Mancosu "fermo", Pisanu si prende la scena, Virdis grande stagione (VIDEO)

I calciatoti sardi nelle categorie minori

pubblicato il 25/03/2014 in I Sardi in giro per l'Italia da Francesco Zucca
Condividi su:
Francesco Zucca

Serie B

Roboante 4-0 del Modena di Salvatore Burrai contro il Latina. La compagine di Walter Novellino conferma il miglior attacco casalingo con ben 30 reti segnate fra le mura amiche. Per Burrai seconda stagionale da titolare proprio contro la sua ex squadra.
Successo esterno per lo Spezia di Ivano Baldanzeddu, che rientra dalla squalifica ma non scende in campo nel 2-0 dei liguri a Brescia. Stesso discorso per Daniele Ragatzu, non schierato nel pareggio esterno del Lanciano con la Ternana, finito 1-1.
Ancora a secco (da 3 giornate) Marco Mancosu, che non incide nel pari del Trapani con il Varese. Panchina per Andrea Feola.

Prima Divisione

Nel Girone A la Carrarese di Francesco Dettori, che ritorna dalla squalifica, viene battuta col minimo scarto dal Sudtirol, che supera in classifica il Como di Enrico Verachi, battuto 2-0 in casa del Reggiana di Paolo Dametto. Ancora una vittoria per il Savona, che non dispone degli infortunati Claudio Pani e Ignazio Carta, ma coi soliti Virdis, Aresti e Demartis in campo, batte il Vicenza, superato dalla Cremonese di  Antonio Caracciolo e Davide Moi. Quest’ultimo rimane in panchina nel match casalingo con il Pavia, battuto 1-0. Sconfitto 1-0 in casa del Pro Vercelli anche il Venezia di Mauro Vigorito, che rimane in panchina, e di Daniele Giorico, operato al ginocchio sinistro Venerdì scorso al Policlinico Sant’Elena di Quartu e per il quale si prevedono 3 mesi di recupero, vale a dire stagione finita.

Nel girone B spettacolare match tra Gubbio e Frosinone, finito con lo score di 3-2 per la squadra di Davide Carrus la quale, nonostante il pareggio al 92’, è riuscita a riportarsi in vantaggio al minuto 97.
Va in gol ma senza esultare Andrea Pisanu. La sua squadra perde 3-1 in casa contro un Lecce privo di un certo Fabrizio Miccoli, e il gol della bandiera per i padroni di casa, arrivato sul punteggio di 2-0, è proprio dell’esterno in prestito dal Bologna, entrato nel secondo tempo di un incontro tragicomico, all’insegna delle sviste arbitrali e con il terzo gol dei salentini arrivato grazie a un liscio da Mai Dire Gol del portiere del Prato.
Sugli altri campi registriamo la vittoria per 3-1 contro il Pisa del Grosseto di Francesco Bombagi, che si porta a -3 dal Benevento di Marco Mancosu, sconfitto 1-0 in casa contro L’Aquila.

Seconda Divisione

Nel Girone A rallenta la Torres che, dopo 4 successi consecutivi, pareggia a reti inviolate con la Virtus Vecomp. Balzo al quinto posto dell’Alessandria di Luigi Scotto, che con la vittoria per 2-1 contro il Cuneo approfitta dello stop delle dirette concorrenti. Sull’altro versante della classifica si affievolisce il lume della speranza per la Pergolettese, orfana del degente Mario Chessa, che si fa superare per 1-2 dalla capolista Bassano. Lume già spento invece per la retrocessa Bellaria Igea, che non convoca Andrea Ulizio, Michele Pisanu e Giampaolo Sirigu, mentre schiera titolare Nicolas Izzillo nella nona disfatta consecutiva, contro il Delta Porto Tolle.

Nel Girone B la Casertana dell’ex Torres Riccardo Idda non approfitta del pareggio della capolista Cosenza, e pareggia 1-1 con l’Arzanese. Va peggio al Teramo, terza in classifica, che perde 3-1 nel campo dell’Aprilia di Alberto Melis, subentrato nella ripresa. Sconfitto anche il Castel Rigone di Roberto Cappai, 2-1 in casa del Gavorrano, e pareggio per 1-1 del Poggibonsi di Riccardo Anedda, contro il Tuttocuoio. Sconta la squalifica Paride Pinna, espulso la scorsa settimana, che si consola guardando dalla tribuna la vittoria casalinga del Melfi contro il Messina.

Buona visione: