su Facebook