Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Cragno regge sino al 94', Joao-gol, Sottil perde Boga: le pagelle rossoblù

Le pagelle del Cagliari, raggiunto sul finale dal Sassuolo

Condividi su:

Cragno: 7. Compie il primo intervento dopo un quarto d’ora, deviando un colpo di testa insidioso di Locatelli. È prodigioso su Djuricic e poi su Traore con una esplosività notevole. Capitola a pochi secondi dalla fine su Boga che trova il pareggio.

Zappa: 5. Deve marcare Rogerio e Boga, soffrendo tremendamente e venendo superato con facilità. Male su Locatelli che colpisce di testa solo soletto (Dal 72’ Walukiewicz: 6. Regge l’urto con Boga uscendo da una situazione complessa).

Ceppitelli: 6.5. Male in impostazione nei primi minuti, poi guida il reparto essendo sempre nel posto giusto.

Godin: 6. Libera la minaccia, mentre non è attento in marcatura – in compartecipazione con Lykogiannis – su Djuricic che impegna Cragno. Ci prova di testa, ma la palla è centrale.

Lykogiannis: 6.5. Il primo cross è buono e la reattività non manca in entrambe le fasi. Una sola pecca in marcatura, per il resto sbroglia complicate situazioni in area, come quella nell’ultima parte di gara, con un decisivo intervento in chiusura. Esce causa crampi (Dall’82’ Tripaldelli: s.v.).

Marin: 7. Merita il giallo per aver dovuto fermare uno straripante Boga. Bravissimo a dialogare con Sottil e servire un perfetto cross per Joao Pedro che trova il gol.

Oliva: 5.5. Troppo lento nella regia, gioca svolgendo il compitino e non riesce a dettare i tempi di gioco.

Deiola: 5.5. Un suo grave errore in un passaggio semplice spalanca la strada a un contropiede ospite, per poco non trasformato. Nella ripresa carica il destro ma il tiro è centrale (Dal 64’ Sottil: 5.5. Consente ai suoi di cambiare ritmo e gli avversari spesso lo devono fermare con il fallo. Partecipa al gol di Pedro servendo Marin che va al cross. All’ultimo respiro perde completamente la marcatura su Boga che trova il pareggio: una mancanza dettata dall’inesperienza che ne inficia la valutazione).

Nainggolan: 6.5. Il palo gli nega il gol. Si inventa una giocata per Simeone che spreca. Nel secondo tempo dopo un bel palleggio commette fallo che gli costa il giallo. Impeccabile per il cuore messo in campo.

Joao Pedro: 6.5. Impegna Consigli con un buon tiro di sinistro. Sblocca il match di testa trasformando un bel cross di Marin, ma putroppo la rete non vale i tre punti.

Simeone: 5. Ci prova dalla distanza ma la palla viene deviata. Poca qualità nella rifinitura, con l’argentino che pare essere spaesato (Dal 64’ Pavoletti: 5.5. Vince pochi duelli, non stando talvolta concentrato nel posizionamento).

All. Di Francesco: 6. La squadra soffre, offre una bella prestazione nonostante i rischi presi e un grande Cragno, trova il vantaggio e sembra aver conquistato la tanto agognata vittoria, fino a quando a pochi istanti dal fischio finale il Sassuolo raggiunge il pareggio. Francamente il tecnico di più non potrebbe fare: con un centrocampo in emergenza schiera la migliore formazione, inserendo Sottil che paga l'inesperienza in marcatura, e il mister si lamenta per i soliti errori in fase difensiva.

Condividi su:

Seguici su Facebook