Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Gol e sorrisi: le pagelle rossoblù

Le pagelle del Cagliari che batte 4-2 il Crotone

Condividi su:

Cragno: 7. Salva il Cagliari dopo un quarto d'ora di gioco con un intervento su Junior Messias, ma non può nulla sul secondo tentativo del brasiliano. Mette i guantoni anche su Simy. Sul gol di Molina può solo guardare e applaudire in silenzio. Sicuro nelle uscite, mostruoso su Simy nel finale.

Zappa: 6,5. La prima rete del Crotone arriva dalle sue parti: troppo spazio lasciato a Reca che è libero di crossare. Si redime nel finale del primo tempo, quando lascia partire un gran traversone per la testa di Sottil. Qualche pecca in fase difensiva, dove gli avversari sfondano con troppa facilità. Quello che perde dietro però lo recupera in avanti. Dall'88' Faragò: S.V.

Godin: 6. Si perde due volte Junior Messias: la prima lo perdona, la seconda no. Si riscatta sul 2-1, con un lancio al bacio per Joao Pedro che manda in porta Simeone. Soffre anche lui Simy, deve ringraziare Cragno. Un po' arruginito, ha l'alibi dell'infortunio dell'ultima settimana, ma gioca una gara tutto sommato positiva.

Walukiewicz: 6. Simy è un cliente difficile: i due fanno a sportellate e qualche volte il polacco se lo lascia scappare. Regge comunque fino alla fine.

Lykogiannis: 6,5. Si inventa il gol dell'1-1 quattro minuti dopo il gol del Crotone: punizione telecomandata dai 25 metri che si infila sotto al sette, il modo migliore per trovare il pari e festeggiare le 27 candeline. Più sicuro della altre volte, non fa sbavature. Dall'86' Klavan: S.V.

Rog: 6. Il suo compito è di recuperare palloni, a volte lo fa bene ma in altre ci mette troppa irruenza. Morde le caviglie dell'ex compagno Cigarini, che poi viene espulso. Nella ripresa è autore di un retropassaggio horror che rischia di costare carissimo al Cagliari. Meglio nel secondo tempo, dove si esalta con le praterie lasciate dal Crotone in 10 uomini. Il solito martello del centrocampo.

Marin: 6,5. Entra bene in partita: è un Marin diverso dalle altre volte, più nel vivo del gioco. Si oscura un po' nel mezzo del primo tempo dove prende un giallo, ma è prezioso nel recupero palla. Dà ordine e respiro alla manovra. Che sia questo il vero Marin? Dall'88' Oliva: S.V.

Nandez: 6,5. L'asse con Zappa funziona alla grande, da lui nasce lo scambio che porta alla rete del 3-2. Meno pimpante dell'ultima volta, ma c'è sempre. Nel secondo tempo sale di giri, come quando cerca l'angolo più lontano, ma Cordaz dice di no. Si sbatte per aiutare Zappa.

Sottil: 6,5. Molto generoso in fase di non possesso, torna più volte a dare una mano. È quello delle gare scorse, ma oggi trova anche il gol: inserimento sul secondo palo e colpo di testa angolato per il 3-2 sul finire del primo tempo. Dal 74' Ounas: 6. Prova subito a far tremare l'Arena con un sinistro velenoso a giro, poi bella giocata personale con una discesa palla al piede che spacca in due il campo. Porta quella frizzantezza che serviva alla squadra. Buon impatto nonostante il poco tempo a disposizione.

Joao Pedro: 7. Sonnecchia per una buona mezz'ora, poi però da gran giocatore pesca il jolly dal mazzo: stop orientato e assist illuminante per il Cholito, che non sbaglia. Più tardi ci prova da fuori col sinistro e non ci va neanche tanto lontano. A inizio ripresa fa espellere Cigarini. Nella ripresa si aprono gli spazi e allora ne approfitta con qualche strappo. Nel finale il gol, dopo l'ausilio del VAR, che lo fa entrare nella storia del Cagliari: 45 reti in Serie A con la maglia rossoblu, raggiunto Oliveira.

Simeone: 6,5. Si nota poco, ma i gol li fa. Fredda Cordaz dopo una verticalizzazione al bacio di Joao Pedro. Sono quattro i sigilli in campionato per ora. Potrebbe segnare il gol del 4-2 ma fa la cosa più difficile e non quella più facile. Solito lavoro sporco quando non ha palla, stile Cholito. Dall'80' Pavoletti: 6. Entra per far salire la squadra e prendersi falli. Ma fa di più, perché nel gol di Joao Pedro c'è la sua testa.

Condividi su:

Seguici su Facebook